NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
News Media

News Media

News, Meteo, curiosità.

Aneddoti

Voltaire, invitato a definire la filosofia, disse: "Quando colui che ascolta non capisce colui che parla e colui che parla non sa cosa stia dicendo: questa è filosofia"
*****
Haendel, oltre che grande compositore era anche un grande peccatore di gola. Un giorno entrò in una trattoria londinese. Entrò nel locale e ordinò una colazione per tre. Siccome il cameriere, non vedendo arrivare gli altri due commensali, tardava a servirlo, Haendel brontolò: Si sbrighi, mi porti da mangiare.
Non aspettiamo gli altri due? - chiese il cameriere. E il musicista: Non si preoccupi, gli altri due sono io.
*****
Un ammiratore chiese a Rossini se avesse mai pianto in vita sua: "Sì, - gli rispose, - una sera, in barca, sul lago di Como. Si stava per cenare e io maneggiavo uno stupendo tacchino farcito di tartufi. Quella volta ho pianto proprio di gusto: il tacchino mi è sfuggito ed è caduto nel lago!"
*****
Bach si affidava alla moglie per ogni problema di vita pratica.
Quando la moglie morì, gli fu chiesto il denaro necessario per acquistare un velo da lutto. Rispose: "Chiedetelo a mia moglie".
*****
Platone narra che lo scienziato Talete, il primo filosofo ad interrogarsi sull'origine unica di tutta la realtà (arché), camminasse guardando costantemente il cielo, al punto che un giorno andò a finire in un pozzo.
*****
Un giorno Brahms, attorniato da ammiratrici troppo ciarliere, pensò di allontanarle fumando un sigaro. Una di loro gli fece notare che un gentiluomo non fuma in presenza di gentili signore e lui rispose: Care signore, dove vi sono gli angeli, vi sono anche le nuvole!
*****
Alessandro Magno vide Diogene che osservava con estrema attenzione un mucchio di ossa umane. Gli chiese cosa stesse cercando e il filosofio rispose: "La differenza fra le ossa di vostro padre e quelle dei suoi schiavi"

 

Fare sesso in ascensore o nel bagno di un aereo è reato?

Chiunque compia atti osceni in luogo pubblico aperto o esposto al pubblico, è punito con la reclusione da tre mesi a due anni o con una multa da 30 a 300 euro

Scioglilingua simpatici

  • Pensa Poi Parla Perché Parola Poco Pensata Provoca Parecchie Puttanate.
  • Tre tigri contro tre tigri.
  • Tito, tu ta ritinto il tetto, ma tanto un t'intendi tanto di tetti ritinti.
  • Apelle, figlio di Apollo fece una palla di pelle di pollo; tutti i pesci vennero a galla per vedere la palla di pelle di pollo fatta da Apelle figlio di Apollo.
  • Se oggi seren non è doman seren sarà, se non sarà seren si rasserenerà.
  • Una rara rana nera sulla rena errò una sera, un'altra sera una rara rana errò sulla rena.
  • Porta aperta per chi porta. Chi non porta, parta pure, poco importa.
  • Se la serva non ti serve a che serve che ti serva di una serva che non serve? Serviti di una serva che serve e se questa non ti serve, serviti dei miei servi.
  • Trentatré trentini entrarono a Trento, tutti e trentatré trotterellando di tratto in tratto.
  • Sopra la panca la capra campa, sotto la panca la capra crepa.
  • Una platessa lessa lesse la esse di Lessie su un calesse fesso..
  • Ma fossi tu quel barbaro barbiere che barbassi quella barba cosi barbararamente a piazza barberini.
  • Vuoi quei kiwi?
  • A quest'ora il questore in questura non c'è.
  • Sereno è, sereno sarà, se non sarà sereno si rasserenerà.







Farsi 'grasse' risate

Secondo uno studio inglese, ridere per un'ora al giorno fa consumare le stesse calorie di mezz'ora di sollevamento pesi, e la"terapia della risata" protratta per un anno può far perdere fino a cinque chili, l'equivalente di una taglia. "Un sincero scoppio di risate - spiega la neuroscienziata Helen Pilcher - dà benefici al corpo come un 'mini-allenamento aerobico'.
Il cuore batte più velocemente e aumenta il flusso sanguigno in tutto il corpo, il petto è costretto a salire e scendere, mentre
i muscoli addominali devono lavorare sodo per tenere il passo, stringendo la pancia".
E i vantaggi non finiscono qui: "L'ilarità richiede l'aiuto di almeno 15 muscoli facciali, rendendoli morbidi e dalla pelle luminosa".
Senza contare, ma questo si sapeva gia', che ridere favorisce la produzione di endorfine, riducendo lo stress.
Altri studi mostrano che ridere è benefico per il cuore, riduce il colesterolo e rafforza il sistema immunitario.
La Pilcher, che lavora anche come attrice, chiarisce che "non stiamo suggerendo di guardare le comiche in tv 24 ore al giorno,
ridere, specie dopo gli eccessi delle feste, è un ottimo modo per restare in forma.
L'importante è evitare la tentazione di assumere calorie in eccesso mentre si sta ridendo, magari sgranocchiando uno snack mentre si guarda la sitcom preferita".
Un'ora di risate fa consumare circa 100 calorie, l'equivalente di una tavoletta di cioccolato o un sacchetto di patatine.
"Ma basta mezz'ora di sitcom al giorno - suggerisce la scienziata - magari un episodio di Friends - per perdere in un anno almeno tre chili".

