NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Luigi Caruso

Luigi Caruso

Freelance, creativo, specialista nella soluzione di problemi con l'ausilio della tecnologia, nell'ambito informatico ed elettronico in tutte le aree - civile, industriale e militare.

Opera dal 1978 nel settore Informatica & Internet; da oltre 10 anni in collaborazione con «Armando Testi Service» per fornire ai propri clienti -anche nella modalità chiavi in mano- soluzioni integrate -particolarmente- innovative e creative.
Attualmente ha creato e sta gestendo il progetto «WeEurope» come Noi-Europa che basa i suoi obbiettivi sulla doppia dicotomia:

  1. promozione del territorio e sostegno alle piccole imprese;
  2. locale e globale.

Inoltre opera da oltre 20 anni nel settore della Domotica, Building Automation e della Bio-Edilizia; da oltre 10 in collaborazione con lo «Studio Bilardo» per fornire ai propri clienti -anche nella modalità chiavi in mano- i seguenti servizi applicati a qualsiasi ambiente antropizzato:

  • migliorare la qualità della vita;
  • migliorare la sicurezza (nella sicurezza si intendono inglobati tutti gli aspetti: anti-intrusione (tradizionale e video); antincendio, anti-allagamento, anti-fughe gas, ausilio soccorso medico ecc.; ma anche di protezione antinfortunistica; e degli stessi fattori dannosi o potenzialmente tali delle tecnologie impiegate);
  • semplificare la progettazione, l'installazione, la manutenzione e l'utilizzo della tecnologia;
  • ridurre i costi di gestione;
  • convertire i vecchi ambienti e i vecchi impianti.

Per chi fosse interessato, questo è quello che considero il mio curriculum completo.

PS: Per la rubrica «il professore» spero di riuscire sia a spiegarmi che a dimostrare quello che dico, in caso contrario vogliate considerare la lettura come -semplicemente- la mia opinione

compie quindi oggi 60 anni, l'HUB internazionale che, con oltre 48 milioni di passeggeri annui (2018), è il maggiore in Italia e tra i più grandi in Europa...

una montagna di bomboloni

Krapfen

Tedesco, pronuncia: kràfen.

Etimologia

L’invenzione dei krapfen come li conosciamo oggi sarebbe da imputare alla pasticciera Cäcilie (secondo altre fonti Veronica) Krapf, che li avrebbe preparati per la prima volta a Vienna nel 1683. Il termine krapfen però sembra già esistesse e si riferiva a frittelle a forma di uncino (questo il significato in tedesco) ancora oggi tipiche di alcune zone della Germania. Il termine krapfen oggi in tedesco è utilizzato in generale semplicemente come sinonimo di frittelle.

Significato

Il krapfen è una specie di frittella fatta di pasta dolce, prima lievitata con lievito di birra e poi fritta, a forma di palla o di ciambella, riempita in genere di marmellata o crema e spolverata di zucchero.

Per maggiori informazioni segui la disquisizione dell'accademia della CUSCA...

Santa Caterina da Siena, divenuta Patrona del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, per concessione di Papa Pio XII nel 1947 73 anni fa è iconografia di sapienza, purezza, coraggio e dedizione e, nel breve arco della vita terrena, fu infermiera volontaria tra i deboli, i poveri e gli ammalati ed interpretò la carità cristiana in modo fattivo e concreto...

Agente Smith - Il virus di MatrixCosa succede se un software studiato per scandagliare il web in cerca di criminali e potenziali truffatori viene utilizzato anche per spiare i semplici utenti? E' il caso di FinFIsher il primo "virus" venduto alle agenzie governative. Prodotto dalla società britannica Gamma International Gmbh, FinFisher è in grado di controllare segretamente i computer dove si è installato, attivando la webcam e registrando tutto ciò che l'utente digita sulla tastiera, grazie alla particolare funzione conosciuta come "keylogger". In questo modo può recuperare password, nomi utente, credenziali bancarie e tanti altri tipi di informazioni personali, potenzialmente distruttive.

Giovedì, 09 Luglio 2015 02:00

Accelerare il #metabolismo, come fare

Ci sono degli alimenti particolari che aiutano a velocizzare il metabolismo, grazie alle loro proprietà. Il caffè, ad esempio, se preso (amaro) dopo i pasti, aiuta a velocizzare il metabolismo ed a bruciare in fretta le calorie. Altri alimenti che aiutano a velocizzare il nostro metabolismo sono le alghe, le carote, le spezie (pepe nero curry e zenzero in primis) e l'aceto di mele. Assumere cibi piccanti, in particolare, provoca maggiore sudorazione e aiuta, in quantità corrette, il metabolismo... sarà anche per le proprietà afrodisiache!

