NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Pensieri, Poesie & Libri

Pensieri, Poesie & Libri

«Ogni generazione», nota Leah Price sul New York Times, «riscrive l'epitaffio del libro» e aggiunge «Il digitale non ucciderà i nostri amati libri, pur cambiandone radicalmente la forma e le modalità di accesso e distribuzione»

Diverso invece, e meno esplorato, è il modo in cui si sta trasformando la nostra percezione dell'autore in un mondo in cui non serve necessariamente più il libro per essere autori. Ci sono mille strumenti (dai blog in poi) e la stessa idea di «pubblicazione» non ha più quelle barriere di accesso elevate che in qualche modo davano una certificazione autoriale in funzione della scelta dell'editore.

In questa rubrica esploriamo questo nuovo mondo, parlando anche di poesia e sperando di poter diventare il miglior posto dove trovare il tuo prossimo libro da leggere.

Neve sulla memoria

E' caduta la neve sulla mia memoria

 grandi fiocchi bianchi

 leggeri

 li guardavo come se mi appartenessero

 non fossero di nessun altro

la mente dimentica

le giornate di sole condivise

vuol camminare senza ricordare chi è

per trovarsi al bivio delle scelte

e riprendere per mano la memoria

coperta di neve.            Giovanna

 http://blog.libero.it/angoloprivato/view.php?nocache=1360684612

 

In occasione della Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali UNPLI - Lombardia

Invitiamo tutti i nostri lettori ad inviarci degli scritti (pensieri, poesie o altro) in dialetto, i migliori saranno pubblicati.

Na Cinesinna a Cinisell
La végn, la vègn, la va
la turna, la Cinesinna a Cinisell,
tuc i dì la se vèd
in gir par la città.
La surid cont i soo ugitt
nègher: e a tuc quej
che la véd e la cugnoss
la ghe diss "boungiolno".

E i giovinott del soo quartier
ghe parlen e poeu,
un poo sul seri, ma anca
par schersà ghe disen
"ai uò àini"
che più o mén en Cinés
voeur dì "ti amo".
Lee la sculta, la surid
e poeu la cuntinoa
par la su strada.

Domenica 9 dicembre 2012 – ore 16.00 a Mergozzo, presso la ex chiesetta del parco Cri ritorna lo spettacolo di Onda Teatro.

Dolci ricordi: le petites madeleines di Marcel Proust

È l'ora del mitico dolcetto della Recherche, accompagnato dalla tazza di tè. E poi tutti in cucina, a vedere cosa bolle nella pentola della dispotica Francoise. Prosegue il viaggio di panorama nelle cene d'autore.

Il libro è dedicato agli appassionati di storia che ne prediligono una narrazione giornalistica e incalzante, accompagnata dalla ricostruzione delle vicende umane dei protagonisti e da elementi di colore. Per l'enorme documentazione riprodotta e la profondità della ricerca, può anche dimostrarsi per molti anni uno strumento utile agli studenti, agli storici e alle biblioteche.

Nei rapporti tra potere politico, economico e finanziario e mondo giornalistico italiano esiste una prassi di lungo periodo, declinata dal fascismo in forme mai viste prima ma non pienamente rimossa neanche dalla transizione alla democrazia repubblicana.

Galeotto fu il parroco - Goffredo, Gisella ... e l'amore per il Teatro

Questo è l'80° "racconto breve" scritto dal 2 settembre 2012. Il "progetto-sfida" è di scrivere 365 racconti in 365 giorni (uno al giorno). Riuscirà, il sottoscritto, a raggiungere tale traguardo? Vedremo... "Se son rose fioriranno".

nicedie.it - La storia della Bella Maria - Titolo opera: vecchio castagno in Burcina - (2012) - giorgiomarinoni.itTitolo opera: vecchio castagno in Burcina - (2012) - giorgiomarinoni.it

Questo è il 79° "racconto breve" scritto dal 2 settembre 2012. Il "progetto-sfida" è di scrivere 365 racconti in 365 giorni (uno al giorno). Riuscirà, il sottoscritto, a raggiungere tale traguardo? Vedremo... "Se son rose fioriranno".

Una milanese a Pavia…

Questo è il 78° "racconto breve" scritto dal 2 settembre 2012. Il "progetto-sfida" è di scrivere 365 racconti in 365 giorni (uno al giorno). Riuscirà, il sottoscritto, a raggiungere tale traguardo? Vedremo... "Se son rose fioriranno".

Papà… a 60 anni?

Questo è il 77° "racconto breve" scritto dal 2 settembre 2012. Il "progetto-sfida" è di scrivere 365 racconti in 365 giorni (uno al giorno). Riuscirà, il sottoscritto, a raggiungere tale traguardo? Vedremo... "Se son rose fioriranno".

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi832
Ieri876
Settimana Scorsa6211
Mese Scorso29590
Da Gennaio 20151213209

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out