NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Modi di Dire

Modi di Dire

Questa categoria raccoglie voci relative ai modi di dire internazionali, della lingua italiana nazionale e dei dialetti regionali, registrati nel linguaggio di uso quotidiano, giornalistico e letterario.

Nella categoria sono compresi:

  • cliché linguistici e frasi fatte;
  • espressioni proverbiali;
  • locuzioni idiomatiche;
  • citazioni molto diffuse, divenute frasi di uso comune.

un soffio di vento fa volare i petali a paracadute del fiore del tarassaco

Modi di dire sul Vento

Pinocchio augura:

È ora di mangiare; che felicità!
Da ore state pensando al pranzetto che vi siete portati da casa e che è in attesa di essere riscaldato e gustato con calma durante la vostra pausa in ufficio. Proprio mentre vi state recando in cucina con l'acquolina in bocca, ecco che una vostra collega gira l'angolo del corridoio ed è in lacrime!

Malgrado i morsi della fame e lo stomaco che brontola, proprio non potete ignorarla! Quando vi decidete a chiederle che cosa le è successo, lei vi dice che il fidanzato l'ha lasciata. Voi non amate farvi gli affari degli altri, quindi le rispondete in questo modo carino:

Non vorrei rompere lo zucchero sulla schiena di qualcuno (dal francese: casser du sucre sur le dos de quelqu'un – sparlare di qualcuno), però ho notato che le cose sono diventate aceto (dal francese: tourner au vinaigre – riferito a qualcosa che sta peggiorando) e vorrei dirti la mia opinione in un guscio di noce (dall'inglese: in a nutshell – in poche parole). Lui pensa di essere un gran formaggio (dall'inglese: the big cheese – un pezzo di ragazzo), in realtà ha solo zuppa d'avena in testa (dal russo: у него каша в головеu nego kaša v golove – ha una gran confusione in testa), ha un latte cattivo (dallo spagnolo: tiene mala leche – ha un cattivo carattere) ed è sempre stato un pomodoro infedele (dal tedesco: eine treulose Tomate – una persona infedele). Ti ha sempre appeso spaghetti sulle orecchie (dal russo: лапшу на уши вешатьlapšu na uši vešat' - mentire) e comunque sembra un cane che succhia un mango (dal portoghese brasiliano: o cão chupando manga – una persona veramente brutta). Per dirla in altre parole, non era il tuorlo dell'uovo (dal tedesco: das Gelbe vom Ei – il meglio del meglio)! Il modo in cui ti ha lasciato, poi, dimostra che ha un cuore di carciofo (dal francese: avoir un cœur d'artichaut – innamorarsi facilmente). Dai, prendi la banana (dal francese: avoir la banane – sorridere) e non pensarci più!

La tua collega ti guarda, si asciuga le lacrime, sorride e ti dice: "Hai ragione grazie, sei buono come il pane. Dai, andiamo a mangiare; Non so come mai ma mi è venuta una fame pazzesca!".

I modi di dire non sono finiti...

A babbo morto (italiano)

L'espressione figurata a babbo morto è un'antica frase fatta con cui si intende l'incassare un credito con molto ritardo o, più specificamente, senza che vi sia una scadenza.

Origine

L'origine dell'espressione a babbo morto è chiaramente toscana, il modo di dire trae origine dal periodo in cui i giovin signori di paese erano costretti, per onorare debiti di gioco o per acquistare doni per le proprie amate, a contrarre debiti presso usurai. Questi ultimi erano consapevoli di dover attendere anche diverso tempo, finché il babbo del debitore passasse a miglior vita.

Francese

de l'héritage (pronuncia: d leritasch)

Inglese

to Santa Claus dead (pronuncia: t santa cos ded)

Tedesco

wird auf die Vererbung gemacht werden (pronuncia: vedh of di feebon ghemarht veedn) 

Scaricabarile oppure Scaricabarili (italiano)

Frequente l'espressione figurata fare a scaricabarile, di due o più persone che cercano di esimersi dai propri doveri o responsabilità, riversandoli l'una sull'altra. Di qui anche l'uso di uno scaricabarile di responsabilità e, riferito a persona, anche come femminile: essere una scaricabarile.

Origine

Scaricabarili è un gioco per ragazzi, consistente nel porsi schiena contro schiena seduti per terra e, tenendosi con le braccia incrociate e piegate, alzarsi a vicenda più volte. Imitazione del modo di sollevare i barili molto grossi nel mondo del lavoro.

Francese

se renvoyer la balle (pronuncia: so renvoje la ball)

Inglese

pass the buck (pronuncia: paass te bak)

Tedesco

einander die Schuld zuschieben (pronuncia: ainanda di sciuid zuscim) 

Pecora Nera (italiano)

L'espressione pecora nera si ritrova in diverse lingue ad indicare un elemento che si distingue in maniera negativa dal resto dei membri di un gruppo, ad esempio un membro della famiglia che ha imboccato una cattiva strada o che non soddisfa le aspettative degli altri componenti.

Origine

Per gli allevatori di bestiame la lana bianca è considerata particolarmente pregiata, perché facile da colorare. Per questo motivo, le pecore colorate vengono generalmente trattate in maniera separata oppure come spesso quelle nere escluse dalla tosatura.

Francese

brebis galeuse (pronuncia: brebi galos)

Inglese

black sheep (pronuncia: blak scip)

Tedesco

schwarze Schafe (pronuncia: swrze sciafe) 

Pagina 2 di 3

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi499
Ieri979
Settimana Scorsa6720
Mese Scorso24178
Da Gennaio 20151502125

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out