 


Da: dietaround.com



Cioccolato fondente

Nuove conferme sulle virtù del cioccolato fondente arrivano da Vienna dal congresso internazionale sul fegato della Societa' europea di studi sul fegato. 
Secondo una ricerca condotta da Andrea De Gottardi della clinica ospedaliera di Barcellona, mangiare cioccolato fondente può aiutare le persone con problemi al fegato in particolare di cirrosi perché questo alimento abbassa la pressione del sangue nel fegato e riduce così i danni ai vasi sanguigni nei pazienti con cirrosi. 
La ragione è dovuta agli antiossidanti del cioccolato che riducono la pressione del sangue post-pranzo nell'area addominale potenzialmente pericolosa per le persone che soffrono di cirrosi i cui vasi sanguigni nel fegato sono danneggiati dalla malattia e potrebbero risultare ulteriormente danneggiati se l'afflusso ematico che arriva all'organo fosse troppo elevato. 
Lo studio e' stato condotto su 21 pazienti con problemi di cirrosi epatica, dieci dei quali hanno ricevuto un pasto liquido contenente cioccolato fondente e 11 hanno ricevuto un pasto liquido con cioccolato bianco privo dunque dei flavonoidi del cacao. 
Dopo 30 minuti dalla somministrazione dei pasti ai pazienti e' stata misurata la pressione del sangue nel fegato (ipertensione portale) ed e' stato osservato che questo valore era più basso nei pazienti che avevano mangiato cioccolato fondente.

(ANSA)

Yoga: praticarlo al lavoro allevia stress e mal di schiena

La pratica dello yoga potrebbe rappresentare la soluzione ideale per ridurre lo stress da lavoro ed i dolori di schiena. Coloro che lavorano in ufficio e trascorrono numerose ore della propria giornata seduti alla scrivania, con poche possibilità di praticare del movimento, dovrebbero modificare le proprie abitudini e dedicare alcuni minuti all'interno della propria routine lavorativa agli esercizi di yoga.

Porcini surgelatiIl processo di surgelazione non comporta una signi-ficativa perdita di valore nutritivo del prodotto.
La fase di scottatura che viene applicata ad alcuni tipi di frutta e verdura prima del processo di sergelazione, può determinare la perdita fino al 20 per cento di vitamina C, ma si tratta comunque di prodotti freschi, appena raccolti, al massimo del loro valore nutrizionale.
Quindi in condizioni sicuramente migliori di alimenti che, seppure venduti freschi, sono stati raccolti giorni e giorni prima di essere esposti al pubblico.
Per quanto riguarda pesce e carne, si tratta di alimenti che non vengono in alcun modo danneggiati dalla fase di surgelazione.
Durante lo scongelamento sali e vitamine possono andare persi nel liquido, che per questo motivo andrebbe recuperato.
I surgelati dovrebbero essere tolti dal freezer e immediatamente cotti, sia che richiedano frittura, bollitura o qualsiasi altro tipo di cottura.
Lasciarli scongelare comporta il rischio che si sviluppino microorganismi.
Al limite, possono essere lasciati scongelare in frigorifero, tenendo però presente che è un metodo che può comportare anche dodici ore di attesa.
Mai passarli sotto acqua calda, perché si cuocerebbe la parte esterna del prodotto; in generale, passarli sotto l'acqua comporta comunque la perdita di sali e vitamine.
Se il prodotto è stato scongelato per errore, ad esempio per un black-out o per la rottura del freezer, non va ricongelato: va consumato subito o eliminato.

(benessere.com)

Bambina con le cuffie che ascolta beata a volume bassoL'iPod e i dispositivi simili, irrinunciabili per eserciti di teenager e giovani, possono provocare danni ai padiglioni auricolari fino alla graduale perdita dell'udito. Alzare troppo il volume, 'vizio' condiviso da molti, apporta gli stessi guai che provocheremmo alle nostre orecchie tenendoci a distanza ravvicinata al rombo di un jet che si appresta a spiccare il volo. A lanciare l'allarme è Peter Rabinowitz, esperto della Yale University School of Medicine.Sulle pagine del British Medical Journal l'esperto paragona i rischi derivanti dall'uso smodato degli amati lettori musicali a quelli generati da assordanti fonti di rumore,dal suono di un martello pneumatico al rombo di un jet.

Un confronto che sorprende, ma che Rabinowitz prova numeri alla mano: i livelli del volume di alcuni lettori Mp3 supererebbero addirittura il tetto dei 120 decibel, esattamente quello raggiunto dal motore di un jet in azione. Ma i giovani non sembrano preoccuparsene più di tanto. Le ricerche suggeriscono che circa il 90%, tra Europa e Usa, ne fa un uso regolare spesso per diverse ore al giorno e alzando al massimo il volume.

(adnkronos)

Si può essere sentimentali nell'era dei messaggi via WhatsApp? Qual è la strategia giusta per la conquistata in 140 caratteri? Esiste un manuale d'amore per i romantici digitali? Panorama lo ha chiesto a Francesca Masoero, storyteller ed esperta di web communication, che ha realizzato assieme alla casa editrice indipendente Zandegù di Torino un corso per imparare a destreggiarsi nell'epoca del romanticismo 2.0

L'arte di imparare a raccontare una personale narrazione d'amore che conquisti l'altro non è cosa da poco, ma si può apprendere.


I nemici della salute, a tavola, sono sempre gli eccessi: i troppi grassi nel piatto, ad esempio o i troppi zuccheri. Anche il sale è stato demonizzato: il suo abuso è strettamente legato all'ipertensione e a problemi cardiovascolari. E' vero che ogni giorno gli italiani consumano a testa 10 grammi di sale, il doppio della dose raccomandata; ma è vero anche che molti non conoscono ancora l'importanza del sale iodato, alimento capace di prevenire i disturbi della tiroide.

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi1484
Ieri1522
Settimana Scorsa11560
Mese Scorso34389
Da Gennaio 20151680784

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out