Come fare ad accelerare il metabolismo? Molto spesso, a causa del nostro stile di vita poco sano, il nostro metabolismo tende a rallentare. Le cause del nostro metabolismo lento possono essere molteplici: cattiva alimentazione, poco riposo, molto stress, attività fisica quasi assente. Vediamo insieme, punto per punto, quali sono le giuste regole da seguire per far "sgambettare" il nostro metabolismo in modo naturale e tornare in forma!

Al Salone di Parigi 2012 Chevrolet presenterà la nuova Trax, SUV compatto appartenente alla famiglia B-SUV del gruppo General Motors, già composta dalle Opel Mokka e Buick Encore. Con una lunghezza di 4.248 mm, una larghezza di 1.776 mm ed un passo di 2.555 mm, la piccola Sport-Utility della casa americana si distingue per un design che esprime muscolosità ed un certo dinamismo.

La depressione e lo stress cronici possono ridurre il volume del cervello e contribuiscono ad indebolire le capacità di memoria della corteccia cerebrale e diminuire la percezione delle emozioni nei soggetti stressati. I ricercatori della Yale University hanno scoperto perché accade un fenomeno del genere. Hanno infatti individuato un 'interruttore genetico' in grado di innescare la perdita di connessioni fra neuroni quando il cervello è sottoposto a stress ripetuti e al calo di peso del cervello stesso.

Mercoledì, 15 Agosto 2012 02:00

Dormi a pancia in giù? Più sogni erotici

Si dice che dormire a pancia in giù faccia male alla colonna vertebrale, ma l'ultima scoperta su questa postura compensa la cattiva notizia, sottolineando che stimola anche sogni hard. Sempre che non sfocino in incubi persecutori.

Mercoledì, 15 Agosto 2012 02:00

Ferragosto, musei aperti per ferie

Se il Ferragosto tra origine da "feriae Augusti", la festività istituita dall'imperatore Augusto nel 18 a.C. per celebrare i raccolti e la fine dei principali lavori agricoli, giornata che il calendario cattolico assegnerà poi all'Assunzione di Maria, val la pena davvero di celebrarla nei luoghi della cultura. Così, dal Nord al Sud, dal Castello di Racconigi e dal valdostano Forte di Bard al Castello Svevo di Bari, fino al Museo archeologico di Sassari, tutti saranno "aperti per ferie".

Domenica, 16 Luglio 2000 02:00

Le parole straniere nella lingua italiana

postit con le parole straniere scritte sopra

Rispetto al francese e allo spagnolo, l'italiano accoglie più facilmente le parole straniere e in particolare le parole dell'angloamericano. L'acclimatazione di un prestito straniero è spesso graduale.Un tempo si adattava alle regole grafiche dell'italiano anche la forma scritta della parola: adesso l'adattamento è solo nella pronuncia mentre la grafia è mantenuta, anche a costo di errori.

Insieme all'adattamento fonetico c'è un ambientamento morfologico, sia per le parole di lingue che non hanno genere come l'inglese, sia per quelle che ce l'hanno. Il genere scelto è spesso l'originale, ma talvolta è il genere di una parola italiano vicina per senso o suono al prestito.

Stephan Feck. Un nome, un nessuno, fino a qualche giorno fa. Ora, invece, uno dei personaggi più famosi della rete. Il tedesco è infatti un tuffatore che ai più non dirà nulla, ma che ora è noto in tutto il mondo per aver dato vita a uno dei momenti - suo malgrado - più esilaranti dei Giochi Olimpici di Londra 2012.
Il tuffatore, infatti, si è presentato alle eliminatorie del trampolino 3m e a un tuffo gli è valso uno zero tondo tondo: presumibilmente doveva essere un triplo e mezzo avanti carpiato, ma la pesantissima entrata di schiena gli ha portato la bocciatura totale.
La dinamica: dopo il presalto prende male la tavola, completamente spostato a destra e con mezzo piede fuori, ma comincia il tuffo ugualmente; manca completamente la presa di una gamba nella carpiatura, la rotazione è completamente sbagliata e l'apertura è un disastro totale, l'"epic fail" di cui parla il web.
Dopo l'uscita dall'acqua, Feck si ritrova, oltre a una sfilza di zeri sul tabellone elettronico, anche un bel livido sulla schiena. Le conseguenze: una controllata dal medico e una bonaria risata planetaria da parte del pubblico.

