NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
una interconnessione moderna con l'isola di approdo e attorno ad essa tutti gli aerei agganciatiAeroporto Roma Fiumicino - una delle isole di interconnessione.

Hub

Sostantivo

Etimologia

Il termine Hub ha origini incerte, ma si pensa che tutti i termini [Hoble, Hobell, Hobble, Hobwell, Hubball, Hubble, Hubbell e Hubbold] derivino da hug = "abbraccio", "cuore", "mente" o "spirito".

Significato
  1. Il termine Hub in senso generale indica un punto di istradamento di un flusso (di informazioni, di passeggeri, eccetera).
  2. Un Hub nelle reti informatiche è un dispositivo che instrada flussi di dati provenienti da altre apparecchiature verso una dorsale oppure un server nella modalità denominata stellare.
  3. Un Hub nel settore dei trasporti è un aeroporto internazionale o interstatale di transito, cui fanno capo numerose rotte aeree e che raccoglie in genere la maggior parte del traffico.
  4. Per estensione è un Hub anche la struttura o l'apparecchiatura che interconnette.

un ferro di cavallo

Toccare ferro (italiano)

L'espressione Toccare ferro ha il significato di fare scongiuri (Rito mediante il quale, pronunciando particolari formule oppure con delle particolari azioni, viene implorato un intervento soprannaturale diretto ad allontanare una forza malefica), accompagnato per lo più dal gesto concreto di stringere o toccare un pezzo di ferro per proteggersi dalla iettatura (influssi malefici) e dalle disavventure.

Origine

L'espressione Toccare ferro è l'abbreviazione dell'espressione completa toccare ferro di cavallo. Nel Medio Evo si inchiodava un ferro di cavallo alla porta per tenere lontano fattucchiere e streghe. L'origine di questa superstizione è inglese. Raccontano le leggende che un giorno il diavolo, sotto mentite spoglie, si presentò a san Dunstano che era un maniscalco, pregandolo di ferrargli il piede porcino. Il santo capì subito che il cliente era il demonio e lo trattò a dovere. Lo legò fermo al muro con una catena, gli forgiò un bel ferro a giusta misura e l'inchiodò a suon di martellate nella zampa del poco raccomandabile cliente. Inutilmente questo si mise a urlare ma il santo continuava a battere con violente martellate il piede della bestia che dovette darsi per vinta e chiedere pietà. Il santo maniscalco allora come contropartita della liberazione strappò al maligno la promessa di non entrare mai più in un luogo dove ci fosse un ferro di cavallo.

Curiosità

Ancora oggi il ferro di cavallo è ritenuto un portafortuna, specialmente se trovato in un sentiero con i chiodi ancora infissi. Anche un chiodo portato in tasca ha funzioni scaramantiche come il ferro. Un suggerimento a quelli che fissano il ferro di cavallo alla porta: fate attenzione che sia inchiodato con i due bracci verso l'alto e fissato con un numero dispari di chiodi, i quali devono solo reggerlo e non passare per i buchi che lo fissano allo zoccolo del cavallo. I chiodi devono essere arrugginiti.

Nella tradizione nordica invece di "toccare ferro" si dice "toccare legno". Va ricordato in proposito che il nome del legno in tutte le lingue celtiche è omonimo di scienza, di sapere, e gli alberi, specialmente la betulla, il melo, il tasso, sono presenti in tutta la simbologia della vita e della morte. La bacchetta di nocciolo è generalmente usata in magia per fare incantesimi e per combattere il male.

