NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Frasi celebri

Frasi celebri

Citazioni, frasi, frasi di film, proverbi, massime, detti, sentenze, motti, adagi, aforismi, insomma una breve frase che condensa - similmente alle antiche locuzioni latine - un principio specifico o un più generale sapere filosofico o morale.

"Una verità detta in poche parole; epperò detta in modo da stupire più di una menzogna."

(Giovanni Papini, Dizionario dell'Omo Selvatico)

Le più belle, le più spiritose, le più curiose, le più strane, le più vere di tutti i tempi, le trovate quotidianamente qui.

Sharon Stone

Sharon Vonne Stone

(Meadville, 10 marzo 1958)
Attrice, produttrice cinematografica e modella statunitense.Divenne famosa a livello internazionale nel 1992, anno in cui uscì il celebre film Basic Instinct, che provocò numerose polemiche a causa dei suoi forti contenuti erotici. Era una delle più famose attrici di Hollywood quando, a metà degli anni novanta, si ritirò temporaneamente dal cinema per vivere a San Francisco con il secondo marito Phil Bronstein ed il figlio adottivo Roan Joseph. Quando le nozze naufragarono, la Stone tornò a Los Angeles e riprese la sua carriera.


 

  • “Le donne possono essere capaci di simulare gli orgasmi. Ma gli uomini possono simulare un'intera relazione.”
  • “Ho perso la verginità a 18 anni. Era ora. Avevo scelto un ragazzo italiano cattolico. Sono stata obbligata a supplicarlo.”
  • “Preferisco fare del buon sesso a casa e recitare tutta vestita. Si può essere sexy anche vestite.”
  • "Adoro gli uomini, ma rinascerei volentieri lesbica"
  • Forse le mie natiche si sono abbassate, ma in compenso il mio cervello è migliorato.
  • Il mio punto forte non è il culo, ma il mio senso dell'umorismo.
  • Amo le donne. Ma purtroppo senza quel coso non riesco a provare niente di bello.
  • “Se tu hai una vagina e una capacità in questa città, ecco questa è una combinazione letale.”
Primo piano Marlon Brando capelli folti brizzolati tirati indietro sguardo pensoso baffi marcati camicia bianca con bavero alzato trattennuto da un vistoso fiocco nero a farfalla e giacca scura che dà un toccco di grande eleganzaPrimo piano di Vito Corleone interpretato da Marlon Brando
Disegno in acrilico di Paul Meijering

Marlon Brando

(Omaha, 3 aprile 1924 – Los Angeles, 1º luglio 2004)
Attore e regista statunitense. È unanimemente considerato una delle maggiori stelle di Hollywood e uno degli attori più carismatici e di maggior talento della storia del cinema.

 

Aforismi di Marlon Brando

  • L'unica ragione per cui rimango ad Hollywood è che non ho il coraggio morale di rifiutare i soldi.
  • L'attore è un tizio che se non stai parlando di lui non ti ascolta.
  • Quanto prende Clift per un suo film? Io voglio un dollaro in più.
  • Paul: Perché hai frugato nella mia giacca?
    Jeanne: Per sapere qualcosa di te!
    Paul: Se vuoi sapere qualcosa di più fruga dentro il mio slip.
    Marlon Brando - Paul/Maria Scheneider - Jeanne
  • Noi addestriamo dei giovani a scaricare napalm sulla gente, ma i loro comandanti non gli permettono di scrivere "cazzo" sui loro aerei perché è osceno.

Un ragazzotto con i capelli moderni per il suo tempo, la dentatura un po' sporgente, i baffi da hitler (li aveva apposta per prenderlo in giro) magro goffo

Sir Charles Spencer Chaplin, noto come Charlie Chaplin

(Londra, 16.04.1889 – Corsier-sur-Vevey, 25.12.1977)
Attore, regista, sceneggiatore, comico, compositore e produttore britannico, autore di oltre novanta film. Tra i più importanti e influenti cineasti del XX secolo.


Sorridi

Sorridi, anche se il tuo cuore soffre
Sorridi, anche se si sta spezzando
Quando ci sono nuvole nel cielo,
“Non ci penserai”
Se sorridi
Attraverso la tua paura ed il tuo dolore
Sorridi e forse domani
vedrai il sole levarsi e splendere
Per te.
Illumina il tuo volto con la gioia
Nascondi ogni traccia di tristezza.
Anche se una lacrima
potrebbe essere sempre così vicina
Questo è il tempo in cui devi continuare a tentare,
Sorridi, che senso ha piangere?
Scoprirai che vale ancora la pena di vivere
Se solo sorridi.

