NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Frasi celebri

Frasi celebri

Citazioni, frasi, frasi di film, proverbi, massime, detti, sentenze, motti, adagi, aforismi, insomma una breve frase che condensa - similmente alle antiche locuzioni latine - un principio specifico o un più generale sapere filosofico o morale.

"Una verità detta in poche parole; epperò detta in modo da stupire più di una menzogna."

(Giovanni Papini, Dizionario dell'Omo Selvatico)

Le più belle, le più spiritose, le più curiose, le più strane, le più vere di tutti i tempi, le trovate quotidianamente qui.

Renato Pozzetto

Renato Pozzetto

(Laveno [VA] 14 luglio 1940)
Milanese d'adozione, A Milano deve quasi tutto: oltre alla possibilità di esordire come cabarettista, nella città lombarda ha conosciuto tutti i suoi maggiori collaboratori e, sempre a Milano (quasi in segno di riconoscimento), ha girato innumerevoli suoi film, creando una serie di situazioni ambientate nella metropoli rimaste memorabili.

Aforismi di Renato Pozzetto 

  • La matematica non è un pignone, come diceva Coppi.
  • Un mio amico ha un ottimo cane da guardia. A ogni rumore sospetto, lui sveglia il cane e il cane comincia ad abbaiare.
  • Il matrimonio è una cosa esagerata: è come se uno che ha fame comprasse un ristorante.
  • Profilattici, ogni nome un programma eh: Orient Express, Duron Duron, Sventrax, Tormiento... (Il commesso viaggiatore Renato Pozzetto presenta la propria merce - sette chili in sette giorni) 
  • Quanto lo pagate il sangue al litro? Quaranta mila. Me ne tolga tre litri.
  • Sei contento che ti do una chance? Eh beh si eh! Solo che non saprei dove metterla, ho la casa piccola. È ingombrante?
  • Allegri, come sta il dollaro? Bene, grazie.
  • Lei: Attento amore, mi fai male con la gamba. Lui: Non è la gamba!
  • Ti ho portato un grappino..la camomilla è una roba un po' da culi!!"
  • La ragazza gli domanda: "ti sei mai visto mentre dormi?" Renato: "un paio di volte mi sono svegliato all'improvviso ma non ho fatto a tempo!"
  • E adesso mettiamo il telefono sotto controllo. Sì! Hai preso le cimici? Eh.. Eh.. Ah sì! Una volta una zecca da uno zingaro...
  • Si riguardi, ha bisogno di calcio: datele da mangiare delle ossa!

Begli occhi scuri, capelli scuri, tondetta ma senza esagerare

Geppi Cucciari

all'anagrafe Maria Giuseppina Cucciari (1973 – vivente), attrice e comica italiana.

Aforismi di Geppi Cucciari

  • Amiche, avete un problema fisico? E risolvetevelo! Non ce l'avete? Createvelo, che tanto, anche se siete magre, i vostri fidanzati i culi delle altre in spiaggia li guardano lo stesso.
  • Sono convinta che per andare d'accordo con gli uomini basta essere chiare. Infatti all'ultimo che ho trovato ho detto: «Guarda io sono così, prendere o lasciare». E infatti mi ha lasciata. 
  • Perché è cosi difficile trovare un uomo da sposare che sia fedele sensibile e intelligente. Il punto è che se è davvero fedele sensibile e intelligente se l'è già sposato un'altra! 
  • Loro hanno inventato il regime di terrore delle taglie, S, M, L. Lo sapete che cosa vogliono dire? S vuol dire «sì sì lo so che sono magra»; M vuol dire «mi sta bene tutto» – maledetta, aggiungo io –;L vuol dire «lo so che sono grassa, mi piacciono i ravioli: fatti i cazzi tuoi!» 
  • Ogni età ha le sue mete prestabilite: a 30 anni vai in discoteca, a 60 Lourdes, in entrambi i casi ti aspetti il miracolo.
  • Amiche, se avete un amico vicino, che vi dice che vi vuole bene, che non prova per voi il minimo afflato sessuale, vuole dire soltanto due cose: o siete veramente delle cesse o vuole farsi vostro fratello.
  • La nutella è l'oppio delle culone.

Alphonse Allais

(1854 – 1905)
Scrittore e umorista francese.

