NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Vino, Birra e Alcoolici

Vino, Birra e Alcoolici

 

due calici di vino ambrato

Vini Orange? Sì, avete capito bene vini Orange!

Proprio come ai sapori dolce, salato, acido e amaro si è unito il quinto gusto, l’umami, così ai tre colori del vino, bianco, rosso e rosè, si è unito il quarto membro: l'orange. È uno stile di vini nuovo, con il quale gli anglosassoni per praticità hanno etichettato i vini prodotti da uve bianche attraverso la macerazione prolungata. Il mosto in fermentazione rimane a lungo in contatto con le bucce dei chicchi, traendo da esse i tannini e il colore arancione dorato con tendenze all'ambra. Tanto che in alcuni paesi, in particolare la Georgia, in vini orange vengono denominati ambrati. È lo stesso procedimento di vinificazione dei vini rossi, un tempo usato anche per i bianchi e oggi ripreso da alcuni produttori stanno riprendendo le vecchie tradizioni. La percezione dei sapori è ampia, complessa. Va dall'intensità tannica con gli aromi primari dell'uva alla frutta matura e secca con note erbacee e fragranti.

Una tazzina di caffè

Il caffè di sera fa sballare l'orologio biologico

La caffeina all'ora di andare a dormire ha sul nostro organismo un effetto simile a quello del cambio di fuso orario.

Che il caffè non faccia dormire è quasi un luogo comune (benché ci siano molti che sostengono di non risentire minimamente di una tazzina bevuta la sera). Che la caffeina modifichi il nostro “orologio interno”, spostandone le lancette come dopo un viaggio a un diverso fuso orario, suona però come una novità. È quanto ha appurato un gruppo di ricercatori americani e inglesi, che in uno studio su Science Translational Medicine descrive il meccanismo molecolare con cui la caffeina fa saltare il ritmo biologico.

descrizione sottoUna statua di Dioniso, conosciuto come Bacco dai romani, il dio della vendemmia, la vinificazione e il vino. Dioniso era importante nella cultura greca, svolgeva un ruolo importante in molte attività ed eventi sociali.

Oggi sembra che si possa fare tutto con la stampante 3D, il vino per ora no, non consiglio di fare neanche il bicchiere. Per il futuro forse sì, Star Trek sembra suggerire infatti il risequenziatore (probabilmente molecolare), non mi ci fate pensare. Anche se, poter assaggiare, vini che non esistono più, magari...

La notizia è che i ricercatori della West Chester University della Pennsylvania, studiando anfore, vasellame e scritti dell'antica Grecia hanno cercato di immaginare un antico gioco, il Kottabos, così hanno deciso di ricrearlo con una stampante 3D. Abbiamo trovato tanti articoli al riguardo, ma pochissimi hanno veramente capito l'esperimento che invece vi spieghiamo noi in esclusiva.

Prendiamo spunto da questa notizia del dailymail vedremo assieme come funzionava questo gioco con il vino, in cosa è consistito l'esperimento e conosceremo il vino odierno che ha il nome di questo gioco, un bianco ed un rosso.

vino rosso mentre versa in un calice

Bere un paio di bicchieri di vino rosso ha un effetto protettivo contro lo stress ed effetti benefici sulla salute. Il beneficio si deve al resveratrolo che attiva una maggiore risposta allo stress e la riparazione del Dna. I meccanismi sono stati svelati da un gruppo di ricercatori coordinati da Mathew Sajish dello Scripp Institute, in uno studio pubblicato sulla rivista Nature.

Guido di Rado in un locale per una dimostrazione sta versando un vino, si vedono tre bicchieri di vini diversi

Quella del sommelier è una professione molto dinamica, in continua evoluzione e che richiede aggiornamenti costanti, ma offre un notevole sbocco di lavoro. Le donne, anche se al momento sono solo il 25%, risultano molto brave in questa professione perché hanno dimostrato di avere un palato particolarmente sensibile e una fantasia maggiore.

L'intrusione e la diffusione del termine sommelier sono stati determinati dalla forza acquisita dalla grandeur francese, in grado di costruire e spingere appellativi tecnici nel mondo come nessuna altra nazione. In questo caso parliamo della figura del professionista del servizio del vino, precedentemente in Italia "Coppiere" o "Bottigliere".

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi1867
Ieri985
Settimana Scorsa9157
Mese Scorso48055
Da Gennaio 20151164777

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out