Charlie Chaplin


Aforismi di Charlie Chaplin

  • Il ridicolo è un atteggiamento di sfida: dobbiamo ridere in faccia alla tragedia, alla sfortuna e alla nostra impotenza contro le forze della natura, se non vogliamo impazzire. Un giorno senza sorriso è un giorno perso.
  • Pensiamo troppo e sentiamo troppo poco. Più che di macchine abbiamo bisogno di umanità. Più che di intelligenza abbiamo bisogno di dolcezza e bontà.
  • È veramente bello battersi con persuasione, abbracciare la vita e vivere con passione. Perdere con classe e vincere osando... perché il mondo appartiene a chi osa! La vita è troppo bella per essere insignificante.
  • Attraverso la comicità vediamo l'irrazionale in ciò che sembra razionale, il folle in ciò che sembra sensato, l'insignificante in ciò che sembra pieno di importanza.
  • Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato. I ricchi comprano rumore. L'animo umano si diletta nel silenzio della natura, che si rivela solo a chi lo cerca. 

Pochi capelli fronte altissima, sguardo pacioccone, occhiali da professore sorride sempre

Carlo Verdone

(1950 – vivente) attore e regista italiano.

Aforismi di Carlo Verdone

  • Una volta Alberto Sordi mi disse che l'arte della commedia era sempre più in crisi. Secondo lui il motivo era che tra la gente era sparito il senso del ridicolo. Nessuno si stupiva più per nulla. Aveva perfettamente ragione.
  • Sono un curioso; e nonostante il successo mi piace girare per strada.
  • Credo che ci sia troppa superficialità, troppa presunzione e una spaventosa mancanza di memoria storica. 
  • Viviamo solo di presente, ma è un presente fatto di attimi sconnessi con ciò che è accaduto prima. Se fossi stato più furbo, in alcuni film avrei scelto finali diversi. Ma sarebbe stato un errore. 
  • La Chiesa non ha bisogno di Baglioni per accostarsi ai giovani, o di Jovanotti o di Celentano. Né i giovani riscoprono il cristianesimo per un concerto. 
  • La mia vita artistica si fonda sull'osservazione, sul captare elementi, umori della gente, e trasferirli in pellicola. 
  • Alla fine degli anni Sessanta c'era una grande fame di cultura, voglia di condividere sempre con gli altri. Oggi invece c'è la tendenza a stare da soli, a casa con il computer.
  • Mi dia un succo d'arancio... Ma questa lattina è del '78! Me ne dia un'altra! (...) Ma questa è dell'83! Ma dove le compri 'ste lattine? A Cartagine? (C'Era Un Cinese In Coma)
  • Lo sai che c'hai n'soriso verticale da favola? Je manca solo a parola! Ma chi te l'ha scolpito, Michelangelo? Stava in forma quel giorno! (Gallo Cedrone)
  • Di Carlo Verdone: (Rita Cirio, critico teatrale) Verdone fa ridere senza battute, senza giochi di parole, senza smorfie, senza costruire situazioni ridicole o equivoche; fa ridere per la precisione sociologica dei suoi rimandi alla realtà di tutti i giorni.

Faccione occhi e guance cadenti all'esterno canta ben vestito in giacca e cravatta inforcando la chitarra

Giorgio Gaber

Nome d'arte di Giorgio Gaberscik 
(Milano, 25.01.1939 – Montemagno di Camaiore, 01.01.2003)
Cantautore, commediografo, regista teatrale e attore teatrale e cinematografico italiano. 
Affettuosamente chiamato "Il Signor G" dai suoi estimatori, è stato anche un chitarrista di valore, tra i primi interpreti del rock and roll italiano (tra il 1958 e il 1960).

Aforismi e citazioni di Giorgio Gaber

Bisogna assolutamente trovare il coraggio
di abbandonare i nostri meschini egoismi
e cercare un nuovo slancio collettivo
magari scaturito proprio dalle cose 
che ci fanno male, dai disagi quotidiani,
dalle insofferenze comuni, dal nostro rifiuto!
Perché un uomo solo che grida il suo no, è un pazzo. 
Milioni di uomini che gridano lo stesso no,
avrebbero la possibilità 
di cambiare veramente il mondo.
(Da: "Mi fa male il mondo")

  • Ci sono due tipi di artisti: quelli che vogliono passare alla storia e quelli che si accontentano di passare alla cassa.
  • La coscienza è come l'organo sessuale, o fa nascere la vita o fa pisciare.
  • Non si è mai abbastanza coraggiosi da essere vigliacchi definitivamente.
  • È veramente tragico constatare come gli affamati nel mondo costituiscono un gruppo tanto... nutrito.
  • Molti hanno aperto le ali senza essere capaci di volare, come gabbiani ipotetici.
  • In mezzo a tanta confusione sono affogate le tue idee e come chi è stato tradito da una donna perbene tu ora pensi che tutte le donne siano puttane.
  • Tra l'avere la sensazione che il mondo sia una cosa poco seria e il muovercisi dentro perfettamente a proprio agio, esiste la stessa differenza che c'è tra l'avere il senso del comico e l'essere ridicoli.
  • Le più belle trombate della mia vita le ho fatte da solo.

la foto in bianco e nero l'uomo con la fronte alta pensieroso con un braccio si sorregge la testa. porta gli occhiali senza montatura tondi

Karl Kraus

(Jičín, 28 aprile 1874 – Vienna, 12 giugno 1936)
E' stato uno scrittore, giornalista, aforista, saggista, commediografo, poeta e autore satirico austriaco.

