NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
News Media

News Media

News, Meteo, curiosità.

Appunti di studio

Da D'Annunzio estetista alle guerre intestinali, al terremoto di Hiroshima a Tacito che racconta la vita di Hitler: il bestiario dei maturandi.

una serie di monetine su un tavolo nero

La commissione Bilancio della Camera ha dato il via libera all'emendamento Boccadutri che sospende dal 1 gennaio del prossimo anno il conio delle monetine da 1 e 2 cent. Rifiutate dai distributori automatici e dalle macchinette per la sosta auto, odiate dai consumatori, dalle cassiere e dagli allergici al nichel e carissime per lo Stato. Non è un caso che in alcuni Paesi la loro abolizione è già stata attuata da tempo. In Finlandia, contestualmente all’avvento della moneta unica, nel gennaio 2002, si decise per l’arrotondamento dei prezzi ai più vicini 5 centesimi. Decisione seguita due anni dopo dall’Olanda, che risparmia in questo modo 36 milioni di euro l’anno. Nel 2010 è stato il turno dell’Irlanda e nel 2014 dal Belgio. E ora potrebbe essere, finalmente, il turno dell’Italia con un risparmio annuo di circa 20 milioni.

il grafico dell'andamento dei saldi di finanza pubblica degli ultimi 20 anni

Negli ultimi 9 anni sono state varate manovre sui conti pubblici per complessivi 960 miliardi di euro. Si tratta di risorse finanziarie sparse in 52 provvedimenti normativi e 1.099 nuove voci di entrate nelle finanze statali e locali. Questi i risultati principali di una ricerca del Centro studi di Unimpresa, che ha incrociato gli effetti di tutti le misure di spesa e di entrata approvate tra il 2008 e il 2017. Secondo la ricerca, l'indebitamento netto è cresciuto di 175 miliardi, con il fisco italiano che continua a essere il peggiore d'Europa.

una batteria di mucche

Entra in vigore da oggi 19 aprile, in via definitiva, l’indicazione di origine obbligatoria per il latte e i prodotti lattiero-caseari. Sono trascorsi infatti i 90 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (numero 15 del 19 gennaio 2017) del decreto “Indicazione dell’origine in etichetta della materia prima per il latte e i prodotti lattieri caseari, in attuazione del regolamento (UE) n. 1169/2011”.

Coldiretti, ricorda anche che sarà possibile, per un periodo non superiore a 180 giorni, trovare sugli scaffali le scorte delle confezioni con il sistema di etichettatura precedente.

Le profezie su Ratzinger 'ultimo Papa'

Non poche sono le teorie che circolano in rete sulla base delle profezie di Malachia. Per alcuni Benedetto XVI sarebbe il penultimo, in attesa di "Petrus Romanus".

il personaggio ad una manifestazione dietro di lui la bandiera

Gilbert Baker, l’artista di San Francisco che ideò la bandiera arcobaleno, è morto all’età di 65 anni

Baker realizzo una bandiera con otto colori nel 1978 per la "giornata degli omosessuali", antesignana del Gay Pride. I colori rappresentavano i molteplici aspetti della sessualità. L’artista disse che voleva trasmettere l’idea della diversità e dell’inclusione, con un simbolo di speranza, utilizzando "qualcosa dalla natura per rappresentare che la nostra sessualità è un diritto".

In seguito il senso originale venne stravolto. Prima i colori sono stati ridotti a sei, ognuno dei quali rappresenta un diverso aspetto dell’umanità, poi la bandiera stessa è diventata il simbolo della pace. Nel 2015, il Museum of Modern Art di New York acquistò la bandiera per la sua collezione di design, definendola una "potente pietra miliare".

Gilbert Baker non aveva niente a che fare con la pace, era anzi stato un soldato del Kansas, di stanza a San Francisco. Aveva invece molto a che fare con la battaglia del movimento di liberazione gay. Dopo il congedo con onore dal mondo militare, ha deciso di imparare l'arte del cucito. “Era una drag queen”, ha spiegato il suo amico di lunga data Cleve Jones aggiungendo: “Ha cucito abiti e costumi bellissimi.”

Baker è morto nel sonno nella sua casa di New York. Non si conosce la causa, ma da tempo era malato di AIDS e aveva subito un ictus qualche anno fa, malattia che lo ha costretto a reimparare la sua arte.

la grafica con le famose matriosche di tutti i sessi

Su richiesta di Non Una di Meno a tutte le organizzazioni lo sciopero generale di 24 ore è stato proclamato ufficialmente da diverse realtà del sindacalismo di base

Questo significa che nelle 24 ore del giorno 8 marzo tutte le lavoratrici del pubblico impiego e del privato possono scioperare perché esiste la copertura sindacale generale.

Puoi farlo anche tu anche se nel tuo luogo di lavoro non ci sono sindacati che appartengono a uno di quelli che hanno indetto lo sciopero e/o indipendentemente dal fatto che tu sia iscritta o meno a un sindacato (per maggiori info clicca qui sul sito della Commissione di garanzia Sciopero).

paperone nel suo caveau

Forbes ha pubblicato la classifica degli uomini più ricchi del mondo del 2016 che riconferma Bill Gates al primo posto, con un patrimonio di $75 miliardi. Forse non tutti sanno che quando aveva 15 anni, il co-fondatore di Microsoft fu accusato di aver hackerato i computer di una grande azienda e fu costretto ad abbandonare l'informatica per un anno. Gates oggi, 60enne, è nel Board of Directors di Microsoft e consulente tecnologico per l'azienda.
Nella lista degli uomini più ricchi del mondo c'è anche un altro ex-hacker, intendendo con il termine "hacker" una persona che utilizza un computer o altri device elettronici per ottenere l'accesso non autorizzato ad alcuni dati. Si tratta di Mark Zuckerberg, che ha creato Facebook nel febbraio del 2004 quando aveva 19 anni e studiava ad Harvard. Qualche mese dopo ha hackerato gli account email di due figure senior di Harvard, la storia è stata riportata nel dettaglio da Business Insider. Oggi Zuckerberg guida il più grande social network del mondo e guadagna $44,6 miliardi.
Altri ex-hacker sono presenti nella lista dei miliardari del 2016: Paul Allen di Microsoft's, Jack Dorsey di Twitter, Jan Koum di WhatsApp, Sean Parker di Napster e Drew Houston di Dropbox.

E tra gli italiani? Non ci sono hacker, anzi c'è il vuoto cosmico. In barba a tutti quelli che parlano di forchette economiche anche in Italia, siamo ultimi e stiamo anzi uscendo da tutte le classifiche. Imprenditori zero, disoccupati a mille!

la famosa stampa della femminista a manica alzata che fa il gesto dell'ombrelloDopo anni di dibattiti su dibattiti, ecco la notizia ufficiale: il QI delle donne supera di gran lunga quello maschile, perché "il cervello femminile si adatta meglio alle difficoltà della vita". Maggiore capacità di sopportazione del dolore, riflessi più veloci, maggiore creatività, così come la capacità di lavorare in "multitasking": in poche parole, più intelligenza.

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi748
Ieri807
Settimana Scorsa6464
Mese Scorso29590
Da Gennaio 20151211422

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out