NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata

[Claustrofobia] ne conosci etimologia e significato? #CheVuolDire

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

una donna in panico all'interno di un ascensore

Claustrofobia

Sostantivo femminile

Etimologia

Il termine Claustrofobia è composto dalla radice dal latino Claustrum = "luogo chiuso", "recinto" + dal suffisso -fobia che deriva dal greco antico φόβος (phóbos) = "terrore", "paura".

Significato

La Claustrofobia è una psiconevrosi, compresa tra le nevrosi d'ansia, in particolare il timore ossessivo che coglie stando in luoghi affollati o chiusi.

Sintomi

La Claustrofobia è in sintesi caratterizzata da sintomi quali:

  • Ansia legata al trovarsi in luoghi affollati, sotterranei o chiusi, cercare le scale, uscire oppure fuggire nel caso in cui si verificasse un attacco di panico o una crisi d’ansia.
  • Le situazioni temute vengono evitate o affrontate con molta difficoltà oppure isolandosi dalla vista e dall'udito tramite il supporto di un accompagnatore.
  • L’ansia e l’evitamento limitano il funzionamento socio-lavorativo del soggetto e non derivano da altri tipi di paura o fobie (evitare le situazioni sociali per il fobico sociale, evitare stimoli che ricordino un evento traumatico nel disturbo post-traumatico da stress).
Letto 50 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi939
Ieri1061
Settimana Scorsa7762
Mese Scorso30720
Da Gennaio 20151598974

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out