Aforismi di Karl Kraus

  • Cultura è quella cosa che i più ricevono, molti trasmettono e pochi hanno.
  • Guerra è dapprima la speranza che dopo si stia meglio; poi l'attesa che l'altro stia peggio; poi la soddisfazione che anche l'altro non stia meglio; ed alla fine la sorpresa che tutti e due stanno peggio.
  • Il diavolo è un ottimista se pensa di poter peggiorare gli uomini.
  • Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo.
  • Non avere un pensiero e saperlo esprimere: è questo che fa di qualcuno un giornalista.
  • Il seduttore che si vanta di iniziare le donne ai misteri dell'amore è come il turista che arriva alla stazione e si offre di mostrare alla guida locale le bellezze della città.
  • E così lui la costrinse a fare quello che voleva lei.
  • Il giornalista è uno che, dopo, sapeva tutto prima.
  • Le donne vogliono apparire vestite e essere guardate svestite.
  • Sono già così popolare che uno che mi insulta diventa più popolare di me.
  • Una donna deve avere un aspetto così intelligente che la sua stupidità si presenti poi come una piacevole sorpresa.
  • Confessiamo una buona volta a noi stessi che da quando l'umanità ha introdotto i diritti dell'uomo, si fa una vita da cani.
  • I figli degli uomini famosi non ereditano mai il talento del padre, ma solo il naso! 

Felicitandum felicitati felici

  • Non riuscirai mai ad attraversare l’universo, semplicemente restando a guardare le stelle. (Ejay Ivan Lac)
  • Il fatto che mi basti poco per essere felice non significa che mi accontenti delle briciole. Altrimenti sarei un criceto. (Italo Calvino)
  • La miglior vendetta? La felicità. Non c’è niente che faccia più impazzire la gente che vederti felice. (Alda Merini)
  • La vera felicità costa poco; se è cara, non è di buona qualità. (F.R. De Chataubriand)
  • Prendi l’abitudine di cercare il lato migliore nelle persone. Scoprirai che anche soltanto questo atteggiamento porta all’ottimismo e alla positività. E l’uno e l’altra portano alla serenità. (Paul Wilson)
  • Il segreto della felicità sta nella capacità di spogliarsi dei propri egoismi, offrirsi al prossimo con slancio e generosità, incarnando così il vero ed autentico Amore Universale… (Imma Brigante)
  • La nebbia pian piano si dirada,/ Timido intanto / un raggio di sole / si fa spazio nella coltre…/ GODERE DI QUESTO SPETTACOLO / è il mio motivo, oggi / per essere FELICE! Anton Vanligt
  • Credevo che la felicità fosse sempre domani, / e poi domani e domani ancora / Forse essa è qui. / Forse essa è ora./ E io ho guardato in qualsiasi altro luogo. (Osho)
  • Quando andai a scuola, mi domandarono come volessi essere da grande. Io scrissi “felice”. Mi dissero che non avevo capito il compito, e io dissi loro che non avevano capito la vita.” (John Lennon)

Battute spiritose

  • La castità femminile consiste, come per la cipolla, in una serie di abiti. (Nathaniel Hawthornev)
  • Quando hai detto "per te morirei", perché non sei morto? (Echo Patch)
  • "Non si vive di solo pane": così gli dissero. Però, un po' ne avrebbe gradito. Morì di fame. (Daniele De Patre)
  • Accende mutuo bancario. Incriminato per incendio doloso.(Mauro Lanari)
  • Agli anziani si è soliti regalare un animale da compagnia. In mancanza di meglio, un nipote. (Mauro Lanari)
  • Arrotonda i prezzi e non gli quadrano i conti. (Mauro Lanari)
  • Informatica forcaiola. Condannato un computer senza giusto processore. (Mauro Lanari)
  • Dal 2015 verrà introdotta una nuova tassa: MerdTax. A tal proposito, per fare calcoli i più precisi possibili, i tecnici del governo hanno deciso di far vendere la carta igienica al metro.
    (Mauro Mocca)
  • Le mogli sono come le scarpe: quando cominciano ad andare bene sono da buttar vi.a (L. Antonelli) 
  • Dicono che le donne sono curiose: in un caso sicuramente non lo sono affatto: non vogliono mai sapere dove l'uomo prende i soldi di cui hanno bisogno. (F. Strobach)

Viso ovale fronte molto alta capelli leggermente grigi baffi e pizzetto molto grigi con il suo classico sorriso buffo

Antonio Cornacchione

(Montefalcone nel Sannio, 15 luglio 1959) Comico e attore italiano.

