NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Martedì, 21 Agosto 2012 02:00

Sesso orale sempre più in voga con poca consapevolezza dei rischi

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Le prime esperienze di sesso orale fra i 15 e i 17 anni per maschi e femmine

Gli esperti: aggiornare programmi di educazione sessuale

C'è molto da fare per rendere i giovani consapevoli dei rischi che corrono praticando il sesso orale. A dirlo sono i CDC (Centers for Disease Control and Prevention) di Atlanta, l'ente statunitense che monitora l'andamento di contagi ed epidemie. Lo studio svela che un adolescente americano su quattro fa sesso orale prima di iniziare il classico sesso vaginale: una "rivoluzione" impensabile fino a qualche decennio fa. E la causa non è solo la paura di gravidanze indesiderate: secondo i ricercatori, questa motivazione vale solo per gruppi di giovani bianche con alle spalle famiglie di buon livello culturale (presumibilmente per la pressione dei genitori a non restare incinte troppo presto).

I NUMERI

Le prime esperienze di sesso orale iniziano presto, fra i 15 e i 17 anni (44% dei maschi, 39% delle femmine): «una dimostrazione che le differenze tra generi non esistono più» secondo Terri Fisher, professore di psicologia all'Università dell'Ohio. Lo studio dei CDC si basa su 6.346 interviste fatte via mail in modo totalmente anonimo su persone dai 15 ai 24 anni. Emergono anche differenze "razziali": i neri (non ispanici) solitamente iniziano il sesso vaginale prima rispetto ai bianchi, mentre questi ultimi prediligono per le prime esperienze il sesso orale. Ma va tenuto conto anche di altre realtà: è in aumento per esempio il numero di giovanissimi che decide di rimandare qualsiasi attività sessuale, rispetto all'età di "iniziazione" dei propri genitori.

LE MALATTIE

Craig Roberts, epidemiologo all'Università del Wisconsin e al Dipartimento di Salute della Madison University nonché membro dell'American College Health Association, suggerisce che i programmi di educazione sessuale andrebbero aggiornati con i rischi legati al sesso orale. Se è vero che con le pratiche orali si riducono a zero i rischi di gravidanza e a (quasi) zero i rischi di Hiv, è però certo che si possono trasmettere malattie molto gravi come l'herpes, la gonorrea (di cui peraltro si stanno diffondendo ceppi resistenti ai farmaci) e la clamidia. Per non parlare dei rischi di tumore legati al Papillomavirus. Il tema è delicato perché il consiglio di usare il preservativo anche nel sesso orale - sottolineano i ricercatori dei CDC - è di difficile presa nel giovane pubblico. La soluzione? I genitori parlino con i propri figli anche di queste pratiche e non solo dei rapporti "tradizionali", suggerisce Heather Eastman-Mueller, educatrice sessuale all'Università del Missouri, secondo cui questi temi «dovrebbero essere all'ordine del giorno tra genitori e figli, fin da giovanissimi».

I dieci comandamenti del sesso orale (sicuro)

  1. Tu non praticherai sesso orale ad un uomo che ha perdite dal pene o che le ha recentemente avute e non ha trattato il problema in maniera seria (è la gonorrea);
  2. Tu non praticherai sesso orale ad un partner i cui genitali appaiono non in salute o sporchi;
  3. Tu non praticherai sesso orale ad un partner che presenta herpes sul viso e non lascerai che il partner pratichi sesso orale su di te;
  4. Tu non praticherai sesso orale se hai un herpes o se pensi che un herpes stia per venirti o se hai ulcere in bocca;
  5. Tu non praticherai sesso orale ad un partner fino a che non sarai sicuro che è negativo all'HIV;
  6. Tu non ti laverai i denti prima di praticare sesso orale perché potresti danneggiare le gengive, aprendo ferite che potrebbero rendere più facile il contagio con qualche infezione;
  7. Tu considererai l'idea di utilizzare un preservativo per praticare sesso orale; Se non ti piace quello gusto lattice naturale, sappi che ce ne sono di più "gustosi";
  8. Tu saprai che ingoiare lo sperma durante il sesso orale non è pericoloso; Il principale rischio di infezione è in bocca; Ingoiare lo sperma non aumenta il rischio di contrarre l'HIV, perché gli acidi gastrici del nostro stomaco sono così potenti da distruggere il virus;
  9. Tu ricorderai che leccare l'ano non è raccomandato; L'area anale è un'area ricca di batteri e virus che potrebbero entrarti in bocca, anche se l'ano è stato appena accuratamente lavato;
  10. Tu godrai facendolo; E se no, che piacere è?
Letto 7540 volte Ultima modifica il Mercoledì, 27 Novembre 2019 21:39
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi646
Ieri1731
Settimana Scorsa12406
Mese Scorso43991
Da Gennaio 20151700621

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out