Francese

toucher du bois (pronuncia: tuscè du bua)

Inglese

to knock wood (pronuncia: th nok woud)

Tedesco

auf Holz klopfen (pronuncia: of holz klopfn)

Maria a braccia aperte beata (incantata)

Celebrata oggi dalla chiesa, è un tema molto caro agli artisti di ogni epoca che con diverse sensibilità e accenti lo hanno rappresentato in disegni, dipinti e sculture...

un bel gattone di un bellissimo grigio blu con lo sguardo attento

Aforismi e citazioni sul Gatto

  • Mi dà sempre un brivido quando osservo un gatto che sta osservando qualcosa che io non riesco a vedere. Eleanor Farjeon
  • Amo i gatti perché amo la mia casa. Ed a poco a poco essi ne diventano l'anima invisibile. Jean Cocteau
  • Amare un gatto significa apprezzare la natura: essi scelgono chi amare e non dipendono da nessuno. Dr. Micheal Fox
  • Per me, uno dei piaceri della compagnia del gatto è la loro devozione alla comodità. Compton Mackenzie
  • Il gatto è una creatura indipendente, che non si considera prigioniera dell'uomo e stabilisce con lui un rapporto alla pari. Konrad Lorenz
  • Un gatto non si compra: è lui che vi possiede. Tom Poston
  • Un gatto non farebbe mai amicizia con qualcuno che non è ben disposto verso di lui. I gatti non sbagliano mai sulle persone. Amos Oz
  • D'accordo, i gatti tiranneggiano, strumentalizzano, condizionano i loro padroni, ma in cambio offrono impagabili lezioni di saggezza. Julia Bachstein
  • I gatti occupano gli angoli vuoti del mondo umano. Quelli comodi. Marion Garretty
  • Non c'è alcuna necessità di sculture in una casa in cui vive un gatto. Wesley Bates
  • Anche il più piccolo felino è un capolavoro. Leonardo da Vinci
  • Ho vissuto con diversi maestri Zen, ed erano tutti dei gatti. Eckhart Tolle
  • Il gatto è il più gentile degli scettici. Jules Lemaitre
  • Credo che i gatti siano spiriti venuti sulla terra. Un gatto, ne sono convinto, può camminare su una nuvola. Jules Verne
  • Non c’è nulla di più dolce del sentimento di pace che infonde quando riposa, e non c’è nulla di più vivace della sua natura quando è in movimento. Christopher Smart
  • Un piccolo gatto trasforma il ritorno in una casa vuota nel ritorno a casa. Pam Brown

le forze speciali pronte al blitz

Blitz

Tedesco - Pronuncia: blizz

Etimologia

Seconda persona singolare imperativo attivo presente del verbo tedesco blitzen = "Flashare", "brillare", "scintillare". Nel significato odierno è stato preso a prestito da blitzkrieg usato per la prima volta nel 1940 per definire la "guerra lampo".

Significato

Blitz si è diffuso nel linguaggio giornalistico internazionale, e quindi anche in Italia per indicare un’operazione militare o paramilitare, un’incursione in un'aerea, un’azione di forze della polizia, eseguite con estrema rapidità e precisione, o un audace colpo di mano fulmineo e risolutivo, con significato quindi corrispondente all’italiano "operazione-lampo".

La parola, la cui fortuna è dovuta anche alla sua intensa espressività fonetica, è spesso usata in senso figurato, sia nel gergo politico, riferita a manovre politiche, parlamentari o di partito compiute di sorpresa (come equivalente di colpo di mano), sia in usi estensivi e scherzosi del linguaggio familiare.

Giovanni Pascoli

antica foto in bianco e nero, un primo piano di un uomo ben vestito,con tutti i capelli ma brizzolati, fronte alta e grossi baffoni (31 dicembre 1855 – 6 aprile 1912)
Giovanni Pascoli è una figura centrale della cultura italiana tra la fine dell’800 e i primi anni del 900. Fu poeta di grande successo, professore universitario, autore di saggi e critico letterario. La sua poesia unisce la raffigurazione del mondo naturale e contadino e una grande carica umanitaria.

X Agosto

San Lorenzo, Io lo so perché tanto
di stelle per l’aria tranquilla
arde e cade, perché sì gran pianto
nel concavo cielo sfavilla.

Ritornava una rondine al tetto:
l’uccisero: cadde tra spini:
ella aveva nel becco un insetto:
la cena dei suoi rondinini.

Ora è là come in croce, che tende
quel verme a quel cielo lontano;
e il suo nido è nell’ombra, che attende,
che pigola sempre più piano.

