NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Sabato, 22 Aprile 2017 02:00

#EarthDay2017: 22 aprile la #scienza abbraccia l'#ambiente, gli #eventi #green in Italia

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)

il logo della giornata il mondo con una foglia e la scritta Earth Day

Oggi 22 aprile, in tutto il mondo si celebra la Giornata della Terra. Marce, musica, laboratori, passeggiate e biciclettate: una giornata in difesa della ricerca scientifica e del Pianeta con appuntamenti da Nord a Sud.

Dare un segnale all'umanità impegnandosi nella salvaguardia del pianeta: ogni anno, il 22 aprile, in tutto il mondo si celebra l'Earth Day, la più grande manifestazione ambientale del mondo. Una giornata all’insegna dell’ecologia e della pace giunta quest'anno alla 47esima edizione, un grande evento collettivo cui tutti sono chiamati a dare il proprio contributo attraverso iniziative come il riciclaggio, l'utilizzo di energie alternative, la piantumazione di nuovi alberi.

L'idea di una Giornata per la Terra venne al senatore statunitense Gaylord Nelson nel 1962, quando già si levavano le proteste per la guerra in Vietnam. Gradualmente nell’agenda politica del presidente Kennedy si fecero strada le questioni ambientali, fino a quando, nel 1969, la marea nera al largo di Santa Barbara - 80mila litri di greggio riversatisi nel Pacifico a seguito della rottura delle condutture di un oleodotto - fece capire che non c’era più tempo da perdere.
L'anno successivo venti milioni di cittadini americani si mobilitarono a difesa della Terra in una manifestazione che, da allora, si ripete puntuale ogni dodici mesi. Ecco alcune delle iniziative in tutta la Penisola che accompagneranno questa edizione.

Da Washington a Roma, la marcia per la difesa dell’integrità scientifica dalle ingerenze della politica e dalle influenze esterne. L’evento principale si terrà al National Mall di Washington, ma dalle 16 del 22 aprile la manifestazione partirà anche a Roma, dal Pantheon per terminare a Campo de' Fiori, davanti la statua di Giordano Bruno, assurto a simbolo della resistenza della ragione all’oscurantismo. Parteciperà anche l'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, con una marcia anche a Milano davanti al Consolato USA in via Principe Amedeo 3. Due i motivi principali per l'adesione alla mobilitazione globale: il riconoscimento del "diritto umano alla scienza" e la liberazione di Ahmadreza Djalali.
A Roma, al termine del corteo seguiranno due ore di interventi di scienziati, ricercatori, divulgatori e artisti, a sostegno della causa della scienza dalle 17 alle 19 al Villaggio della Terra. Sempre qui musica, scienza, sport, giochi e arte animeranno le giornate al 21 al 25 aprile. Laboratori di sismologia e vulcanologia si alterneranno a corsi di giornalismo ambientale e biciclettate, tornei e competizioni sportive, aperti a tutti, bambini e famiglie. Ci saranno diversi festival tematici dedicati all’economia circolare, alla mobilità sostenibile, all’educazione ambientale, ai libri, alla festa dell’Erasmus, oltre al forum "Cambiamenti climatici e migrazioni forzate", dedicato all’aumento degli ecorifugiati nel mondo.
Al Galoppatoio di Villa Borghese è stato allestito anche un villaggio sportivo in collaborazione con il Coni. Le iniziative dedicate alla Terra culmineranno in una grande serata in musica, "Over the Wall - Mecenati della Bellezza”: sabato 22 aprile, sulla Terrazza del Pincio, canteranno Noemi, Sergio Sylvestre, Soul System, Zero Assoluto, Ron e La Scelta in un concerto gratuito aperto a tutti. Inizio ore 19, presenta Fabrizio Frizzi con la partecipazione dello showman Antonio Mezzancella, del maestro Roberto Cacciapaglia e di Neri Marcorè.

A Napoli una settimana di "Happy Earth Days". Dal 22 al 29 aprile, il “Pan Palazzo delle Arti di Napoli”, ospiterà la quarta edizione degli “Happy eARTh DayS”, promossi ed organizzati dall’associazione ArtStudio’93. Il tema, quest’anno, si giocherà sull’ “ego” e sull’ “eco”, individualismo e coscienza ecologica, attraverso dibattiti e degustazioni. A fare da padrona sarà l’arte in tutte le sue forme: opere di Land Art, installazioni ambientali, di sound e visual art; una giuria procederà anche ad assegnare un premio, l’Happy Earth Day Prize 2017.
In occasione dell’Earth Day, il Museo Madre di Napoli cambierà nome per un giorno in “MadreTerra!”, mentre i visitatori saranno invitati a recarsi a piedi o in bicicletta agli eventi e gli sponsor provvederanno a mettere a disposizione delle biciclette a pedalata assistita.

Docenti, ricercatori, studenti e associazioni che aderiscono alla marcia a Bologna "partiranno da via Zamboni, con ritrovo alle 9.30 in piazza Scaravilli, percorrendo via Castiglione per raggiungere le Serre dei Giardini Margherita", dove si terranno "brevi interventi sulle tematiche ambientali e sull'importanza della ricerca scientifica contro oscurantismo e fanatismi".


Letto 517 volte Ultima modifica il Sabato, 22 Aprile 2017 11:31
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi88
Ieri1508
Settimana Scorsa8341
Mese Scorso31707
Da Gennaio 2015887128

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb