Stampa questa pagina
Domenica, 09 Febbraio 2014 13:59

#Sochi2014, #pattinaggio squadra: Carolina #Kostner da urlo e record, ma rinuncia alla finale

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Tutta la squadra compresi coreografi e tecnici felici con la Kostner entusiasta

Carolina Kostner, nel corto della prova a squadre, nel giorno del suo 27° compleanno, pattina come solo lei sa fare. Da urlo e da record il suo 70.84 che migliora, dopo quasi due anni, il proprio record italiano di 1.36 punti e distrugge la maledizione olimpica. Solo la 15enne russa Julia Lipnitskaya -migliorata rispetto alla prova di Budapest ma sempre fredda e aiutata dai giudici- fa di più: con 72.90 ritocca il proprio primato europeo di 66/100. La sconfitta di giornata è Mao Asada: la giapponese due volte iridata cade sul triplo axel iniziale e non va oltre la terza posizione (64.07).

Ma una terribile notizia sconvolge i fans...

Carolina Kostner lascia il testimone alla Marchei per l'esercizio libero

Ho festeggiato bene ma è solo l'inizio, non bisogna esaltarsi troppo. Sono molto contenta di aver partecipato all'evento a squadre, è un'esperienza straordinaria. Siamo una bellissima squadra, cresciuta assieme, ci siamo avvicinati come persone ed è bello condividere cose del genere. Non sapevo cosa aspettarmi da questa gara, se era un peso, invece sono onorata di averne fatto parte, aiutando la squadra ad andare in finale. Se ho ricevuto un regalo speciale? Questo non lo dico... Non sono abituata a festeggiare, il cuoco del Villaggio mi ha detto che, se ci riesce, mi prepara una torta. Comunque sia, questo è il mio compleanno più bello.

Tuttavia alla finale Carolina Kostner non parteciperà: è già tornata in Italia per mettere a punto gli ultimi dettagli in vista della sua gara, quella dove è attesa tra le grandi protagoniste.

Qui abbiamo mezzora di allenamento al giorno, io preferisco avere più tempo, o comunque poter scegliere: questo mi rende più tranquilla. E poi voglio dare a Valentina la possibilità di condividere l'esperienza.

Letto 1218 volte Ultima modifica il Domenica, 09 Febbraio 2014 14:17
Devi effettuare il login per inviare commenti