NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Domenica, 29 Maggio 2016 13:31

#Alimentazione #Video: E se provassimo a fare il sapore e non la guerra?

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una bella donna in posa mostra un rotolino di sushi

Qualcuno lo aveva già annunciato: è arrivata la mania di cibarsi di "moda".
Hanno accusato prima i Vegetariani, poi i Vegani. Quando sono arrivati i Crudisti e i Fruttariani qualcuno ha sospettato ci fosse qualcosa di vero. Ma i modaioli del food sono sempre esistiti, chi ricorda i Macrobiotici
Gli ultimi della lista si chiamano Sushitariani. Come suggerisce il loro nome, si nutrono esclusivamente di sushi, sashimi e compagnia nipponica, siano essi gustati in un affollato all-you-can-eat oppure ordinati "a la carte" in un raffinato ristorante giapponese dal nome esotico.

Quella della moda alimentare è una faccenda che può diventare addirittura spinosa, specialmente quando ci si ritrova insieme a tavola. L'amica vegetariana non sopporta l'odore della carne arrostita sulla brace, mentre per l'amico carnivoro non c'è cena tra amici senza carbonella. Anche scegliere il dessert giusto quando si invita l'amica Vegana è diventato un vero problema, tanto quanto capire le differenze fra cosa mangia l'amica Vegana e cosa quella Vegetariana!

Stare a tavola, insomma, è diventato come stare in trincea, dove la guerra si combatte a suon di broccoletti ustionati e sashimi accoltellati.
Diciamo la verità, un po' tutti nel tentativo di tenerci in forma, siamo stati tentati da qualche piatto modaiolo. Ammettiamolo per rimanere al passo con le nuove tendenze o esplorare i locali di grido della nostra città, siamo stati temporaneamente o meno, vegetariani, vegani, sushitariani e chi più ne ha più ne metta. Il risultato? Attorno ad una tavola imbandita, se le persone abbracciano tendenze alimentari differenti, la tensione rimane l'unica cosa che di cui tutti si cibano e che ormai si taglia col coltello!

Il lato umano, il piacere di stare a tavola con degli amici sono ormai secondari, la cosa più importante sembra difendere, con argomentazioni talvolta non proprio efficaci, il proprio punto di vista. La tolleranza è il lontano ricordo di tempi culinari più felici. La buona cucina, insomma, non mette più d'accordo tutti. Quello di cui c'è davvero bisogno è un anello di congiunzione, uno strumento che ci aiuti a sondare i territori inesplorati di tutte le mode alimentari e che le faccia "abbracciare" tra loro, all'insegna del gusto e dello star bene. Qualcosa che sia perfetto per la carne come per il pesce, passando per la verdura e la frutta!

Poteva il marketing e la comunicazione sociale ignorare tutto questo?

Nasce quindi Cibi Tempestosi.

Chi sono i protagonisti? Siamo tutti noi: Tina Fioren, ambasciatrice dei carnivori "tenera ma di grande spessore", Al Dente, leader dei pastariani che si crede un po' il boss della cucina italiana, Brò, l'ambientalista dalla sensibilità vegetariana, Seitan San, guru dei vegani, John Gambo, leader dei crudisti e molti altri che rappresentano le varie filosofie alimentari che prendono vita e si fronteggiano (con ironia) a colpi di forchetta, arti marziali e braci roventi.

Una missione, quella dei Cibi Tempestosi, che durerà 5 mesi. Riusciranno alla fine i nostri eroi a sotterrare l'ascia di guerra? Ci sarà qualcosa che mette d'accordo tutti?

Staremo a vedere... Guarda il primo video...

Letto 926 volte Ultima modifica il Domenica, 29 Maggio 2016 14:35

Video

Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi815
Ieri798
Settimana Scorsa10381
Mese Scorso23451
Da Gennaio 20151161052

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out