NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Mercoledì, 25 Settembre 2013 02:00

#comfortFood: Le patatine fritte combattono l’invecchiamento

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Le patatine fritte combattono l’invecchiamento

Chi dice che fanno ingrassare e basta, dovrebbe fare quattro chiacchiere illuminanti con gli esperti, e scoprirebbe che le goduriosissime patatine fritte non solo non farebbero male alla dieta, ma addirittura sarebbero le paladine dell'anti-invecchiamento. A una condizione: devono essere rigorosamente fritte nell'olio extravergine di oliva.

Lo rivela uno studio condotto dal dipartimento di Scienza degli alimenti della facoltà di Agraria dell'Università di Napoli, che ha finalmente detto l'ultima parola sull'annosa questione affrontata ogni giorno da cuochi o massaie: meglio friggere con l'olio di oliva o con quello di semi? Se si parla di patatine non c'è storia: l'extravergine di oliva vince su tutta la linea. Secondo il Consorzio olivicolo italiano Unaprol, che ha citato lo studio, le patatine fritte nell'olio extra vergine di oliva non fanno male, sono più digeribili di quelle cotte con altri oli alimentari e anche più ricche di sostanze antiossidanti che combattono l'invecchiamento. Infatti, da ogni 100 grammi di patatine fritte per 7-8 minuti alla temperatura di 180-200 gradi con olio extra vergine, è stato possibile estrarre e dosare tra i 3 e gli 8 mg di sostanze fenoliche antiossidanti, utilissime alleate nella lotta contro i segni del tempo che passa.

Chi dice che fanno ingrassare e basta, dovrebbe fare quattro chiacchiere illuminanti con gli esperti, e scoprirebbe che le goduriosissime patatine fritte non solo non farebbero male alla dieta, ma addirittura sarebbero le paladine dell'anti-invecchiamento. A una condizione: devono essere rigorosamente fritte nell'olio extravergine di oliva.

Merito delle proprietà dell'olio evo, come spiegato dal presidente di Unaprol, Massimo Gargano:

L'olio extra vergine di qualità resiste alle elevate temperature meglio di altri oli alimentari per il basso contenuto di componenti polinsaturi e per la presenza di antiossidanti, anche dopo diverse ore di frittura continua.

Oltretutto, ha spiegato Giovanni D'Agata dello Sportello dei Diritti, durante il processo di frittura l'olio extra vergine cede parte dell'idrossitirosolo (un antiossidante idrosolubile), che va ad arricchire i cibi fritti di questi benefici componenti naturali.

Peccato solo, conclude Gargano che le patatine fritte con olio evo siano piuttosto difficili da trovare in commercio. Ma, del resto, è la storia di ogni pozione magica: se non fosse rara che elisir di lunga vita sarebbe?

Letto 5523 volte Ultima modifica il Sabato, 10 Novembre 2018 10:03
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi279
Ieri833
Settimana Scorsa6947
Mese Scorso29335
Da Gennaio 20151553947

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out