NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Sabato, 18 Agosto 2012 02:00

Antibatterici con Triclosan danneggiano i muscoli

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Triclosan è una sostanza che si trova comunemente negli antibatterici per la cura personale come saponi e deodoranti, colluttori, dentifrici, vestiti, tappeti, giocattoli e sacchetti della spazzatura.

Secondo i ricercatori della University of California, Davis e dell'Università del Colorado il Triclosan impedirebbe le contrazioni muscolari a livello cellulare. L'esperimento condotto su modelli animali ha dimostrato che il Triclosan rallenta il nuoto dei pesci e riduce la forza muscolare nei topi. La ricerca è stata pubblicata negli Atti della National Academy of Sciences degli Stati Uniti d'America.

"Il Triclosan si trova nelle case di tutti ed è diffuso nell'ambiente", ha detto Isaac Pessah, professore e presidente del Dipartimento di Bioscienze Molecolari presso la Scuola UC Davis di Medicina Veterinaria e ricercatore principale dello studio. "Questi risultati forniscono una forte evidenza che la sostanza chimica può destare preoccupazioni per la salute umana e ambientale".

La US Environmental Protection Agency nel 1998 ha stimato che più di 45 tonnellate di Triclosan vengono prodotte ogni anno negli Stati Uniti, e che la sostanza chimica è rilevabile nei corsi d'acqua e negli organismi acquatici che vanno dalle alghe ai pesci, ai delfini, così come nelle urine umane, nel sangue e nel latte materno.

I ricercatori hanno effettuato numerosi esperimenti per valutare gli effetti del Triclosan sulla attività muscolare, con dosi simili a quelle a cui le persone e gli animali possono essere esposte durante la vita quotidiana.

Durante gli esperimenti il Triclosan ha compromesso la capacità di contrarsi di cellule del muscolo cardiaco e di fibre muscolari scheletriche. In particolare, il gruppo ha valutato gli effetti del Triclosan sui canali molecolari nelle cellule muscolari che controllano il flusso di ioni calcio, creando contrazioni muscolari. Normalmente, la stimolazione elettrica ("eccitazione") delle fibre muscolari isolate in condizioni sperimentali evoca una contrazione muscolare, un fenomeno noto come "eccitazione-contrazione", la base fondamentale di ogni movimento muscolare, anche dei battiti cardiaci. Ma in presenza di Triclosan, la comunicazione normale tra due proteine che funzionano come canali del calcio è stata compromessa, provocando insufficienza dei muscoli cardiaci e scheletrici.

Il team ha anche scoperto che il Triclosan compromette la contrattilità del cuore e del muscolo scheletrico negli animali vivi. I topi anestetizzati hanno avuto una riduzione fino al 25 per cento della funzionalità cardiaca entro 20 minuti dall' esposizione alla sostanza chimica.

"Gli effetti del Triclosan sulla funzione cardiaca sono apparsi davvero incidenti", ha detto Nipavan Chiamvimonvat, professore di medicina cardiovascolare presso l'UC Davis e coautore dello studio. "Anche se il Triclosan non è regolamentato come un farmaco, questo composto agisce come un potente depressivo cardiaco nei nostri modelli".

I topi avevano il 18 percento di riduzione della forza di presa fino a 60 minuti dopo la somministrazione di una dose singola di Triclosan. La forza di presa è una misura a di forza dell'arto del topo mpiamente usata e impiegata per studiare gli effetti delle droghe e dei disturbi neuromuscolari.

Infine, i ricercatori hanno esaminato gli effetti dell'esposizione al Triclosan su un piccolo pesce comunemente usato come organismo modello per lo studio dei potenziali impatti di inquinanti acquatici. Quelli esposti al Triclosan in acqua per sette giorni hanno ridotto significativamente l'attività di nuoto, rispetto ai controlli sia durante il nuoto normale sia quelli in cui il pesce era minacciato da un predatore.

"Siamo rimasti sorpresi dai grandi effetti sui muscoli cardiaci e scheletrici di organismi diversi ", ha affermato Bruce Hammock, un co-autore e professore della UC Davis del Dipartimento di Entomologia. Hammock ha spiegato che è facilmente intuibile che per animali che basano la loro vita sul movimento, anche una riduzione di solo il 10% può comportare una minaccia per la sopravvivenza.

I ricercatori hanno già segnalato che potrebbero esserci altri effetti dannosi del Triclosan sulla riproduzione, a livello ormonale e sui segnali cerebrali.

E' necessario tenere ben presente che gli esperimenti sono stati svolti su modelli animali e che questi risultati non possono essere quindi trasportati sugli esseri umani, ma va pure precisato che gli effetti sono stati estremamente evidenti su due organismi diversi.

"Nei pazienti con insufficienza cardiaca, il Triclosan potrebbe avere effetti significativi, perché è così ampiamente usato", ha detto Chiamvimonvat. "Tuttavia, senza ulteriori studi, sarebbe difficile per un medico distinguere tra naturale progressione della malattia e un fattore ambientale, come il Triclosan."

Anche se il Triclosan è stato sviluppato per prevenire le infezioni batteriche negli ospedali, il suo uso si è diffuso in prodotti antibatterici usati in casa. Tuttavia, secondo la US Food and Drug Administration, oltre il suo uso in alcuni dentifrici per prevenire la gengivite, non vi è alcuna prova che il Triclosan fornisca benefici per la salute o che i saponi antibatterici siano più efficaci del sapone normale con l'acqua. Gli esperti esprimono anche preoccupazione per la possibilità di ceppi batterici resistenti in via di sviluppo con l'uso eccessivo di prodotti antibatterici.

Hammock ha precisato: "Il Triclosan può essere utile in alcuni casi, tuttavia è diventato un onnipresente 'valore aggiunto' fattore di marketing che in realtà potrebbe essere più dannoso che utile. Come minimo, i nostri risultati richiedono una drastica riduzione nel suo utilizzo. ""Abbiamo dimostrato che il Triclosan altera potentemente funzioni muscolari interferendo con la segnalazione tra due proteine che sono di fondamentale importanza per la vita", ha detto Pessah. "Le agenzie di regolamentazione devono assolutamente riconsiderare se debba essere consentito l'uso del Triclosan nei prodotti di consumo."

 

Letto 2268 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi598
Ieri1731
Settimana Scorsa12406
Mese Scorso43991
Da Gennaio 20151700573

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out