NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Mercoledì, 06 Maggio 2015 02:00

5 alimenti da "evitare"

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Farina, zucchero, sale... Quante insidie dietro la più banale lista della spesa! Molti alimenti che abitualmente consumiamo sono infatti meno semplici di quanto non appaiano e devono essere monitorati, soprattutto quando diventano ingredienti di prodotti confezionati industrialmente. Scopriamo dunque come sfatare alcuni miti, senza trascurare la percezione degli aggettivi...

Zucchero bianco: Quelli di noi un po' più "agé" ricorderanno la pubblicità che a un certo punto cominciò a imperversare con il jingle "la dieta equilibrata ha bisogno di zucchero...". Tanti anni dopo lo spot andrebbe rifatto dichiarando esattamente il contrario, almeno rispetto allo zucchero bianco. Dal boom economico a oggi il suo consumo è triplicato e sono contestualmente aumentate tutte le patologie del benessere, diabete e obesità in primis. Non solo. Che derivi da barbabietola o canna da zucchero, lo zucchero viene trattato con calce, carbone animale, zolfo e coloranti, e perde la maggior parte delle sostanze buone come i sali minerali. Per una volta gli aggettivi "raffinato" e "bianco" non hanno affatto un significato positivo.

Sale: Dal dolce al salato, il discorso non cambia. Consumiamo almeno il doppio della quantità di sale consigliata dall'OMS e quei cinque grammi in più ogni giorno contribuiscono a ostruire le nostre vene causando malattie cardiovascolari e ipertensione. Oltre a verificare scrupolosamente dove si nasconde il sale che assumiamo in eccedenza, possiamo anche scegliere sale integrale che ormai anche i supermercati espongono. Dal sale iodato nostrano al sale rosa dell'Himalaya, dal sale grigio di Bretagna al sale nero di Cipro, tutti insaporiscono di più, apportano una maggiore quantità di minerali buoni e stuzzicano una sana curiosità.

Farina 00: Tutto il tempo trascorso alla ricerca della farina "giusta" per la torta è stato speso invano. O meglio, avremo seguito alla lettera qualche ricetta, ma avremo anche portato a casa la farina più raffinata che — ormai lo abbiamo capito — in campo alimentare significa spesso tutt'altro che buono. In questo caso il processo di ultra-lavorazione si porta via il germe di grano, sali minerali e vitamine. Gli effetti negativi sono analoghi a quelli causati dallo zucchero bianco, diffusione di diabete e obesità in primis. Come per il sale, la soluzione è "integrale".

Grassi idrogenati: Alzi la mano chi, leggendo le etichette dei prodotti confezionati, ha sussultato di fronte alla presenza dei grassi idrogenati. Da un lato per ignoranza, dall'altra per rassegnazione, li avremo messi nel carrello senza preoccuparci troppo. Peccato che siano delle vere e proprie mine vaganti, per lo più ottenute dalla lavorazione degli oli insaturi e capaci di annientare il colesterolo "buono" HDL a favore di quello "cattivo" LDL. Le conseguenze sono soprattutto a livello di circolazione sanguigna: con le vene appesantite, il sangue circola peggio e aumenta il rischio di ictus, arteriosclerosi e malattie del cuore.

Olio di palma: Difficile trovare una prescrizione alimentare che suggerisca questo tipo di olio al posto dell'extravergine di oliva. D'altronde, è anche difficile leggere il nome di quest'olio nell'indicazione degli ingredienti: più spesso si trova la generica dicitura "oli vegetali", che di per sé ci fa pensare a qualcosa di buono e leggero. L'olio di palma è un coacervo di grassi saturi: il 50% quando deriva dal frutto, addirittura l'80% quando deriva dai semi. Come per i grassi idrogenati, i rischi maggiori sono per il sistema cardio-vascolare e la soluzione per evitarli è una sola: bandire i prodotti confezionati o -quanto meno- leggere in maniera consapevole la loro etichetta. Prediligere i prodotti casalinghi e gli oli di oliva completa il piano di salvataggio.

Letto 2251 volte Ultima modifica il Martedì, 05 Maggio 2015 18:36
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi472
Ieri542
Settimana Scorsa5403
Mese Scorso21583
Da Gennaio 20151103879

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out