NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Che vuol dire?

Che vuol dire?

Il dizionario della lingua italiana è costituito da più di 160.000 parole (con quelle tecniche e di ambiti specialistici si sale ad oltre 250.000 parole); una tale ricchezza di contenuti permette di classificare le parole in base a differenti criteri tra cui quello legato alla difficoltà di comprensione. Una parola difficile è un termine particolarmente complicato che mette alla prova la bravura e la cultura di chi tenta di individuarla.

Questa rubrica darà soddisfazione ai tuoi dubbi sulle parole difficili o insolite. Inviaci una richiesta specifica, la risposta sarà pubblicata.

donna pettinata e truccata con stile androgino, non si capisce se è uomo o donna

Andrògino

Etimologia

Dal greco: andròghinos, composto da: anèr-andròs = "uomo" + ghiné = "donna".

Significato
  1. In biologia, sinonimo di ermafrodito, individuo partecipe cioè dei due sessi. 
  2. In senso figurato androgino: che ha aspetto fisico e comportamento con caratteristiche proprie di entrambi i sessi: una figura, una bellezza androgina
  3. In botanica, fiori androgini, fiori monoclini i cui pistilli vengono fecondati dal polline dello stesso fiore; pianta androgina, sinonimo di pianta monoica.
  4. Andògino era un essere mitologico che rappresenta, in varie religioni e civiltà, la perfezione originaria dello stato primordiale felice, prima della caduta.L'uomo originario, cioè l'Adamo celeste, è maschio e femmina insieme.
  5. Nel mondo della moda la fantasia dei fashion designers non è più frenata dal rigore di creazioni pensate solo "per lui" o "per lei", ma possono sbizzarrirsi su corpi androgini, che possiedono coeve caratteristiche unisex. Gli stilisti annoverano nella propria scuderia girls dall'aspetto mannish e gentlemen emaciati decisamente girlish.
Sostantivi
  • Androginìa: in biologia, anomalia dello sviluppo sessuale dell’uomo caratterizzata da ermafroditismo. Sinonimo di omosessualità maschile passiva.
  • Androginòforo: in botanica, prolungamento del ricettacolo fiorale, in forma di colonna che sorregge gli stami e il pistillo.
  • Androide
    1. Automa con aspetto umano.
    2. In medicina, che presenta caratteri di tipo maschile.
Sinonimi

Ermafrodito, bisessuato, bisessuale, ambiguo, bisex.

Contrari

Unisessuale, unisessuato. (Botanica) Monoclino.

Sofista

Dal greco: sophistès  derivato da sophistèuo = l’arte di disputare

Filosofo appartenente alla scuola sofistica presocratica : Gorgia e Protagora furono i più celebri sofisti. Nelle università medievali, particolarm. nella facoltà delle arti di Oxford, il termine sophista, inteso nel suo originario senso positivo, indicava il grado cui accedevano gli studenti dopo aver frequentato per circa due anni i corsi e le dispute, rimanendovi per un altro anno, durante il quale si esercitavano attivamente a sostenere dispute di grammatica e di logica, per passare poi al grado di questionista.

Per estensione. Chi si serve di ragionamenti apparentemente logici ma in realtà sono falsi e capziosi. Quell’avvocato è un sofista abilissimo, ma non persuade; smettila di fare il, o la, sofista!

Sinonimi: pedante, capzioso, cavilloso, puntiglioso, pignolo.

Sardònico

Dal greco: sardànios «riso amaro e sarcastico», s’incontra già in Omero (Odissea XX, 302); più tardi, fu messo in relazione con la smorfia facciale somigliante al riso provocata dall’ingestione dell’herba sardonia.
 

Signifucato
  • Riso sardonico, che esprime un sarcasmo amaro e maligno, una derisione sprezzante, offensiva e provocatoria.Per estensione, ghigno sardonico; espressione sardonica; la sua voce vecchia, familiare ..., suonò sardonica (Vittorini); aveva un non so che di sardonico in ogni sua parola (Manzoni). 
  • In medicina, facies sardonica, aspetto caratteristico del viso che simula il riso, riscontrabile nel tetano per la contrattura dei muscoli facciali.

Primordio

sostantivo

Etimologia

Il termine primordio deriva dal latino primordium composto di primus ed ordium  da ordiri = iniziare

Significato
  • Inizio, primo apparire di un’epoca, di un movimento, di un fenomeno storico e simili (è usato quasi esclusivamente al plurale): primordi della lingua, della letteratura italiana; i primordi della civiltà; fin dai primordi della storia umana; si era ai primordi del Rinascimento; ai primordi del secolo quindicesimo. 
  • In botanica e in embriologia, il primo stadio dello sviluppo di un organo: primordio di una radice, di una foglia.
Sinonimi

Alba, albori, infanzia, inizio, nascita, origine, primavera, principio, prodromi.

Contrari

Autunno, conclusione, decadenza, declino, fine, termine, tramonto.

Due lupi con la panza piena al pastore: complimenti le pecore di quest'anno hanno sono ancora meglio di quelle dell'anno scorso

Alpéggio

Dal latino: àlpes = alpi.

  1. L’esercizio del pascolo del bestiame in montagna (Alpi, Appennini, Pirenei, Carpazî), da quote di circa 1000 m sino a 2300-2500 m, effettuato da fine maggio a metà settembre, ma con durata diversa secondo l’altitudine, l’esposizione, la giacitura e la vegetazione dei pascoli (è detto anche monticazione e estatatura). 
  2. Contratto di alpeggio, contratto di affitto dei pascoli alpini, per un periodo di uno o più anni, a proprietari o conduttori di bestiame. Nel diritto medievale, era un contratto in base al quale i mandriani raccoglievano e conducevano ai pascoli alpini bestiame da latte, pagando al proprietario una determinata mercede e tenendo per sé i prodotti degli animali.

Sinonini: alpe, malga.

Pagina 10 di 173

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi807
Ieri827
Settimana Scorsa6464
Mese Scorso29590
Da Gennaio 20151212308

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out