Aforismi di Antonio Cornacchione

  • Io da quando sono single vivo da dio. Faccio quello che voglio: se ho fame mangio, se ho sete bevo, se ho sonno dormo, se ho voglia di fare l'amore faccio la doccia.
  • Ho visto a Quark un documentario sulla vita di un vecchio pescatore che ha passato tutta la vita sull'oceano, molto commovente. L'uomo aveva raggiunto una tale confidenza con i pescecani che era arrivato a parlare con loro. Infatti il documentario si chiamava "L'uomo che parlava ai pescecani" e gli diceva: "Molla il braccio! Ahia, mollami il braccio!".
  • La sanità mi fa paura. Ieri dovevo portare gli esiti delle analisi al mio medico della mutua. Mi sono sbagliato e ho preso le spese di condominio. Lui le ha guardate e ha detto: "Ahi, ahi, ahi: abbiamo il gasolio altino".
  • L'AIDS? Con la vita sessuale che faccio, al massimo mi becco gli orecchioni.

il personaggio nella foto in bianco e nero considerata la più bella del 1950 sexy come non mai con un bikini morbido e il cappotto indossato in vedo e non vedo

Marilyn Monroe, nome d'arte di Norma Jeane Mortenson Baker Monroe

(Los Angeles, 1º giugno 1926 – Brentwood, 5 agosto 1962)
Marilyn Monroe è stata un'attrice, cantante, modella e produttrice cinematografica statunitense.

Aforismi e citazioni di Marilyn Monroe

  • Lascio agli altri la convinzione di essere i migliori, per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare.
  • Non accettate le briciole. Ci hanno fatto donne, non formiche.
  • L’imperfezione è bellezza, la pazzia è genialità, ed è meglio essere assolutamente ridicoli che assolutamente noiosi.
  • Trova qualcuno che ti rovini il rossetto, non il mascara.
  • Se non sei in grado di gestire il mio lato peggiore, allora certamente non sarai in grado di gestire quello migliore.
  • Se riesci a far ridere una donna le puoi far fare qualsiasi cosa.
  • Non so chi abbia inventato i tacchi alti. Ma tutte le donne gli devono molto.
  • Cosa indosso a letto? Due gocce di Chanel N°5.
  • Quando un amore finisce, uno dei due soffre. Se non soffre nessuno, non è mai iniziato. Se soffrono entrambi, non è mai finito.
  • Il silenzio è l’unica risposta logica da poter dare agli stupidi.
  • I diamanti sono i migliori amici della donna.
  • Voler essere qualcun altro è uno spreco della persona che sei.
  • Non vorrei mai essere una donna pelle e ossa. Il mio corpo mi piace così com’è. E poi le curve stanno così bene su una donna!
  • Gli uomini pensano che le donne siano come i libri: se la copertina non cattura il loro sguardo, non si curano di leggere cosa c’è scritto dentro.
  • Non accetto consigli da gente che non ha lottato per avere ciò che ha.
  • Se avessi rispettato tutte le regole, non sarei arrivata da nessuna parte.

  • Fai in modo che la felicità sia il tuo unico vizio.
  • Il sesso fa parte della natura, e io seguo la natura.

  • Potrai indossare gli abiti più costosi del mondo, ma l’eleganza si nasconde anche dietro un corpo nudo.
  • Date a una donna le scarpe giuste e conquisterà il mondo!

  • Una ragazza saggia bacia ma non ama, ascolta ma non crede e lascia prima di essere lasciata.
  • Siate originali! Se sarete come qualcun altro, chi avrà mai bisogno di voi?
  • Non prendo mai il sole, voglio sentirmi bionda dappertutto.

  • I vestiti dovrebbero essere abbastanza stretti per mostrare che sei una donna, ma abbastanza larghi per mostrare che sei una signora.
  • Sono brava ma non sono un angelo. Pecco ma non sono un diavolo. Sono solo una piccola ragazza in un mondo enorme che cerca di trovare qualcuno da amare.

  • Non è il viso che colpisce, ma le espressioni; non è il corpo che ci piace, ma il modo in cui si muove. Non è spesso l’aspetto fisico che ci attrae... ma sono i modi di fare di una persona.

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi1048
Ieri1125
Settimana Scorsa7616
Mese Scorso32380
Da Gennaio 2015926082

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out