il personaggio con la celebre marmotta, lui vestito d'altri tempi con il cappello a tubo e lei con il panciottoFoto LaPresse/Reuters

Il 2 febbraio di ogni anno, i fedeli seguaci di Punxsutawney Phil attendono con ansia di sapere se la marmotta più famosa del mondo per le previsioni meteo abbia intravisto un po’ della sua ombra.
Di cosa stiamo parlando? Marmotte e Ricci?
Se vuoi conoscere quasta curiosità continua la lettura...

NeonatoIl parto naturale attiva l'espressione di una proteina nel cervello dei neonati che migliora lo sviluppo del cervello e le sue funzioni in età adulta, secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori della Yale School of Medicine, che ha anche trovato che l' espressione della proteina è alterata nel cervello dei bambini nati con taglio cesareo.

Questi risultati sono stati pubblicati nel numero di agosto di PLoS ONE . I ricercatori sono stati guidati da Tamas Horvath del Dipartimento di Medicina Comparativa alla Yale School of Medicine.

Il team ha studiato l'effetto del parto naturale e chirurgico sulla proteina di disaccoppiamento mitocondriale 2 (UCP2) nei topi. L'UCP2 è importante per il corretto sviluppo dei neuroni dell'ippocampo. Questa zona del cervello è responsabile della memoria a breve e lungo termine. UCP2 è coinvolto nel metabolismo cellulare del grasso, che è una componente chiave del latte materno, suggerendo che l'induzione di UCP2 per nascita naturale può aiutare la transizione verso l'allattamento al seno.

I ricercatori hanno scoperto che il parto naturale attiva l'espressione della UCP2 nei neuroni situati nella regione ippocampale del cervello. La stessa espressione era ridotta nel cervello dei topi nati tramite parto cesareo. Bassi livelli di UCP2 sono in relazione con un cattivo funzionamento dei neuroni e dei loro collegamenti.

"Questi risultati rivelano un ruolo potenzialmente critico dell'UCP2 nel corretto sviluppo dei circuiti cerebrali e dei comportamenti correlati", ha detto Horvath. "La crescente prevalenza di cesarei guidati dalla convenienza piuttosto che per necessità medica può avere un effetto duraturo precedentemente insospettato sul cervello e sulle funzioni degli esseri umani."

Si chia Gauss il nuovo virus informatico rilevato dalla azienda di sicurezza informatica Kaspersky. Il malware è in grado di spiare e rubare informazioni bancarie, accesso ai social network, email e instant messaging. La sua struttura è simile a Flame, scoperto qualche tempo addietro dalla stessa società. I molteplici moduli di cui si compone Gauss sono specificamente preposti a raccogliere informazioni dai browser, tra cui la cronologia del browser, cookies, password e configurazioni di sistema. È quindi in grado di carpire le credenziali di accesso a vari sistemi di Internet banking e servizi di pagamento online. Un'altra caratteristica di Gauss consiste nella capacità di infettare i drive USB con riconoscimento di impronta usando la stessa vulnerabilità LNK precedentemente sfruttata da Stuxnet e Flame.

Stando a quanto comunicato dai Kasperky Lab, che hanno sede a Mosca, Gauss avrebbe infettato oltre 2.500 personal computer, la maggior parte localizzati in Libano, Israele e territori palestinesi. Tra gli obiettivi colpiti ci sarebbero istituti di credito libanesi come Bank of Beirut, EBLF, BlomBank, ByblosBank, FransaBank e Credit Libanais. Il trojan avrebbe preso di mira anche PayPal e Citibank. Kaspersky Lab ha rifiutato di speculare su chi ci sia dietro Gauss, ma ha indicato che il virus è legato al cyber-spionaggio, in quanto "intende colpire un rilevante numero di utenti in determinati paesi, finalizzato al furto di grandi quantità di dati, con una particolare predilezione per le informazioni di natura bancaria e finanziaria".

Domenica, 12 Agosto 2012 02:00

1820 - Scoperta la Venere di Milo

La Venere, ritrovata nell'isola di Milo 200 anni fa, non è soltanto una delle più celebri sculture della civiltà greca. Per molti incarna l'ideale classico dell'eleganza e della sensualità femminile e come tale è stata celebrata anche nel cinema...