Aforismi di Alphonse Allais

  • Diciamo di ammazzare il tempo come se, purtroppo, non fosse il tempo ad ammazzare noi.
  • Mi è impossibile dirvi la mia età: cambia tutti i giorni.
  • Il denaro è un ottimo mezzo per sopportare la povertà.
  • Non si devono mai fare progetti, soprattutto per il futuro.
  • L'uomo è imperfetto, ma bisogna pensare all'epoca in cui è stato creato.
  • Meglio essere cornuto che vedovo. Ci sono meno formalità.
  • Da parte mia, ho spesso notato che i cornuti sposano di preferenza le donne adultere.
  • La vita più è vuota e più pesa.
  • Le statistiche hanno provato che la mortalità aumenta sensibilmente tra i militari nei periodi di guerra.
  • La povertà ha questo di buono: che ci libera dalla paura dei ladri.
  • Una cosa facile da avere nel mese di dicembre, è il sangue freddo.
  • Shakespeare non è mai esistito. Tutte le sue opere sono state scritte da uno sconosciuto che aveva il suo stesso nome.

Kim Basinger

(Kimila Ann Basinger) Athens, 8 dicembre 1953, è un'attrice statunitense.
La diva bionda, icona di sesso dai tempi di Nove settimane e mezzo

Aforismi di Kim Basinger

  • A Hollywood potresti anche essere un attore shakespeariano, ma se la tua etichetta è quella di sex symbol, nessuno ti offre ruoli alternativi. L'unica speranza sono i registi, quelli che hanno il coraggio di rischiare, s'intende. Bisogna cercare i registi, non i produttori.
  • L'attrazione nasce da un dolore profondo, non dalla rivalsa di tante donne di oggi decise a restare giovani.
  • Devo tutto a "9 settimane e mezzo". Mi ha liberato sia come donna che come attrice. Quando ho accettato sapevo che dovevo lasciare andare le mie emozioni, i miei capelli, la mia sensualità. Ero spaventata ma sapevo che questo viaggio era necessario e mi ha fatto del bene. Anche sul piano della notorietà. Il mio ruolo di bond girl in "Mai dire mai" mi aveva fatto conoscere al grande pubblico. Ma con "9 settimane e mezzo" è stato incredibile, completamente da pazzi. Ho girato il mondo intero grazie a questo film.
  • Io sono un essere umano molto, molto, molto creativo. Io scrivo musica in ogni momento. Io scrivo costantemente copioni. Dirigo la casa di produzioni di mia proprietà. Sono anche una donna imprenditrice molto determinata. Ho una città con cui confrontarmi. Ho un sacco di cose da fare e non ho il tempo di essere classificata come difficile, e non ho il tempo di preoccuparmi.” 
  • Non sono né un clown, né una baldracca. É la natura che é stata generosa con me: il trucco lo uso solo quando vado sul set.
  • Ritengo sia da selvaggi fare l'amore nudi.
  • Baciare Mickey Rourke è come leccare un portacenere.

la foto in primo piano del regista si presenta pensieroso con la stanghetta degli occhiali in bocca, ben curato con barba e baffi più grigi dei capelli, in primo piano le unghie delle mani curatissime, indossa una camicia bianca a righe verticali blu, sullo sfondo dei palazzi alti

Alfredo Accatino 

(1960 – vivente), autore televisivo e sceneggiatore italiano.

Aforismi di Alfredo Accatino

  • Credo nell'uguaglianza dei sessi. Peccato però, io ce l'ho veramente grosso.
  • Quando una balena non sta più a galla anche le sardine la prendono a calci in culo.
  • Il popolo freme, sussurra, si accalca, brontola, strepita, acclama, fischia, deride, dileggia, minaccia, ondeggia, schiamazza, si indigna, avanza. E poi torna a casa per cena.
  • Perché i giovani sono sempre incazzati? Perché hanno ragione.
  • Ognuno ha la faccia che gli ha dato Dio, ma l'espressione che si merita.
  • "Che tipo di preliminari prediligi?" - "Contrattare sul prezzo"
  • LaMattel sta lanciando una nuova Barbie. La fanno in Albania; costerà 75 dollari. Però con altri 5 te la porti a letto.
  • Non so se ridere o piangere. Nell'incertezza, rido.
  • Oggi il mare era liscio come olio. Bella giornata per le alici.
  • Ho iniziato un corso di karate per corrispondenza. Il mio postino è pieno di lividi.
  • Lo dico e lo ribadisco: la più grande invenzione della storia non è stata la ruota, ma il Latte di Mandorle. Dite di no? ...provateci voi a mungerle.
  • È difficile discutere pacatamente con un triangolo. Soprattutto se è ottuso.

