NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Che vuol dire?

Che vuol dire?

Il dizionario della lingua italiana è costituito da più di 160.000 parole (con quelle tecniche e di ambiti specialistici si sale ad oltre 250.000 parole); una tale ricchezza di contenuti permette di classificare le parole in base a differenti criteri tra cui quello legato alla difficoltà di comprensione. Una parola difficile è un termine particolarmente complicato che mette alla prova la bravura e la cultura di chi tenta di individuarla.

Questa rubrica darà soddisfazione ai tuoi dubbi sulle parole difficili o insolite. Inviaci una richiesta specifica, la risposta sarà pubblicata.

Rodomontesco

Etimologia

Dal personaggio" Rodomonte " dell'Orlando Furioso. poema cavalleresco di Ludovico Ariosto. Aggettivo.

Significato

Chi fa il prepotente vantando azioni strabilianti e si cimenta in imprese temerarie per affermare la propria superiorità fisica.

Sostantivi

Rodomonte: guerriero saraceno fortissimo, temerario e orgoglioso, che affronta con ostentato disprezzo ogni pericolo e avversità. Per antonomasia, come nome comune, individuo prepotente e spavaldo, che fa minacce o soprusi, che si mette in imprese arrischiate per esibizione di forza o d’autorità: fare il rodomonte; (Manzoni) aveva saputo ... far stare a dovere il marchese Stanislao, ch’era quel rodomonte che ognun sa.

Rodomontata: atto, discorso da rodomonte, spacconata.

Rodomonteria: (raro) qualità di chi è un rodomonte, smargiasseria.

Sinonimi

Bravaccio, smargiasso, spaccone, prepotente, gradasso, fanfarone, spavaldo, bullo, millantatore.

immagine generica cultura un omino porta un carico di libri

Ostentazióne

Etimologia

Dal latino: ostentatio - onis = mettere in mostra; da "obs" = verso e verbo "tendere" mostrare.

Significato

L'ostentazione è l'esporre qualcosa con insistenza e vanto; esibire sentimenti e stati d'animo: ostentazione di ricchezze, di bravura, di disprezzo, di modestia.
Mostrare intenzionalmente con affettazione e sussiego all'attenzione degli altri per vanteria, ambizione o altro. Guarda tutti, con ostentazione, dall’alto in basso; Tutto ciò che fa, lo fa per ostentazione; Quella sua aria di superuomo non è altro che stupida ostentazione.

Verbo

Ostentare: significa fare ostentazione.

Sostantivi
  • Ostentamento: è l’atto, il fatto di ostentare. Usare sempre l'auto blu è un ostentamento di potere.
  • Ostentatóre: chi ostenta. È un borioso ostentatore dei propri meriti.
Derivati con altri significati
  • Ostento: prodigio, miracolo.
  • Ostensore: chi mostra o presenta qualcuno.
  • Ostensorio: arredo con cui si mostra ai fedeli l'ostia consacrata.
Aggettivi
  • Ostentativo: di ostentazione, che ha carattere di ostentazione, atteggiamenti, affermazioni ostentative.
  • Ostentato: participio passato di ostentare; la sua ostentata superiorità mi urta i nervi.
  • Ostentoso: millantatore, vanitoso.
Avverbio

Ostentatamente: con ostentazione.

Sinonimi

Esibizionismo, mostra, sfoggio, posa, sbandieramento, vanità, vistosità, fare scena, darsi aria, affettazione.

Contrari

Naturalezza, semplicità, spontaneità, genuinità, dissimilazione.

Cibernetica

Dal greco: Kybernetes  = "timoniere", da kibernào = "io piloto"

Il termine cybernetics fu coniato nel 1948 dal matematico statunitense Norbert Wiener.

Significato

È la scienza che studia i fenomeni di autoregolazione e comunicazione, sia negli organismi viventi e negli altri sistemi naturali, che nei sistemi artificiali. La cibernetica si pone dunque come un campo di studi interdisciplinare tra le scienze e l'ingegneria.

Il campo degli studi e delle applicazioni della cibernetica è molto vasto e tocca varie discipline:
la biologia, la fisica, la matematica, la robotica, l'ingegneria e l'informatica. 

I principali argomenti di cui si occupa la cibernetica sono:

  • Studio e analisi dei segnali;
  • Studio dei sistemi;
  • Tecniche di filtraggio e compressione dei dati;
  • Sistemi dinamici;
  • Processi di diffusione e catene di Markov;
  • Reti neurali

Autòctono

Etimologia

Dal greco: autòs = stesso; chtòn = terra

Significato
  1.  Autoctone quelle popolazioni che, per essere stanziate in un determinato territorio da epoca assai remota, si ritenevano nate dalla terra medesima (lat. terrigĕnae). Il termine equivale, per il significato, ad aborigeno e indigeno ed è usato, nel linguaggio letterario, anche in senso estens.: emblema della nobiltà a. (Carducci); in biologia, inoltre, è riferito anche a specie animali (e, alle volte, vegetali)
  2.  In psicologia, atto a., quello che rientra nel fenomeno generale dell’automatismo, ed è determinato da irritazione interna di centri nervosi, senza intervento di eccitazioni periferiche.
  3.  In geologia, giacimento minerario a., e, in pedologia, terreno agrario a., quelli i cui costituenti si sono originati nel posto in cui tuttora si trovano.
 Sinonimi

Aborigeno, indigeno, nazionale, originario, nativo.

Contrari

Alienigeno, allogeno, forestiero, alloglotto, straniero

Enòfilo

 Dal greco: òinos = vino; philos = amico.

Significato

E' un amante del vino che è impegnato professionalmente o per piacere a studiare il meraviglioso mondo del vino. Da non confondere con Enologo che si occupa di enologia, tecnica di produzione del vino e relativa industria, la disciplina che studia la preparazione e conservazione dei vini, il modo di correggerne i difetti.

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi778
Ieri909
Settimana Scorsa6169
Mese Scorso26816
Da Gennaio 20151232288

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out