NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Che vuol dire?

Che vuol dire?

Il dizionario della lingua italiana è costituito da più di 160.000 parole (con quelle tecniche e di ambiti specialistici si sale ad oltre 250.000 parole); una tale ricchezza di contenuti permette di classificare le parole in base a differenti criteri tra cui quello legato alla difficoltà di comprensione. Una parola difficile è un termine particolarmente complicato che mette alla prova la bravura e la cultura di chi tenta di individuarla.

Questa rubrica darà soddisfazione ai tuoi dubbi sulle parole difficili o insolite. Inviaci una richiesta specifica, la risposta sarà pubblicata.

Esiziale

Etimologia

Dal latino: exitialis, derivato di "exitium" esizio, "ex ire" parallelo di "exitus" uscita (dalla vita).

Significato

Che apporta gravissimo danno, rovinoso: il governo ha emanato un provvedimento esiziale per i piccoli artigiani; qualsiasi emozione potrebbe essere esiziale per il malato di cuore.

Sostantivo

Esizio: rovina, distruzione. 

Avverbio

Esizialmente: in modo esiziale.

Aggettivo

Esizioso: come esiziale.

Sinonimi

Dannoso, deleterio, fatale, funesto, infesto, irreparabile, micidiale, nocivo, pernicioso, rovinoso, letale.

Contrari

Benefico, benigno, salutare; favorevole, fruttuoso, giovevole, utile, vantaggioso.

Ramingo

errante

Etimologia

Dall'italiano: ramo.

Significato
  1. La locuzione significava anticamente il movimento dell'uccello che, una volta uscito dal nido ed ancora incapace di volare, va di ramo in ramo.
  2. Attualmente ha il significato di colui che va errando senza luogo dove poter sostare a lungo, senza una meta prefissata, un vagabondo. (Manzoni) belle cose da fare scrivere a un povero disgraziato, tribolato, ramingo. Per estensione: (Foscolo) Unico spirito a mia vita raminga.
Verbo

Ramingare: andare ramingo; errare, vagabondare senza meta; (Foscolo) Senti raspar fra le macerie e i bronchi la derelitta cagna ramingando su le fosse; (Pellico) provai ... un infinito rincrescimento pensando a quelli ch’io aveva lasciato sullo Spielberg, a quelli che ramingavano in terre straniere.

Sostantivo

Raméngo (e reméngo) [forma dialettale per ramingo]. – Bastone (in questo significato anche raméngolo). Nei dialetti veneti e anche altrove, rovina, malora, nelle locuzione mandare, andare a ramengo (o a remengo): (Buzzati) infiniti guai che ... avrebbero mandato tutto a remengo ; anche come esclamazione volgare di stizza per mandare qualcuno al diavolo: va’ a ramengo e non mi seccare!

Sinonimi

Errabondo, errante, erratico, girovago, nomade, pellegrino, randagio, vagabondo.

Contrari

Stabike, sedentario, stanziale.

Paritètico

Etimologia

Dal tedesco: paritätisch/parität «parità»

Significato
  • Che si basa su un principio o risponde a un criterio di parità: rapporto paritetico. In particolare, di organo o commissione in cui due o più parti hanno ugual numero di rappresentanti. 
  • Con significato analogo, rappresentanza paritetica (di due o più parti in seno all’organo o alla commissione).
Sinonimi

Paritario, alla pari, egualitario.

immagine generica cultura un omino porta un carico di libri

Ostentazióne

Etimologia

Dal latino: ostentatio - onis = mettere in mostra; da "obs" = verso e verbo "tendere" mostrare.

Significato

L'ostentazione è l'esporre qualcosa con insistenza e vanto; esibire sentimenti e stati d'animo: ostentazione di ricchezze, di bravura, di disprezzo, di modestia.
Mostrare intenzionalmente con affettazione e sussiego all'attenzione degli altri per vanteria, ambizione o altro. Guarda tutti, con ostentazione, dall’alto in basso; Tutto ciò che fa, lo fa per ostentazione; Quella sua aria di superuomo non è altro che stupida ostentazione.

Verbo

Ostentare: significa fare ostentazione.

Sostantivi
  • Ostentamento: è l’atto, il fatto di ostentare. Usare sempre l'auto blu è un ostentamento di potere.
  • Ostentatóre: chi ostenta. È un borioso ostentatore dei propri meriti.
Derivati con altri significati
  • Ostento: prodigio, miracolo.
  • Ostensore: chi mostra o presenta qualcuno.
  • Ostensorio: arredo con cui si mostra ai fedeli l'ostia consacrata.
Aggettivi
  • Ostentativo: di ostentazione, che ha carattere di ostentazione, atteggiamenti, affermazioni ostentative.
  • Ostentato: participio passato di ostentare; la sua ostentata superiorità mi urta i nervi.
  • Ostentoso: millantatore, vanitoso.
Avverbio

Ostentatamente: con ostentazione.

Sinonimi

Esibizionismo, mostra, sfoggio, posa, sbandieramento, vanità, vistosità, fare scena, darsi aria, affettazione.

Contrari

Naturalezza, semplicità, spontaneità, genuinità, dissimilazione.

La cultura a portata di mano

Acrimònia

Letteralmente: asprezza.

Etimologia

Dal latino: acrimònia derivato da "acer" = acre.

Significato
  1. In senso figurato: asprezza, livore, acredine; una risposta piena di acrimonia; è un uomo pieno d’acrimonia.
  2. In origine era un termine medico che indicava alterazione deli umori.
Aggettivo

Acrimonióso: pieno di acrimonia, aspro, acido: un critico acrimonioso.

Avverbio

Acrimoniosaménte: con acrimonia, rispondere, reagire acrimoniosamente.

Sinonimi

Acredine, asprezza, astio, malevolenza, cattiveria, malignità, livore, rancore.

Contrari

Dolcezza, gentilezza, amabilità

Pagina 4 di 172

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi1027
Ieri1137
Settimana Scorsa10680
Mese Scorso38154
Da Gennaio 2015793073

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out