NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Detti latini

Detti latini

Nel passato conoscere le risposte era prerogativa di Saggi e Iniziati, rigorosamente vincolati al segreto, eppure esiste un filo d'oro che collega tutte le civiltà e che ha permesso di portare fino ai tempi attuali gli insegnamenti dell'antica Saggezza, che comprendono le risposte alle domande primordiali che ogni uomo che comincia a sollevarsi dalla massa bruta, si pone nel suo intimo più profondo: chi siamo? da dove veniamo? dove andiamo?

Intere scuole di filosofia hanno tentato, e ancora lo fanno, di proporre risposte, varie e articolate come le differenze di carattere degli uomini, noi tenteremo di trasmetterle in questa rubrica.

Gaio Valerio Catullo

busto in marmo del persoaggio naso acquilino pochi capelliGaio Valerio Catullo è stato un poeta latino (Verona 87 avanti Cristo - 57 avanti Cristo)
Apparteneva ad una famiglia agiata.

Versione Latino

Audax ad omnia foemina, quæ vel amat vel odit 

Analisi del testo

Una donna, quando ama oppure odia, è capace di qualsiasi cosa

Anche Seneca ("Una donna o ama o odia, non ha una via di mezzo. Il pianto della donna è menzogna. Negli occhi della donna vi sono due tipi di lacrime, le une provocate dal vero dolore, le altre indotte dalla scaltrezze. Una donna che pensa sola, pensa cose cattive") e Publilio Siro (Aut amat aut odit mulier: nil est tertium "Una donna o ama o odia, non c'é una terza possibilità") rafforzano questa asserzione.

Latine loqui

Proverbio Latino

Versione Latino

Nemo propheta in patria

Analisi del testo

Nessuno è profeta nella [propria] patria

L'espressione vuole indicare la difficoltà delle persone di emergere in ambienti a loro familiari.
In ambienti estranei si ritiene generalmente che sia più facile far valere le proprie capacità e qualità.

Gaio Valerio Catullo

busto in marmo del persoaggio naso acquilino pochi capelliPoeta latino (Verona 87 avanti Cristo - 57 avanti Cristo)
Apparteneva a una famiglia agiata.

Versione Latino

Difficile est longum subito deponere amorem

Analisi del testo

E difficile guarire di colpo d'un amore durato a lungo

È la constatazione del poeta che non ha la forza di dimenticare la relazione con Lesbia, donna sposata, che tra alti e bassi è durata molto a lungo.

Gaio Valerio Catullo

busto in marmo del persoaggio naso acquilino pochi capelliPoeta latino (Verona 87 avanti Cristo - 57 avanti Cristo)
Apparteneva a una famiglia agiata. Stando a quanto racconta Svetonio, il padre ospitò Quinto Metello Celere e Giulio Cesare in casa propria al tempo del loro proconsolato in Gallia.

Versione Latino

Odi et amo - Quare id faciam, fortasse requiris - Nescio, sed fieri sentio et excrucior

Analisi del testo

Odio e amo - Per quale motivo io lo faccia, forse ti chiederai - Non lo so, ma sento che accade e mi tormento

Il contrasto di sentimenti che l'amore provoca ("Ti odio e, contemporaneamente, ti amo") è uno dei luoghi più comuni nella letteratura mondiale di ogni tempo. In Catullo è presente la consapevolezza della difficoltà che nasce indipendentemente dalla volontà umana. Al Poeta non resta altro che prendere atto della situazione e soffrirne terribilmente: il verbo excrucior, esprime tutta l'amarezza della situazione e letteralmente significa "sono messo in croce".

Latine loqui

Locuzione latina

Video lupum

Vedo il lupo

Analoga alla frase: Lupus in fabula. Si cita allorché una persona che si teme o della quale si sta parlando, appaia all' improvviso.

Pagina 4 di 229

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi301
Ieri3798
Settimana Scorsa6035
Mese Scorso23451
Da Gennaio 20151158678

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out