Sharon Stone

Sharon Vonne Stone

(Meadville, 10 marzo 1958)
Attrice, produttrice cinematografica e modella statunitense.Divenne famosa a livello internazionale nel 1992, anno in cui uscì il celebre film Basic Instinct, che provocò numerose polemiche a causa dei suoi forti contenuti erotici. Era una delle più famose attrici di Hollywood quando, a metà degli anni novanta, si ritirò temporaneamente dal cinema per vivere a San Francisco con il secondo marito Phil Bronstein ed il figlio adottivo Roan Joseph. Quando le nozze naufragarono, la Stone tornò a Los Angeles e riprese la sua carriera.


 

  • “Le donne possono essere capaci di simulare gli orgasmi. Ma gli uomini possono simulare un'intera relazione.”
  • “Ho perso la verginità a 18 anni. Era ora. Avevo scelto un ragazzo italiano cattolico. Sono stata obbligata a supplicarlo.”
  • “Preferisco fare del buon sesso a casa e recitare tutta vestita. Si può essere sexy anche vestite.”
  • "Adoro gli uomini, ma rinascerei volentieri lesbica"
  • Forse le mie natiche si sono abbassate, ma in compenso il mio cervello è migliorato.
  • Il mio punto forte non è il culo, ma il mio senso dell'umorismo.
  • Amo le donne. Ma purtroppo senza quel coso non riesco a provare niente di bello.
  • “Se tu hai una vagina e una capacità in questa città, ecco questa è una combinazione letale.”
Primo piano Marlon Brando capelli folti brizzolati tirati indietro sguardo pensoso baffi marcati camicia bianca con bavero alzato trattennuto da un vistoso fiocco nero a farfalla e giacca scura che dà un toccco di grande eleganzaPrimo piano di Vito Corleone interpretato da Marlon Brando
Disegno in acrilico di Paul Meijering

Marlon Brando

(Omaha, 3 aprile 1924 – Los Angeles, 1º luglio 2004)
Attore e regista statunitense. È unanimemente considerato una delle maggiori stelle di Hollywood e uno degli attori più carismatici e di maggior talento della storia del cinema.

 

Aforismi di Marlon Brando

  • L'unica ragione per cui rimango ad Hollywood è che non ho il coraggio morale di rifiutare i soldi.
  • L'attore è un tizio che se non stai parlando di lui non ti ascolta.
  • Quanto prende Clift per un suo film? Io voglio un dollaro in più.
  • Paul: Perché hai frugato nella mia giacca?
    Jeanne: Per sapere qualcosa di te!
    Paul: Se vuoi sapere qualcosa di più fruga dentro il mio slip.
    Marlon Brando - Paul/Maria Scheneider - Jeanne
  • Noi addestriamo dei giovani a scaricare napalm sulla gente, ma i loro comandanti non gli permettono di scrivere "cazzo" sui loro aerei perché è osceno.

Un ragazzotto con i capelli moderni per il suo tempo, la dentatura un po' sporgente, i baffi da hitler (li aveva apposta per prenderlo in giro) magro goffo

Sir Charles Spencer Chaplin, noto come Charlie Chaplin

(Londra, 16.04.1889 – Corsier-sur-Vevey, 25.12.1977)
Attore, regista, sceneggiatore, comico, compositore e produttore britannico, autore di oltre novanta film. Tra i più importanti e influenti cineasti del XX secolo.


Sorridi

Sorridi, anche se il tuo cuore soffre
Sorridi, anche se si sta spezzando
Quando ci sono nuvole nel cielo,
“Non ci penserai”
Se sorridi
Attraverso la tua paura ed il tuo dolore
Sorridi e forse domani
vedrai il sole levarsi e splendere
Per te.
Illumina il tuo volto con la gioia
Nascondi ogni traccia di tristezza.
Anche se una lacrima
potrebbe essere sempre così vicina
Questo è il tempo in cui devi continuare a tentare,
Sorridi, che senso ha piangere?
Scoprirai che vale ancora la pena di vivere
Se solo sorridi.

Charlie Chaplin


Aforismi di Charlie Chaplin

  • Il ridicolo è un atteggiamento di sfida: dobbiamo ridere in faccia alla tragedia, alla sfortuna e alla nostra impotenza contro le forze della natura, se non vogliamo impazzire. Un giorno senza sorriso è un giorno perso.
  • Pensiamo troppo e sentiamo troppo poco. Più che di macchine abbiamo bisogno di umanità. Più che di intelligenza abbiamo bisogno di dolcezza e bontà.
  • È veramente bello battersi con persuasione, abbracciare la vita e vivere con passione. Perdere con classe e vincere osando... perché il mondo appartiene a chi osa! La vita è troppo bella per essere insignificante.
  • Attraverso la comicità vediamo l'irrazionale in ciò che sembra razionale, il folle in ciò che sembra sensato, l'insignificante in ciò che sembra pieno di importanza.
  • Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato. I ricchi comprano rumore. L'animo umano si diletta nel silenzio della natura, che si rivela solo a chi lo cerca. 

