NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Sabato, 11 Giugno 2016 02:00

#Cucina #Orto #Zenzero sempre a portata di mano coltivalo #fattoINcasa

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

fiori e piante di zenzero le piante assomigliano a canne, il fiore a pigne di colore rossastro

I rimedi e i prodotti naturali sono tornati d'attualità, un po' per moda ma anche perché siamo spinti da una forza atavica che vuole allontanarci dalla chimica artificiale. Che siano alimenti o addittivi, i terribili pesticidi e persino medicine o vaccini, di sicuro "fanno male". Nelle medicine naturali invece spesso troviamo le spezie o i prodotti che qualcuno nel mondo usa comunemente in cucina. C'è qualcosa di più rassicurante?
Oggi parliamo dello Zenzero, il gusto strano che mia moglie vorrebbe come condimento su tutto. È ormai risaputo che ha numerosissime proprietà benefiche. Questo rizoma ha origini asiatiche ed era conosciuto e apprezzato già in antichità soprattutto in cucina. Da sempre è utilizzato come rimedio per malesseri stagionali, stanchezza, problemi durante la digestione e (non manca mai vero?) addirittura come afrodisiaco.

a sinistra un trito di zenzero in un cucchiaio di legno a destra un rizoma e sotto delle fette di zenzero

Proprietà dello zenzero

È bene ricordare che lo zenzero è ricco soprattutto di diversi sali minerali, quali manganese, calcio, fosforo, sodio, potassio, magnesio, ferro, zinco e vitamine del gruppo B. È perciò consigliato come integratore per carenze di questi elementi, non solo: lo zenzero ha dimostrato di possedere straordinarie proprietà anti tumorali, e di essere un valido aiuto contro gastriti e ulcere, tosse, raffreddore, febbre, infiammazioni di stomaco ed esofago. Ultimo ma non meno importante, è utile anche contro la nausea da gravidanza e il mal d'auto.

Convinti o spinti dal qualunquistico "fa bene", siamo pronti ad usare questa spezia piccantina in cucina. L'ideale a questo punto sarebbe però averne sempre in casa, senza doverlo acquistare. Magari sicuri della sua provenienza e soprattutto sicuri dell'assenza di pesticidi, pronto per essere utilizzato con ogni suo beneficio. Quindi proviamo a coltivarlo sul nostro balcone o nel nostro orto.


Letto 2676 volte Ultima modifica il Venerdì, 10 Giugno 2016 08:13
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi115
Ieri1157
Settimana Scorsa9300
Mese Scorso51044
Da Gennaio 2015 (2.0)1877523

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out