Anche un uomo tornava al suo nido:
l’uccisero: disse: Perdono;
e restò negli aperti occhi un grido
portava due bambole in dono…

Ora là, nella casa romita,
lo aspettano, aspettano in vano:
egli immobile, attonito, addita
le bambole al cielo lontano.

E tu, Cielo, dall’alto dei mondi
sereni, infinito, immortale,
oh! d’un pianto di stelle lo inondi
quest’atomo opaco del Male!

La tipica insalata molto ricca

Niçoise (Nizzarda)

Francese, pronuncia: nisuàs;

Etimologia

Composto da nice = "Nizza" (la città) + -ois = "proveniente da" (suffisso).

Significato

(cucina) La niçoise o nizzarda è un tipico condimento provenzale, specialità di Nizza, che si può mangiare tal quale come insalata mista oppure per condire cereali, pasta o riso. La ricetta prevede verdure crude (verdure non insalata) con aggiunta di olive verdi, uova sode, filetti di acciuga dissalati, tonno sott’olio e condita con sale, pepe, aceto, olio, foglie di basilico e a volte con qualche spruzzata di un frullato di senape, olio, aceto e aglio (che è il vero condimento di nizza).

Curiosità

Se ti chiedi se la Nizzarda è un'insalata, un condimento o una salsa, la risposta è tutte e tre. Insalata di verdure, insalata di pasta o riso, condimento per pasta o riso freddi, salsina o condimento (frullato di senape, olio, aceto e aglio) per tutti i precedenti e persino per l'insalata di insalata (da provare).

Una classica colonna di boy scout in cima il

Scout

Aggettivo maschile e femminile invariato, Inglese - Pronuncia: skàut.

Etimologia

Il termine scout deriva dal latino auscultāre = "ascoltare", "tendere l'orecchio" diventato escŭltare in latino popolare.

Significato

Con il termine scout vengono generalmente indicate le persone appartenenti al "movimento scout", fondato da Robert Baden-Powell.

Curiosità

Il fondatore del movimento nacque con il nome Robert Stephenson Smyth Powell, ma quando aveva 12 anni sua madre cambiò il cognome di famiglia da Powell in Baden-Powell, e lui di conseguenza divenne Robert Stephenson Smyth Baden-Powell. Nel 1929 venne nominato Pari del Regno Unito, e scelse il titolo di Lord Baden-Powell of Gilwell. Il suo nome completo di tutti i titoli è Lieut. General Sir Robert Stephenson Smyth Baden-Powell, 1st Baron Baden-Powell of Gilwell, OM, GCMG, GCVO, KCB.

Il simbolo di tutti gli Scout è il Giglio. Il Giglio Scout ha tre parti, corrispondenti ai tre impegni della Promessa scout. Contiene due stelle (Legge e Promessa), ognuna con cinque punte, che simboleggiano i dieci punti della Legge scout. Le guide usano il Trifoglio al posto del Giglio.

Altri significati del termine scout
  1. Il termine scout è largamente utilizzato nell'ambito militare per indicare diversi velivoli e autoveicoli esempio: Sopwith Scout (aereo da caccia biplano monoposto prodotto dall'azienda britannica Sopwith Aviation Company); Westland Scout (elicottero leggero utility monoturbina prodotto dall'azienda britannica Westland Helicopters impiegato diffusamente dagli anni sessanta). Humber Scout Car (veicolo corazzato prodotto in Gran Bretagna durante la seconda guerra mondiale).
  2. Il termine scout è utilizzato anche in ambito Astronautico: Vettori Scout (famiglia di razzi vettore statunitensi progettati per lanciare piccoli satelliti artificiali e metterli in orbita attorno alla Terra); Mercury-Scout 1 (satellite artificiale della NASA).
  3. Talent scout è la persona che ha il compito di individuare talenti da lanciare sul mercato.
  4. Location scout è la persona che si occupa di ricercare i luoghi adatti per le riprese cinematografiche.
  5. Viene indicato con il termine Scout  la persona che ricerca autori e titoli validi per le case editrici.
  6. Viene indicato con il termine Scout il collaboratore della società sportiva che segue le partite delle altre società per osservare ed individuare dei nuovi giocatori dotati.
Associazioni di lingua italiana

(L'italiano è la lingua ufficiale in Italia e a San Marino, ed è una delle lingue ufficiali della Svizzera).

