NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Detti latini

Detti latini

Nel passato conoscere le risposte era prerogativa di Saggi e Iniziati, rigorosamente vincolati al segreto, eppure esiste un filo d'oro che collega tutte le civiltà e che ha permesso di portare fino ai tempi attuali gli insegnamenti dell'antica Saggezza, che comprendono le risposte alle domande primordiali che ogni uomo che comincia a sollevarsi dalla massa bruta, si pone nel suo intimo più profondo: chi siamo? da dove veniamo? dove andiamo?

Intere scuole di filosofia hanno tentato, e ancora lo fanno, di proporre risposte, varie e articolate come le differenze di carattere degli uomini, noi tenteremo di trasmetterle in questa rubrica.

Publio Cornelio Scipione (Scipione L'Africano)

Politico e generale romano
(236 avanti Cristo - 183 avanti Cristo)

Versione latino

Hosti non solum dandam esse viam ad fugiendum, sed etiam muniendam

 Analisi del testo

Al nemico non solo bisogna concedere una via di fuga, ma anche rendergliela sicura

Immagine generica per il latino a destra un oratore romano e la scritta latine loquiLocuzione citata da Frontino in Strategemata, liber IV, De variis consiliis. La frase latina ricorda il nostro adagio: "A nemico che fugge ponti d'oro".
Il nemico, quando scopre che "Una salus victis, nullam sperare salutem", cioè che "non ha più nulla da perdere se non la propria vita", quando comunque è messo con le soalle al muro, nell'angolo, trova la forza, si rivolta col coraggio della disperazione.

Ovidio

Gratius ex ipso fonte bibuntur aquae

L'acqua è migliore bevuta alla fonte

La vera conoscenza, suppone il poeta, deriva da fonti chiare e sicure e non da informazioni di seconda mano equiparate all'acqua putrida degli stagni.

Latine loqui

Ovidio

Blanco notanda lapillo

(Giorno) da segnare in bianco

Era in uso presso i Romani segnare il giorno felice con una pietruzza bianca.

Latine loqui

Seneca

(Tragedie, Fedra, scena I).

Pars sanitatis velle sanari fuit

Il desiderio di essere guariti è già un passo verso la salute

Significato

Questa locuzione va altre al significato letterale pur vero, vuole intendere che per fare il bene non basta solo conoscerlo, bisogna anche volerlo.

Si imputa a questo filosofo infatti la scoperta di alcune dimensioni importanti dell’uomo, quali la coscienza (intesa come forza spirituale e morale, e come consapevolezza del bene e del male) e soprattutto della volontà, come facoltà distinta dalla conoscenza, di cui i greci non ebbero grande sentore.

Latine loqui

Publilio Siro


Scrittore e drammaturgo romano
(I secolo a.C) Sententiae, 131

 'Famam curant multi, pauci conscientiam

Molti si preoccupano della propria fama, pochi della propria coscienza.

Pagina 5 di 229

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi92
Ieri1874
Settimana Scorsa9264
Mese Scorso25363
Da Gennaio 20151021134

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out