NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Che vuol dire?

Che vuol dire?

Il dizionario della lingua italiana è costituito da più di 160.000 parole (con quelle tecniche e di ambiti specialistici si sale ad oltre 250.000 parole); una tale ricchezza di contenuti permette di classificare le parole in base a differenti criteri tra cui quello legato alla difficoltà di comprensione. Una parola difficile è un termine particolarmente complicato che mette alla prova la bravura e la cultura di chi tenta di individuarla.

Questa rubrica darà soddisfazione ai tuoi dubbi sulle parole difficili o insolite. Inviaci una richiesta specifica, la risposta sarà pubblicata.

Rococò

Dal francese: rococò; deformazione di recaille(recài) = pietrame.

Significato
  1. Il termine "rococò" deriva dal francese rocaille, parola usata per indicare un tipo di decorazione eseguitacon pietre, rocce e conchiglie, utilizzate come abbellimento di padiglioni da giardino e grotte.
  2. Stile architettonico e decorativo affermatosi in Francia, e diffusosi nel resto d’Europa, nella prima metà del secolo 18°: derivato in parte dallo stile barocco, ma tendente a una maggiore leggerezza compositiva (ottenuta con il movimento e la capricciosità delle linee), introduce nelle decorazioni degli interni elementi esotici estranei, fino a quel momento, alla tradizione architettonica: il rococò francese, italiano, austriaco. Caratterizzato da delicatezza, grazia, eleganza, gioiosità e luminosità si poneva in netto contrasto con la pesantezza e i colori più forti adottati dal precedente periodo barocco.
  3. Con valore di attributo: stile rococò; gusto rococò; mobili rococò. Moda rococò moda francese del secolo 18°, caratterizzata dal lusso di stoffe seriche, lavorate a telaio, con decorazioni floreali ricchissime o a mazzolini sparsi tra righe lucide e piccoli «nodi d’amore». 
Sinonimi

artificioso, arzigogolato, barocco, bizzarro, capriccioso, ghiribizzoso, stravagante.

Contrari

classico, lineare, semplice.

     

Vessàre

Etimologia

Dal latino: vexare, smuovere con violenza, scuotere.

Significato

Sottoporre qualcuno a continui abusi, arbìtrii, maltrattamenti: vessare un popolo, i sudditi, i dipendenti; tormentare, opprimere, facendo soffrire moralmente e materialmente o recando grave molestia. (Manzoni) vessare gli uomini pacifici e senza difesa.
Sottoporre a un eccessivo carico di tasse e imposte: un sistema fiscale iniquo che serve solo a vessare i cittadini.

Sostantivi
  • Vessatore: colui che vessa, che maltratta o opprime.
  • Vessazione: maltrattamento, oppressione esercitata su inferiori o su persone più deboli.
Aggettivo

Vessatorio: che impone o realizza continue vessazioni; che ha il fine e l’effetto di vessare, che costituisce una vessazione: un governo poliziesco e vessatorio.; sistema fiscale vessatorio.

Sinonimi

Maltrattare, opprimere, tormentare, torturare, perseguitare, tartassare, affliggere, angustiare, martoriare, malmenare, molestare, straziare.

Contrari

Consolare, confortare

Utopìa

Etimologìa

Dal nome del paese immaginato da Tommaso Moro (1516) che pensò a 'nessun luogo' usando le parole greche "où" non, e "tòpos" luogo, quindi 'non luogo', luogo che non esiste. Sostantivo.

Significato
  1. Concezione immaginaria di un governo o di una società ideali che non trova riscontro nella società ma che viene proposto come modello, talvolta con valore di prototipo non realizzabile, astratto, altre volte invece come positiva capacità per un rinnovamento sociale.
  2. Per estensione, concezione, idea, progetto, aspirazioni, vanamente proposti in quanto fantastici e irrealizzabili: ciò che dici è molto nobile, ma è solo un'utopia; la pace universale è sempre stata considerata un'utopia.
Aggettivi

Utòpico: che ha le caratteristiche dell'utopia: piano, progetto, ideale utopico.
Utopistico: che è proprio dell'utopia o dell'utopista: progetti, ideali utopistici.

Sostantivo

Utopista: chi coltiva e persegue ideali utopici.

Avverbio

Utopisticaménte: in modo utopistico, da utopista.

Sinonimi

Chimera, fantasia, fantasticheria, ideale, illusione, miraggio, sogno, castello in aria, desiderio, speranza.

Contrari

Realtà, concretezza, dato di fatto.

Un'ampia sala con statue di uomini e donne
Gipsoteca Canova - Possagno Treviso

Gipsotèca

Etimologia

Dal greco: gypsos = gesso + thèke = custodia.

Significato

Luogo dove si conserva la collezione di statue in gesso ricavate tramite calchi da sculture originali bronzei, marmorei o parti architettoniche, soprattutto dell’antichità classica, nel qual caso costituisce un mezzo di studio, ed è di solito ospitata presso università o accademie.
Esistono anche gipsoteche con calchi di monete e di gemme.

La cultura a portata di mano

Arcano

Etimologia

Dal latino: arcanus, derivato di "arca" scrigno, rinchiuso.

Significato
  1. (come aggettivo): occulto, misterioso, che non ci è dato conoscere, che non si conosce: gli arcani disegni del destino, parole arcane. (Leopardi) arcano è tutto fuor che il nostro dolor.
  2. (come sostantivo): mistero, segreto; svelare, spiegare l'arcano, studiare gli arcani della natura.
Avverbio

Arcanamente: in modo misterioso.

Sinonimi

Segreto,inesplicabile, misterioso, nascosto, occulto, oscuro, sconosciuto, segreto.
Enigma, mistero, rebus, segreto.

Contrari

Chiaro, esplicito, evidente, manifesto, palese, trasparente; comprensibile, intelligibile.

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi71
Ieri1062
Settimana Scorsa6035
Mese Scorso23451
Da Gennaio 20151159510

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out