In Italia le principali associazioni sono l'AGESCI (Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani), nata dalla fusione di AGI (Associazione Guide Italiane) e ASCI (Associazione Scautistica Cattolica Italiana, in seguito Associazione Scouts Cattolici Italiani), e il CNGEI (Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani), riunite nella FIS (Federazione Italiana dello Scautismo). Altre associazioni rilevanti sono l'Assoraider (Associazione Italiana di Scautismo Raider), l'AIGSEC-FSE (Associazione Italiana Guide e Scouts d'Europa Cattolici della Federazione dello Scoutismo Europeo) e il MASCI (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani). Le associazioni non elencate di solito discendono da queste, e dunque non hanno altri termini o espressioni differenti da elencare.

A San Marino invece vi è una sola associazione scout, l'AGECS (Associazione Guide Esploratori Cattolici Sammarinesi), la cui terminologia ricalca quasi esattamente quella AGESCI.

Infine, l'unica associazione svizzera riconosciuta è il Movimento Scout Svizzero (MSS), che ha tre lingue ufficiali: tedesco, francese e italiano. È una federazione di 23 associazioni cantonali, molto indipendenti: l'associazione del Canton Ticino si chiama Scoutismo Ticino, mentre a Poschiavo, nel Canton Grigioni, vi è una singola sezione di lingua italiana, con terminologie talvolta diverse. Non vi sono nel paese altre associazioni di lingua italiana.

Terminologia scout

Alla sua nascita, il movimento scout iniziò ad usare il termine "boy scout" (con il trattino è un errore). Il termine boy serviva per caratterizzare in senso giovanile questo movimento (che si rivolge ai ragazzi e non agli adulti), e non per indicare che si rivolgeva solo al sesso maschile. In seguito si divisero i maschi dalle femmine e nacquero le girl scout. Dagli anni 70 il movimento è ritornato unico.

Alcuni detti e termini curiosi dello scautismo

  • Buon Cammino: Vecchio saluto della Branca Esploratori usato nel CNGEI.
  • Buon Sentiero: Saluto usato nella Branca Esploratori CNGEI. Viene usato erroneamente anche in alcuni gruppi AGESCI fra Esploratori e Guide.
  • Buon Volo: Saluto delle Coccinelle.
  • Buona Caccia: Saluto dei Lupetti e degli Esploratori e Guide.
  • Buona Rotta: Saluto degli Scout nautici.
  • Buona Strada: Saluto dei Rover e delle Scolte.
  • Grande Urlo: Cerimonia dei Lupetti in cui viene ricordato il motto, solitamente usata all'inizio della riunione e nella cerimonia della Promessa.
  • Brevetto: Il completamento dell'iter di Formazione Capi.
  • Pelliccia: In alcune associazioni è il nome che viene utilizzato per riferirsi all'uniforme o al fazzolettone dei lupetti per dar loro un nome attinente all'ambiente fantastico della giungla.
  • Sestiglia: gruppetto di circa 6 lupetti o coccinelle, analogo alla squadriglia per il reparto.
  • Piede Tenero: Esploratore che ha appena fatto la propria Promessa Scout, ma ancora non si è abituato pienamente allo Scautismo.
  • Zampa Tenera: Lupetto che ha appena pronunciato la propria Promessa, ma ancora non si abitua alla vita del Branco.
  • Cocci: Bambino/a appena entrato/a in Cerchio, che ancora non pronuncia la sua Promessa.

Un palloncino rosso nel cielo blu

Ballon d'essai

Francese - Pronuncia: balòn d'essè. Letteralmente "palloncino di prova".

Francesismo della lingua italiana ballon d'essai

Ballon d'essai è una locuzione usata nel giornalismo e nella diplomazia per indicare una notizia di un fatto non ancora avvenuto ma possibile, diffusa allo scopo di saggiare la reazione dell'opinione pubblica.

