NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata

#ParoleStraniere: etimologia e significato del termine [Chèrmes (Kèrmes)]

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il rosso carminio dal catalogo pantone

Chèrmes (Kèrmes)

Latino, pronuncia: kèrmes.

Etimologia

Chèrmes ha un'origine molto antica, proviene dal sanscrito krmis = "verme", passato dal latino chèrmes e dal persiano qrmiz e dall'arabo qirmizī e dallo spagnolo quermes.

Significato
  1. Il chèrmes è un insetto indiano del sottordine degli omotteri, vicinissimo alle cocciniglie. Nasce e vive su alcune piante e viene utilizzato dall'uomo fin dall'antichità per produrre il colore rosso gentile (chermisi o cremisi o carminio o vermiglio). Oggi il chèrmes è usato solo per colorare alcuni liquori come l'alchermes.
  2. In chimica il chèrmes è un minerale, l’ossisolfuro d’antimonio (se si trova allo stato nativo è detto chèrmes nativo); è una polvere di colore rosso cupo, che si altera all’aria, largamente usata in passato (anche sotto i nomi di polvere dei certosini, chèrmes di Cluzel, ecc.) per le sue proprietà espettoranti, diaforetiche, emetiche.
  3. Il Chèrmes caballino, è una varietà meno pura del chermes minerale, usata in veterinaria.
Nota Bene

La radice non ha alcuna attinenza con il termine "kermesse".

Letto 2464 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi87
Ieri980
Settimana Scorsa5931
Mese Scorso24178
Da Gennaio 20151495822

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out