NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Giovedì, 01 Giugno 2017 02:00

Passa l'emendamento: addio alle monete da 1 e 2 cent, #StopCent dal 2018

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

una serie di monetine su un tavolo nero

La commissione Bilancio della Camera ha dato il via libera all'emendamento Boccadutri che sospende dal 1 gennaio del prossimo anno il conio delle monetine da 1 e 2 cent. Rifiutate dai distributori automatici e dalle macchinette per la sosta auto, odiate dai consumatori, dalle cassiere e dagli allergici al nichel e carissime per lo Stato. Non è un caso che in alcuni Paesi la loro abolizione è già stata attuata da tempo. In Finlandia, contestualmente all’avvento della moneta unica, nel gennaio 2002, si decise per l’arrotondamento dei prezzi ai più vicini 5 centesimi. Decisione seguita due anni dopo dall’Olanda, che risparmia in questo modo 36 milioni di euro l’anno. Nel 2010 è stato il turno dell’Irlanda e nel 2014 dal Belgio. E ora potrebbe essere, finalmente, il turno dell’Italia con un risparmio annuo di circa 20 milioni.

Previsto dall'emendamento un meccanismo di arrotondamento se si paga in contanti al multiplo di 5 più vicino. L'impatto della norma sarà monitorato dal Garante dei prezzi che dovrà riferire su base semestrale al Mef le eventuali anomalie che saranno segnalate all'Antitrust. La misura andrà comunicata alla Bce entro un mese dall'entrata in vigore. Una decisione che incontra però il parere negativo del Codacons. "L'addio ai centesimi darà vita ad arrotondamenti selvaggi dei prezzi al dettaglio con conseguente incremento dei listini, e il previsto monitoraggio da parte del Garante dei prezzi non servirà assolutamente a nulla" denuncia il presidente, Carlo Rienzi.

Letto 633 volte Ultima modifica il Mercoledì, 31 Maggio 2017 17:19
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi702
Ieri964
Settimana Scorsa8382
Mese Scorso38154
Da Gennaio 2015799805

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out