NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Lunedì, 22 Dicembre 2014 12:05

La notte è sempre più lunga il 21 dicembre è il solstizio d’inverno

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una scena di un rito pagano

A mezza notte tra il 21 e il 22 dicembre (quest'anno in Italia alle 00:03), c’è stato il passaggio del solstizio d'inverno, almeno in senso astronomico. Il 21 e il 22 sono i giorni dell’anno in cui il Sole a mezzogiorno sale di meno rispetto all’orizzonte e la notte tra il 21 e il 22, come al solito, è stata la più lunga del 2014.

Come spiega Vox.com però, il periodo di buio di stanotte è stato leggermente più lungo di ogni altro solstizio precedente. La ragione di questo primato, che si ripete ogni anno, è che la rotazione della Terra su se stessa sta rallentando nel tempo.

Ogni anno, stimano gli scienziati, la durata di un giorno cresce dai 15 ai 25 milionesimi di secondo. Potrebbe sembrare una piccolissima porzione di tempo (nell'arco della nostra vita, per intenderci, vedremo crescere il giorno di circa due millisecondi), ma significa comunque che si aggiunge un secondo in pochi anni. La ragione principale del rallentamento della rotazione terrestre è la presenza della luna.

I solstizi che sono dovuti alla rotazione della terra rispetto al sole, ricorrono ogni anno con cadenza regolare, ma questa non è una coincidenza si tratta in realtà un artificio introdotto. La data esatta differisce di circa sei ore ogni anno, ed è per questo motivo che nel calendario troviamo gli anni bisestili, che servono proprio a recuperare 24 ore ogni 4 anni.

Letto 1841 volte Ultima modifica il Lunedì, 22 Dicembre 2014 12:36
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi412
Ieri926
Settimana Scorsa6193
Mese Scorso30462
Da Gennaio 2015 (2.0)1924408

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out