NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Miti, Favole e Fiabe

Miti, Favole e Fiabe

Il mito costituisce un'antichissima forma di narrazione orale, precedente all'invenzione della scrittura, nata presso i popoli primitivi per spiegare, attraverso le imprese di eroi e dei, le origini dell'universo e dell'uomo e i fenomeni naturali. Gli eventi straordinari e meravigliosi rivelavano messaggi religiosi, ma sono anche profondamente legati all'esigenza di spiegare l'animo umano.

La favola è una narrazione breve, di origine orale e popolare, i cui protagonisti sono animali che agiscono, pensano e parlano come gli umani. Essi rappresentano, infatti, vizi e virtù dell'umanità. Iniziatore del genere favolistico fu il greco Esopo, seguito poi dal latino Fedro.
Le loro opere sono state poi riprese dal francese La Fontaine. Il genere si è diffuso soprattutto come letteratura per bambini. L'intento narrativo è comunicare un insegnamento ed educare. La morale fornisce spesso norme di comportamento. Il messaggio della favola è sostanzialmente pessimistico sull'umanità, e spesso nella favola si ha la vittoria del più forte sul debole.

Le fiabe risalgono ai tempi degli uomini antichi dove -durante i riti di iniziazione, cioè del passaggio dall'età adolescenziale all'età adulta- gli anziani raccontavano storie fantastiche. Le fiabe sono caratterizzate dal lieto fine, la cui funzione educativa era quella di fornire speranza per superare le difficoltà della vita.
I personaggi sono statici, cioè non si evolvono durante il corso della vicenda, e compiono imprese straordinarie grazie alla presenza di esseri soprannaturali. Le fiabe sono state tramandate oralmente e i testi che oggi possediamo sono soprattutto trascrizioni ottocentesche.

La novella è una narrazione breve e semplice (di modesto respiro), i cui personaggi si possono facilmente ritrovare nella vita quotidiana. Essa nasce, non si sa con precisione dove e quando, nel contesto della letteratura orale. Secondo la teoria orientalista sarebbe sorta in Oriente per poi diffondersi in Occidente verso il XII secolo.

La parabola è un racconto breve il cui scopo è spiegare un concetto difficile con uno più semplice o dare un insegnamento morale. Come anche il termine parola, etimologicamente deriva dal latino parabola (confronto, similitudine), che a sua volta proveniva dal greco parabolé (confronto, allegoria).

In questa rubrica esploreremo questo mondo incantato.

La vera storia della stella cometa

Apparve in cielo la notte di Natale. Per notti intere la sua luce guidò i Re Magi verso la capanna di Betlemme. Quando il suo compito fu portato a termine, un angelo le chiese se voleva tornare in cielo o restare sulla Terra. Lei vagò a lungo, finchè giunse sulle meravigliose vette delle Alpi, di cui s'innamorò all'istante. Si poggiò su una roccia, e decise di rimanere in quel paradiso, circondata dal silenzio e dal candore della neve. Per sempre.

Jolanda di Filastrocche.it http://jolanda.filastrocche.it

Questa è la mitica sigla di Filastrocche.it! Puoi ascoltarla direttamente dalla voce di Matilde e cantarla insieme a lei leggendo le parole che trovi in leggi tutto. La vita è musica! Musica di Paolo Baltaro - Testo di Jolanda Restano

Il mondo delle fiabe è senza pietà. Cattura personaggi, li divora, li taglia, li fa sparire o li trasforma in creature incredibili. Il tutto in un disordine completo.
In questo libro, con gli stessi metodi abbiamo fatto subire la medesima sorte a quelle fiabe. È stato terribile!

Pagina 2 di 2

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi466
Ieri794
Settimana Scorsa6031
Mese Scorso39544
Da Gennaio 2015861447

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out