NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata

#CheVuolDire: conosci etimologia e significato del termine [Ascesi]?

Scritto da  Luigi Caruso
Vota questo articolo
(0 Voti)

sulla cima di una montagna, in lontananza, un uomo, in cielo uno squarcio di luce vorticoso

Ascèsi

Sostantivo

Etimologia

Il termine Ascesi deriva dal greco askèsis  (ἄσκησις) = "esercizio", "allenamento".

Significato

L'Ascesi è una regola di vita ed azione interiore rivolta a raggiungere -attraverso il distacco dalle cose terrene, l’esercizio continuo delle virtù, la preghiera (specie come orazione mentale e meditazione)- quella purificazione dell'anima che consente di dedicarsi compiutamente alla vita spirituale e contemplativa,fino all'unione mistica con Dio.

Sostantivi dalla stessa radice
  1. L'Ascetismo è il complesso delle pratiche esteriori (rinunce, penitenze, mortificazioni, eccetera), dell’atteggiamento spirituale e anche delle dottrine, miranti al raggiungimento di una purificazione rituale e spirituale e alla conquista della perfezione religiosa in un assoluto distacco dal mondo.
  2. Per estensione l'Ascetismo è anche una vita austera, di rinuncia.
  1. L'Ascèta è chi pratica l’ascetismo: gli antichi asceti cristianiun santo asceta.
  2. Per estensione Ascèta è anche chi fa vita di penitenza e di rinuncia o comunque austera: un giovane studioso dal viso ascetacondurre vita da asceta.
Aggettivo
  1. Ascetico è chi pratica l’ascetismo: gli antichi ascetici cristianiun santo ascetico.
  2. Per estensione Ascetico è anche chi fa vita di penitenza e di rinuncia o comunque austera: un giovane studioso dal viso asceticocondurre vita ascetica.
Sinonimi

Anacorèta, eremita.
Solitario, appartato, asociale, misantropo.

Letto 1913 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi23
Ieri927
Settimana Scorsa6015
Mese Scorso27086
Da Gennaio 20151350643

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out