NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Lunedì, 09 Dicembre 2013 07:50

#Scuola, #Dislessia: potrebbe dipendere dalla scarsa connettività tra le aree del #cervello

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una bimba in difficoltà sui libri di studio 

La dislessia, patologia che si manifesta con varie difficoltà nel consolidare i meccanismi di scrittura e lettura delle lingue, nella matematica, nella musica, potrebbe derivare dalla scarsa connettività tra le aree del cervello. La dislessia interessa il 10% della popolazione mondiale.

Lo ha scoperto una ricerca fatta nell'Università Cattolica di Lovanio, una delle più antiche università cattoliche del Belgio pubblicata sulla rivista americana «Science».

Per giungere alle loro conclusioni, i ricercatori hanno studiato 45 studenti di età compresa tra 19 e 32 anni, di cui 23 gravemente dislessici. Con la risonanza magnetica hanno ottenuto immagini 3D del loro cervello mentre ascoltavano diverse serie di suoni.

Ciascuno dei partecipanti, di lingua olandese e tutti i destrimani, ascoltavano una serie di suoni diversi, come ad esempio "ba-ba-ba-ba" e "da-da-da-da". I ricercatori hanno scoperto che le risposte del gruppo di dislessici e l'intensità delle loro risposte neuronali erano simili a quelle del gruppo di controllo. Dunque questi soggetti riconoscevano i fonemi, ma erano circa il 50% più lenti degli altri a rispondere.

Quando tutte le loro attività cerebrali sono state analizzate, i ricercatori hanno trovato che i dislessici avevano meno capacità di coordinamento tra tredici regioni del cervello inerenti ai suoni. Ora, gli studiosi stanno lavorando per mettere a punto un nuovo trattamento che ripristina una normale connettività tra le regioni del cervello.

In Italia la percentuale dei bambini dislessici varia dal 3 al 5 percento. In una classe di 25 bambini è probabile che si manifesti il disturbo su 1 o 2 individui. Nei paesi di lingua anglosassone la percentuale dei bambini dislessici è del 17%. Sembra comunque che il disturbo sia più frequente nei maschi che nelle femmine.

Ecco come vede un testo il dislessico

Prodaqi Nlente Risute R Pivvicile Gere Puetse Qoce Rige. Palcuno Siaddelerà Algi Erori Pi Standa. Evettinfanemete Appiano Sotsiito Duaicele Tera, Noeso Palcosa, Agiutno Atlro E Suvo Palche Palaro. Inraltà Tsate Drofando Artivicialnete Buelo Ce Aqituanlente Drovano I Ragazi Qislesici Nl Lerege.

Letto 2002 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Dicembre 2013 08:19
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi82
Ieri972
Settimana Scorsa6035
Mese Scorso23451
Da Gennaio 20151151841

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out