NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Barzellette per Bambini

Barzellette per Bambini

Un elenco strutturato di barzellette da poter raccontare ai bambini, siamo in pochi ad avere un elenco dedicato alle barzellette adatte a ragazzi e bambini, barzellette che possono essere un ottimo intrattenimento per un momento di pausa, distrazione o anche pillole di divertimento per giocare con i nostri figli.

Un padre vuole mettere alla prova l'onestà del figlio.
"Ascoltami bene: tu vai con un tuo amico in un negozio di giocattoli. Compri un giocattolo che costa 10 euro. Paghi con una banconota da 50 euro e ricevi il resto. Fuori del negozio ti accorgi che il negoziante si è sbagliato e ti ha dato il resto per 100 euro. Tu che cosa fai per essere un ragazzo onesto?"
Il ragazzo ci pensa un po', quindi risponde: "Divido i 50 euro avuti in più con il mio amico!"

Siamo a pranzo in una bella famigliola con due figli.
Il più piccolo: "Mamma, mamma, ma i vermi sono buoni da mangiare?"
La mamma: "Quante volte ti ho detto di non parlare di queste schifezze quando stiamo mangiando?!"
Il padre, curioso: "Perché l'hai chiesto, Nico?"
Il bambino: "Perché ne ho visto uno nell'insalata della mamma, ma ora è sparito!"

Un tizio, alto e muscoloso, entra in un bar e, con fare strafottente, dice ad alta voce:
"Se c'è qualcuno più forte di me in questo bar si faccia avanti!"
Si alza un "armadio":
"Sì, io sono più forte di te, mi vuoi forse sfidare?"
Il tizio allora a voce bassa, umilmente:
"Mi darebbe una mano a spingere la mia Uno?"

La moglie, seduta allo scrittoio, scrive una lettera mentre il marito, in poltrona, legge il giornale.
“Accidenti – esclama lei – l’avevo qui, sulla punta della lingua!”
“Beh, adesso non farne un dramma! – risponde lui – adopera un’altra parola!”
“Ma – replica la signora – non è una parola che cerco: è il francobollo!…"

*****

Quali sono gli animali più intelligenti?
Gli uccelli: capiscono al volo…

*****

Una banana cammina per strada.
Ad un certo punto inciampa e dice: "Ahi! Mi sono sbucciata!"

Al museo, un ragazzo della scolaresca è stanco per cui si siede su una bellissima poltrona.
"Ehi giovane, non puoi sederti lì, è il trono del re sole!"
"E va bene! Appena arriva mi alzo e gli cedo il posto!"

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi345
Ieri1095
Settimana Scorsa7097
Mese Scorso32380
Da Gennaio 2015930379

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out