NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Barzellette

Barzellette

La risata è in genere indicata come fonte di salute e benessere. Secondo una ricerca scientifica aumenta la resistenza agli stimoli fisici negativi, contribuisce al legame di gruppo e potrebbe essere stata importante per l'evoluzione degli esseri umani come animali altamente sociali. Questa rubrica è dedicata alla Battuta e alla Barzelletta, una frase o un breve racconto umoristico che mira a scatenare una reazione di ilarità nell'ascoltatore.

Donna sorpresa

Su una strada in Sicilia un milanese sta viaggiando in auto

All'improvviso da un cespuglio esce un uomo con còppola e lupara che lo ferma. L'uomo puntando l'arma dice: "Scendi e mastùbbati !!!". L'autista, anche se perplesso, non può che obbedire ed esegue con fatica l'ordine. Finito il servizietto il siciliano dice "Mastùbbati ancora !!!" e l'autista sempre più perplesso con fatica ripete l'operazione. Tutto questo altre 3 volte... La sesta volta il milanese: "Senta, se vuole spari pure, ma non ce la faccio più...". Allora il siciliano: "allora sei pronto !!!". Il malcapitato si copre gli occhi conil braccio aspettando la fine, ma il siciliano, in direzione del cespuglio da cui era uscito poco prima, grida: "Concettinaaaa! Vieni pure, che un signore si è gentilmente offerto di accompagnarti a Palermo !!!".

ragazze che ridono

Disse Pietro

"Dai Gesù, vieni a fare un giro in barca!"
e Gesù rispose: "No grazie, ti raggiungo poi a piedi.".

Durante una lapidazione

Gesù disse: "chi è senza peccato scagli la prima pietra!"
ad un certo punto cade un piccolo meteorite e Gesù dice: "Papà non dicevo a te!"

Nella preparazione dell'ultima cena

Gesù dice agli apostoli: "Mi raccomando domani ciascuno di voi porti qualcosa"
poi si avvicina ad ogni apostolo e sussurra nell'orecchio la cosa da portare. Il giorno dopo a poco a poco arrivano tutti tranne Pietro, dopo mezz'ora di ritardo Gesù sente una musica assordante accompagnata da un rombo. Un paio di minuti ed ecco comparire una fiat 131 arancione col volante foderato in pelliccia 12 ciondolini allo specchietto e sparato a palla l'ultimo successo di Nino D'Angelo. Gesù si avvicina a Pietro e gli dice: "Torrone, avevo detto TORRONE!"

Dalla lettera di San Paolo ai dentisti

Carissimi...

Dio in Paradiso deve fare una festa

Chiama i suoi eletti e ad ognuno da un compito diverso. Arriva il turno di Pietro e Dio lo incarica di andare a comperare il cibo per gli invitati. Gesù allora dice: "no, papà vado io al supermercato!"
e Dio: "no Gesù tu hai le mani bucate!"

Lo sapete qual è il Santo protettore dei drogati?

San Francesco D'Ascish-shi.

ragazzo che ride

Le parti più divertenti dei temi dei bambini in una raccolta da morire dal ridere