Pochi capelli fronte altissima, sguardo pacioccone, occhiali da professore sorride sempre

Carlo Verdone

(1950 – vivente) attore e regista italiano.

Aforismi di Carlo Verdone

  • Una volta Alberto Sordi mi disse che l'arte della commedia era sempre più in crisi. Secondo lui il motivo era che tra la gente era sparito il senso del ridicolo. Nessuno si stupiva più per nulla. Aveva perfettamente ragione.
  • Sono un curioso; e nonostante il successo mi piace girare per strada.
  • Credo che ci sia troppa superficialità, troppa presunzione e una spaventosa mancanza di memoria storica. 
  • Viviamo solo di presente, ma è un presente fatto di attimi sconnessi con ciò che è accaduto prima. Se fossi stato più furbo, in alcuni film avrei scelto finali diversi. Ma sarebbe stato un errore. 
  • La Chiesa non ha bisogno di Baglioni per accostarsi ai giovani, o di Jovanotti o di Celentano. Né i giovani riscoprono il cristianesimo per un concerto. 
  • La mia vita artistica si fonda sull'osservazione, sul captare elementi, umori della gente, e trasferirli in pellicola. 
  • Alla fine degli anni Sessanta c'era una grande fame di cultura, voglia di condividere sempre con gli altri. Oggi invece c'è la tendenza a stare da soli, a casa con il computer.
  • Mi dia un succo d'arancio... Ma questa lattina è del '78! Me ne dia un'altra! (...) Ma questa è dell'83! Ma dove le compri 'ste lattine? A Cartagine? (C'Era Un Cinese In Coma)
  • Lo sai che c'hai n'soriso verticale da favola? Je manca solo a parola! Ma chi te l'ha scolpito, Michelangelo? Stava in forma quel giorno! (Gallo Cedrone)
  • Di Carlo Verdone: (Rita Cirio, critico teatrale) Verdone fa ridere senza battute, senza giochi di parole, senza smorfie, senza costruire situazioni ridicole o equivoche; fa ridere per la precisione sociologica dei suoi rimandi alla realtà di tutti i giorni.

la foto in bianco e nero l'uomo con la fronte alta pensieroso con un braccio si sorregge la testa. porta gli occhiali senza montatura tondi

Karl Kraus

(Jičín, 28 aprile 1874 – Vienna, 12 giugno 1936)
Karl Kraus è stato uno scrittore, giornalista, aforista, saggista, commediografo, poeta e autore satirico austriaco.

Aforismi di Karl Kraus

  • Nei casi dubbi ci si decida per il giusto.
  • Cultura è quella cosa che i più ricevono, molti trasmettono e pochi hanno.
  • Guerra è dapprima la speranza che dopo si stia meglio; poi l'attesa che l'altro stia peggio; poi la soddisfazione che anche l'altro non stia meglio; ed alla fine la sorpresa che tutti e due stanno peggio.
  • Il diavolo è un ottimista se pensa di poter peggiorare gli uomini.
  • Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo.
  • Non avere un pensiero e saperlo esprimere: è questo che fa di qualcuno un giornalista.
  • Il seduttore che si vanta di iniziare le donne ai misteri dell'amore è come il turista che arriva alla stazione e si offre di mostrare alla guida locale le bellezze della città.
  • E così lui la costrinse a fare quello che voleva lei.
  • Il giornalista è uno che, dopo, sapeva tutto prima.
  • Le donne vogliono apparire vestite e essere guardate svestite.
  • Sono già così popolare che uno che mi insulta diventa più popolare di me.
  • Una donna deve avere un aspetto così intelligente che la sua stupidità si presenti poi come una piacevole sorpresa.
  • Confessiamo una buona volta a noi stessi che da quando l'umanità ha introdotto i diritti dell'uomo, si fa una vita da cani.
  • I figli degli uomini famosi non ereditano mai il talento del padre, ma solo il naso! 

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi760
Ieri1339
Settimana Scorsa6035
Mese Scorso23451
Da Gennaio 20151153858

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out