Recentemente nella politica è diventato un metodo per "far digerire" ai cittadini "bocconi amari".

Per fare un esempio

Un oscuro parlamentare presenta una riforma della legge sui pentiti che pare pensata apposta per far saltare dalla sedia persino i più moderati e garantisti. Naturalmente scoppia un putiferio. L'opposizione insorge, su Facebook si aprono sottoscrizioni, tutto è pronto per una serie di manifestazioni spontanee in tutte le piazze del Paese.

Passa un intervallo di tempo più o meno breve, anche solo mezza giornata, e arriva la smentita del governo: l'iniziativa del parlamentare è da considerarsi del tutto personale e non condivisa dalla maggioranza.

A questo punto parte un sospirone di sollievo generale, e intanto che noi sospiriamo, quelli fanno passare una legge un po' meno abnorme, ma sempre abnorme. Solo che a quel punto l'opinione pubblica ha abbassato le sue difese immunitarie, e non ha più la forza di reagire. Subisce anzi l'ulteriore strappo come se fosse il male minore, rispetto a quello paventato.

Definizione Francese di Ballon

Ballon è utilizzato come nome maschile singolare.

Significato di Ballon in francese
  1. Palloncino ripieno di elio per bambini.
  2. Nello sport: strumento utilizzato negli sport sferistici di gruppo (pallone).
  3. Aerostato.
  4. In medicina: vescica.
  5. In chimica: vaso di vetro tondo (Matraccio).
  6. In geografia: vetta arrotondata del Vosges (catena montuosa dell'Europa centro-occidentale).
  7. slang di "prigione".
  8. In Svizzera: panini tondi.
Esempi di frasi in francese con Ballon
  1. Pour la présidence danoise, ce sommet mondial constituera le premier événement international important et un ballon d'essai.
    Per la Danimarca il Vertice sarà la prima grande occasione internazionale, il primo ballon d'essai della Presidenza danese dell'UE.
  2. On aurait dit un gros ballon de foot.
    Era come una grossa palla da football argentata.
  3. Rincer successivement le ballon de saponification avec 10 ml ...
    Risciacquare il matraccio di saponificazione più volte con 10 ml di ...
  4. Commentaires: les bouteilles à gaz destinées aux ballons à air chaud sont conçues pour être aussi légères que possible, ce qui les empêche de satisfaire aux exigences normales applicables aux bouteilles à gaz.
    Osservazioni: Le bombole di gas per uso nelle mongolfiere sono progettate in modo da essere il più leggere possibile, caratteristica che consente di non osservare gli obblighi specifici.
Curiosità
  • Avoir le ballon è un modo di dire slang per "essere incinta".
  • Ballon d'oxygène è un modo di dire slang per "Lavoro temporaneo".
  • In medicina ballonnements significa "gonfiore addominale".
  • Nell'industria ballon de reflux è la parte terminale della torre di riflusso dei sistemi di frazionamento del petrolio.
  • Tout le monde sur le ballon! È il modo di dire per "Occhio alla palla!".
  • On va aller mettre ces tenues et aller taquiner le ballon. È un modo di dire francese, significa "Ora dobbiamo prendere tutta questa roba e dirigerci verso il campo" in pratica "ed ora diamoci da fare".
  • Il ballon d'essai era il palloncino che veniva lanciato prima di un'ascensione in mongolfiera per capire la direzione del vento.

Publio Ovidio Nasone

un busto del personaggio un volto moderno senza particolarità, capelli ricci e folti(43 avanti Cristo- 18 dopo Cristo)
Publio Ovidio Nasone, noto semplicemente come Ovidio, è stato un poeta romano, tra i principali esponenti della letteratura latina e della poesia elegiaca. Fu autore di molte opere.

Versione Latino

Blanco notanda lapillo

Analisi del testo

(Giorno) da segnare in bianco

Era in uso presso i Romani segnare sul calendario il giorno felice con una pietruzza o con una spunta bianca.

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi90
Ieri1147
Settimana Scorsa7563
Mese Scorso30186
Da Gennaio 2015 (2.0)2019935

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out