NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Giovedì, 14 Febbraio 2013 09:00

Vertu lancia il proprio primo smartphone Android -anticrisi- al prezzo di 7500 euro

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Vertu lancia il proprio primo smartphone Android -anticrisi- al prezzo di 7500 euro

Nel corso della giornata di ieri, il produttore anglo-svedese Vertu ha annunciato il proprio primo smartphone Android che sarà venduto alla modica cifra di 10.000 dollari.

Vertu è una compagnia anglo-svedese produttrice di cellulari che fino a non molto tempo fa operava sotto il controllo della finlandese Nokia. La particolarità dei terminali prodotti da questa azienda è costituita dal fatto che gli stessi sono prodotti per la maggior pare a mano da veri e propri artigiani con materiali che mai ci sogneremmo di vedere su degli smartphone commercializzati su grande scala. Ceramica e titanio per la struttura, cuscinetti in rubino, circuiti in oro e rifiniture in pelle, acciaio, oro, pietre preziose e carbonio sono solo alcuni degli elementi distintivi delle soluzioni Vertu.

Rumoreggiato più volte nel corso delle settimane e dei mesi passati è stato annunciato proprio in queste ultime ore il primo smartphone Android prodotto proprio da vertu. Il suo nome è Vertu Ti ed è dotato del sistema operativo della compagnia di Mountain View nella sua versione Ice Cream Sandwich.

Come le altre soluzioni di lusso precedentemente prodotte da Vertu anche Ti non è esattamente quello che potremmo definire un top di gamma dal punto di visto hardware. Giunge infatti sul mercato con una scheda tecnica non certo eccezionale e con una versione di Android ormai passata. Del resto, come detto in apertura, la vera particolarità di queste soluzioni non si nasconde dentro la scocca ma bensì nella sua parte esteriore.

Il corpo di Vertu Ti è costruito interamente in titanio mentre il vetro a protezione del display è in cristalli di zaffiro, particolari che rendono il terminale molto più robusto di qualsiasi altra soluzione in commercio. Alcuni componenti della scocca sono poi rivestiti in pelle di alta qualità mentre all'interno del vano SIM troviamo inciso il nome dell'artigiano che ha prodotto quello specifico smartphone.

Il prezzo di uno di questi pezzi che potremmo definire da collezione? Certamente non è adatto a tutte le tasche. Per assicurarsi uno di questi gioielli, non potrebbero essere definiti in altro modo, occorre infatti sborsare la considerevole cifra di 10.000$, ovvero, al cambio attuale, circa 7.430€, poco meno di una piccola auto.

Letto 1626 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi897
Ieri1019
Settimana Scorsa6899
Mese Scorso29335
Da Gennaio 20151545742

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out