NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Ecologia, Scienza & Tecnologia

Ecologia, Scienza & Tecnologia

Per scienza si intende un sistema di conoscenze, ottenute con procedimenti metodici e rigorosi e attraverso un'attività di ricerca prevalentemente organizzata, allo scopo di giungere a una descrizione, verosimile e oggettiva, della realtà e delle leggi che regolano l'occorrenza dei fenomeni.

La scienza è strettamente legata alla tecnica e alla tecnologia dal momento che le conoscenze scientifiche sono prese a prestito dalle scienze applicate per la progettazione e realizzazione di oggetti, strumenti, opere e infrastrutture; viceversa la tecnica offre alla scienza strumenti di indagine scientifica (strumenti di misura e osservazione) sempre più avanzati, che consentono l'evoluzione delle conoscenze scientifiche. Scienza e tecnica sono dunque fattori indissolubili di parte del progresso della società noto come progresso tecnico e scientifico.

In questa rubrica è un percorso interdisciplinare che ci porterà alla comprensione e la modellizzazione della natura al fine di potere prevedere e possibilmente intervenire sullo sviluppo di uno o più fenomeni. Uno dei nostri obbiettivi è sviluppare una sensibilità per i temi del rapporto scienza-società - con particolare riferimento alle nuove generazioni.

Una ciminiera che emette fumo, con photoshop il fumo è diventato una scritta nel cielo "co2"

Il riscaldamento globale è dovuto alle attività umane? No. Anzi sì. "Non me lo aspettavo, ma come scienziato sento che è mio dovere lasciare che le prove cambino la mia opinione". Così parlò Richard Muller, professore di fisica a Berkeley che fa parte con una quindicina di altri scienziati, del Berkeley Earth Surface Temperature team, che studia come i cambiamenti della temperatura possano essere ricondotti alle attività umane o a eventi naturali quali eruzioni vulcaniche o attività del sole. Muller era un clima-scettico: non credeva cioè alla versione che mette d'accordo gran parte degli scienziati che vuole che le emissioni di gas a effetto serra, dovute principalmente all'uso di combustibili fossili, siano tra le cause del global warming. Cosa gli ha fatto cambiare idea?

(panorama)

Una donna sta creando una bicicletta molto antica, quella con la ruota anteriore enorme

Gli italiani sono molto ricchi di creatività, e questo ci si sa. Stiamo diventando la patria del 3D. Come per i telefonini, anche per le stampanti 3D nelle altre nazioni non sanno cosa farsene, mentre in Italia vanno alla grande e sono arrivate sotto i 1'500euro. Ma la tecnologia non si ferma. Raggiunto questo traguardo ecco una nuova scoperta che solo in Italia poteva avere un così alto interesse: la penna 3D, e siamo già al 3.0.

foto dell'eclissi

Tutti pronti dunque tra le 9:00 e le 11:45, per godersi il Sole oscurato dal passaggio della Luna. Per chi non potrà stare col naso in su, cliccando sulla foto trovate la diretta. L'orario di inizio dell'eclissi è leggermente diverso a seconda della località da cui la si osserva: inizierà alle 9:16 se ci si trova a Cagliari, poi a Roma (9:23), a Milano (9:24), a Napoli (9:25) e a Lecce e Trieste (9:30). Il massimo oscuramento si avrà dopo circa un'ora dall'inizio dell'eclissi, che si concluderà poi intorno alle 11:45.

Un enorme buco coronale è stato rilevato nella zona del polo sud solare il primo gennaio del nuovo anno. Le immagini del Solar dynamic observatory mostrano l‘area molto più scura rispetto al resto della sfera. Il fenomeno è dovuto al campo magnetico che in quella regione permette alle particelle di fuggire a velocità molto superiori rispetto alla norma, creando così anche venti molto più potenti che - se rivolti verso la terra - possono avere effetti devastanti. 

Una scena di un rito pagano

A mezza notte tra il 21 e il 22 dicembre (quest'anno in Italia alle 00:03), c’è stato il passaggio del solstizio d'inverno, almeno in senso astronomico. Il 21 e il 22 sono i giorni dell’anno in cui il Sole a mezzogiorno sale di meno rispetto all’orizzonte e la notte tra il 21 e il 22, come al solito, è stata la più lunga del 2014.

Come spiega Vox.com però, il periodo di buio di stanotte è stato leggermente più lungo di ogni altro solstizio precedente. La ragione di questo primato, che si ripete ogni anno, è che la rotazione della Terra su se stessa sta rallentando nel tempo.

Un pianeta simile alla terra solo un po' più secco e grigio

L'annuncio della Nasa ieri. La scoperta arriva dalle immagini raccolte per due anni dal telescopio Kepler. Il pianeta orbita intorno a una stella che si trova a 500 anni luce dalla Terra, si chiama Kepler-186f e la sua distanza dalla sua stella permetterebbe la presenza di acqua allo stato liquido.

Pensiamo che sia un passo per arrivare a trovare un analogo del Sole e della Terra.

ha detto Elisa Quintana, co-autrice dello studio condotto dal SETI Institute di Mountain View, California, e dal NASA Ames Research Center.

Il grande Tenore Enrico Caruso in un primo piano in bianco e nero (parente e somigliante del fondatore di questo portale)

Un riconoscimento anche dalla scienza al grande tenore campano Enrico Caruso (1873-1921): dal 16 dicembre 2013 esiste un Cratere intitolato a suo nome su Mercurio.

Internet in Europa 2013 

Le ultime statistiche riportano un aumento delle famiglie italiane che navigano su Internet dalla propria abitazione: sono passate dal 55.5% dello scorso anno al 60.7% del 2013. Nel 2012 possedeva un Pc il 59,3% delle famiglie, ma i possessori di computer sono cresciuti al 62,8%. A Internet quindi accedono in totale 15 milioni e 138 mila nuclei familiari, di cui ben 14 milioni e 893 mila si collegano attraverso una rete a banda larga.

Tuttavia, si fa presto a dire Internet, tecnologie, e-government, innovazioni: prima, bisogna capire effettivamente come gli italiani si rapportano col web e la rete. E’ quello che ha fatto l’Istat stilando il “Rapporto su Cittadini e nuove tecnologie in Italia“.

Schema delle sonde indiane

È iniziata con successo, ma all’ombra delle polemiche, la prima missione indiana verso Marte, un ambizioso obiettivo raggiunto finora solo dall’Esa, dagli Usa e dalla Russia, e che potrebbe fare del gigante emergente il primo Paese asiatico a raggiungere il "pianeta rosso". Il lancio della sonda, trasmesso in diretta dalle tv locali, è avvenuto all’orario previsto, le 14:38 locali (le 10:08 in Italia) dal Centro Spaziale Satish Dhawan, a Sriharikota, nello stato meridionale indiano dell’Andhra Pradesh, ed è stato seguito in diretta dalle televisioni locali.

Pagina 2 di 7

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi983
Ieri964
Settimana Scorsa8382
Mese Scorso38154
Da Gennaio 2015800086

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out