  • Il maiale si chiama così perché è un porco. Ci fornisce i prosciutti e i salumieri.
  • Il bambino aveva un buco nei pantaloni che lasciava intravedere una famiglia povera.
  • Il più famoso degli ebrei si chiamava Mosè e viveva nella prima parte della Bibbia. Fu lui a ricevere il catalogo sul monte Sinai.
  • I sordi usavano nel secolo scorso la tromba di Eustachio; oggi gli apparecchi acustici sono più perfezionati.
  • Ieri sera ho mangiato il polpo, ma non mi piacciono i suoi testicoli... 
  • Per dormire non mi piace contare le pecore, preferisco i Puffi
  • Ieri la Mamma insisteva a farmi mangiare, gli ho detto che non volevo un pancione grosso come quello di papà
  • Per il mio compleanno vorrei dei baffi come quelli del Papà, ma più piccoli
  • Quando faccio un disegno col pensiero, mi viene benissimo
  • Ma come sono fatti i fucili dei buoni?
  • Ieri non sono venuta a scuola perché mi prudeva il soffitto della bocca
  • Non capisco, quando la mamma va a lavorare porta mia sorellina al nido, e dove vanno gli uccellini?
  • Io sono un leghista perché gioco sempre con il Lego
  • Mia Mamma mi ha sgridato talmente tanto che gli sono venute le rughe
  • Mio papà è bello perché assomiglia a Conan il Barbaro
  • Sono stanco di andare a dormire
  • Mia Zia è strana perché ha i baffi
  • Io da grande non voglio andare a lavorare
  • È come quel proverbio: la gatta correva e ha fatto i gattini senza gli occhi
  • Mi chiedo il Nonno, come ha fatto a diventare così vecchio?
  • In autunno cadono le foglie e gli orsi vanno in leopardo
  • L’anima è quello che, quando muori, sta fuori dalla cassa
  • Mi chiedo se è meglio averlo uno scopo nella vita
  • Ma se io non esistessi, cosa farei?
  • Quando è che si può incominciare ad avere la morosa?
  • Perché papà dovrebbe morire se non è morto fino ad adesso?
  • Perché la nonna non ha figli?
  • Uno può fare il suo compleanno quando c’è la fine del mondo?
  • Quando finiscono le guerre non faranno più il telegiornale?
  • Alla mia Mamma crescono i capelli anche sulle gambe
  • Il problema di sognare che stai sognando è che devi svegliarti due volte
  • Ma Gesù a Pasqua, quando è risorto ha fatto il buco nell’ozono?
  • Ho tanta paura che finiscano i maccheroni
  • Oggi a mensa ho mangiato il maiale, ma non quello vivo, quello a pezzetti
  • Io voglio andare a lavorare in miniera come i nanetti
  • Babbo Natale è arrivato nella notte perché c’era una fila inerminabile il giorno prima
  • La nonna mette il soldino dentro il bidone così compra il latte che la mucca ci mette dentro
  • Mio fratello è piccolissimo. Non ha ancora gli anni
  • Io in piscina, con i bracccioli, so nuotare. Senza i braccioli so annegare.

donna stupita

Un medico ed un'infermiera, credendosi soli, stanno facendo l'amore sul letto di una sala operatoria

Lì vicino, sdraiata su una lettiga, c'è una giovane donna in attesa di essere operata. Il medico si accorge e, rimessosi un po' in ordine, cerca di darle delle spiegazioni.
"Ehm, non fraintenda quello che ha visto, la prego: quella donna con cui avevo a che fare è una paziente che deve essere operata d'ernia e che, essendo un po' agitata, io ho cercato di calmare"
"Certo, dottore, l'avevo capito benissimo"
"E ora veniamo a lei: che problema ha?"
"Ernia, anch'io... ma purtroppo quello stupido del suo collega mi ha dato come calmante delle  semplici gocce"

donna stupita

Marito e moglie, in una tranquilla domenica primaverile, decidono di andare al giardino zoologico

A metà mattinata, dopo aver girato quasi tutto lo zoo, giungono davanti alla gabbia del gorilla. Il marito nota che il gorilla è sensibilmente eccitato alla vista della moglie. Per scherzo dice alla moglie di mostrare le gambe al primate. La moglie si tira su la gonna, fino a sopra il ginocchio.
- Dai cara, tirala un po' più su.
- Ma Antonio... che cosa ridicola... mi vergogno!
- Ma che ti frega... e poi non c'è nessuno!
Allora la moglie si tira piano piano su la gonna fino a mostrare l'aiuola al gorilla. Questo si eccita fino all'inverosimile, gli occhi gli si igniettano di sangue, si batte sul petto vigorosamente e poi scardina le sbarre della gabbia. Una volta uscito afferra la donna, la possiede per terra di gran carriera... Il marito compiaciuto:
- Adesso prova a dirglielo a lui che c'hai il mal di testa!!!

Pagina 3 di 373

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi131
Ieri885
Settimana Scorsa6211
Mese Scorso29590
Da Gennaio 20151214278

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out