Dopo il naufragio della Concordia i turisti non dimenticano il Giglio. "Dopo un inizio stagionale difficile, causato non solo dalla tragedia di gennaio, ma soprattutto dalla crisi economica e dal tempo, in queste settimane d'agosto si sta tornando alla normalità e fino al 25 sarà così". Lo spiega all'Adnkronos il sindaco del Giglio, Sergio Ortelli, commentando l'andamento della stagione turistica nell'isola toscana.

"Abbiamo raggiunto una soddisfazione turistica buona -dice- e paradossalmente, la zona più colpita è Campese da sempre meta privilegiata dai turisti, anche se non avrebbe dovuto subire la scia negativa della tragedia di questo inverno. Gli alberghi dell'isola sono pieni come anche gli appartamenti, grazie alla qualità delle nostre acque". Dopo il naufragio della Costa Concordia, conclude il sindaco, "abbiamo le acque più controllate d'Italia e siamo sicuri che non ci siano alterazioni. Non solo il mare, ma anche i pesci sono controllati e non presentano piombo o alterazioni causate dal naufragio".

Vasco Rossi

"La legalizzazione non cancellerebbe la droga dal mondo ed esisterebbe comunque un mercato nero. Ma almeno eliminerebbe molti dei problemi legati alla tossicodipendenza": questo si legge oggi sulla pagina Facebook di Vasco Rossi. Il post, firmato dalla redazione dell'artista, si inserisce in un botta e risposta innescato da un fan favorevole alla legalizzazione delle droghe cosiddette leggere.

Concorda con l'utente la redazione di Vasco che motiva il parere: "Rendere le droghe, almeno quelle leggere, legali non cancellerebbe le sostanze stupefacenti dal mondo e non annienterebbe il mercato nero. Ma sarebbe una soluzione utile a ridurre fenomeni quali la piccola criminalità generata dal bisogno di acquistare dosi di eroina e il sovraffollamento delle carceri, piene di detenuti tossicodipendenti (70%) o rinchiusi per reati legati alla droga".

Risponde Luigi Caruso Problem Solving Tecnologico

Anche se nel 90% dei casi la risposta può apparire per molti versi scontata, in diverse occasioni mi è capitato di dover spendere diverso tempo per spiegare la differenza al "curioso" di turno, visto che considero importante che chi effettua i controlli commerciali conosca fino in fondo le varie metodologie e tecniche igienico/commerciali.

Ho infatti sempre pensato che non si può effettuare un controllo commerciale e igienico annonario approfondito se non si conosce fino in fondo il funzionamento della "macchina" commerciale. Uno dei controlli da effettuare presso un'attività alimentare è quello della temperatura dei frigoriferi e dei congelatori.

Sabato, 11 Agosto 2012 02:00

Alla scoperta del Monte Morissolo


Siamo in Piemonte, praticamente sopra Cannero, di fronte a Luino, e assieme a Mario Parietti andiamo a scoprire Il Monte Morissolo. La gita presenta due attrattive principali: una vista meravigliosa su tutto il lago Maggiore e la presenza di fortificazioni della linea Cadorna, un’imponente lavoro realizzato durante la prima guerra mondiale a protezione dei confini con la Svizzera. Con un percorso abbastanza impegnativo è raggiunibile da Oggiogno (sopra Cannero) e con un itinerario breve da Piancavallo (in auto si sale da Verbania Intra). Da Piancavallo il sentiero, ben segnalato, parte subito dopo il centro auxologico, nei pressi della chiesetta. Il tratto fino alle fortificazioni è praticamente in piano, sulla comoda sterrata militare, e dura circa 25 minuti. Da qui, appena prima di arrivare alle fortificazioni stesse,  si sale in pochi minuti alla cima dove sono istallati dei preziosi pannelli che illustrano tutte le cime che abbiamo tutto intorno (Piemonte e Lombardia), per proseguire verso le tre croci, con una splendida vista su Cannero.
E’ anche possibile visitare le fortificazioni e salire direttamente alle tre crociattreverso un sentiero che parte proprio prima della scaletta che porta alle cannoniere (tra la fine del corrimano e la scaletta stessa, segnalato in bianco e rosso): Il tratto è breve ma abbastanza esposto (il panorama è però impagabile). Qui foto e altre info del percorso.

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi722
Ieri1792
Settimana Scorsa11065
Mese Scorso43991
Da Gennaio 20151692236

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out