NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata

uomo ideale (Kledi Kadiu)

L'uomo ideale per sconsolata (in attesa di Kledi...)

Indando deve avere le tre S: Secksy, Signore, Sensibbile.

Poi andiamo all'alfabeto:

A mi deve... Amare
B mi deve... Bastare
C mi deve... Capire
D mi deve... Difendere
E mi deve... Entusiare
F mi deve... Fascinare
G mi deve... Girare gli assegni
H mi deve... Haccarezzare
I mi deve... Intuire
L mi deve... Le... ggere nel pensiero
M mi deve... Mantenere
N mi deve... Notare
O mi deve... Offrire (sà facciamo alla romana? Io sono siciliana!)
P mi deve... Proteggere
Q mi deve... Qustodire (tu ci tieni alla makkina, alla moto? E stai attendo angora...t'à fottuto! La Donna uguale)
R mi deve... Rispettare
S mi deve... Scatenare
T mi deve... ...ombare
U mi deve... Uuuu quande cose vuoi sapere...

Cicerone

Non amo nimium diligentes.

Non amo le persone troppo zelanti. 

Checco Zalone

Nato a Bari il 3 giugno 1977
Cantante, attore, comico italiano

Aforismi di Checco Zalone

  • Non puoi scancellare sei anni d'amore con il fotoschoc.
  • Se ce l'ho fatta io... ce la puoi farcela anche tu!
  • Ecco, questo è il Sud! Questa è l'obertà!
  • Checco : Mi dispiace per quello che ho detto prima, il fatto del treno, il fatto che ho detto che è salito il ri... l'uomo... come si dice la razza vostra in italiano?
  • [Al convegno del Partito del Nord] Ciao Calabria!!
  • Presentatore : Ma tu il cervello l'hai preso a Media Shopping?
  • Checco : Hey Checco, ogni volta che dedichi questa canzone ad una ragazza lei ti ammolla, ma, dico io, ma non è che porta sfiga 'sta cacata di canzone Checco, non la fare più, sint'a me! 
  • Mamma: E compratelo un cellulare che così ti chiamo! Checco: Mamma, un vero cantante non è facilmente riperibile, non ce l'ha il cellulare. Se uno lo vuole chiama il manager e si mette d'accordo.
  • Alfredo: Oh, tua mamma mi ha detto di Angela, mi dispiace! Sì, vabbè, mò frecatene... Checco: È stata una doccia fresca.
  • Manolo: Com'è andato il viaggio? Checco: Guarda, non mi fate pensare al viaggio. Manolo: Ch'è successo? Checco: Non va a capitare un ricchione nel mio scompartimento, proprio di fronte a me! Manolo: Terribile... 
  • Alfredo [Rivolto al suo compagno Manolo]: Tieni i pomodorini, tieni compagnia a Checco, mò vengo. [Corre a separare i letti] 
  • Checco: Ma pure le Ferrovie dello Stato: fate uno scompartimento a parte per questa gente! Manolo: Esatto... 
  • Checco: Con gli anziani vicino, dove finiremo?
  • Checco: Questa è la classica chitarra classica, è una chitarra a corde... Marika: Lo vedo. Checco: Vediamo come suona. [Suona un accordo] Innanzitutto bisogna accordarla... Marika: Perché, è importante accordarla? Checco: Acciminchia se lo è!
  • Giulio: [Leggendo i titoli delle canzoni di Checco] "Immensamente Angela", "Angela al tramonto" "Sognando Angela"... Dev'essere importante questa Angela... Ma questa qua in fondo, "Guarda tu 'sta zoccola"? 
  • Checco: Sempre Angela! L'ultima che l'ho scritta, perché m'ha lasciato.
  • Emo: Io sono emo. Checco: Ciao, io sono Checco. Senti, ma che sono quei tagli che avete sui bracci? Emo: Noi ci tagliamo perché soffriamo. Checco: Scusa, secondo me è all'ammers (al contrario), voi soffrite perché vi tagliate! Provate a non tagliarvi e vedete che non soffrite.

Proverbio

Experto crede Ruperto

Credi all'esperienza di Roberto.

Cioè dà credito a colui che ha avuto lunga esperienza della vita. 

La cultura a portata di mano

Fregola

Etimologia

Dall'italiano: fregare.

Significato
  • Originariamente si riferiva ai pesci che nel tempo della deposizione delle uova si fregavano ai sassi.
  • Attualmente la locuzione fregola viene indicata come eccitazione sessuale degli animali che quando vanno in calore si strusciano; andare in fregola, in calore, periodo della fregola, degli amori. Per estensione si riferise anche al desidero non represso fra l'uomo e la donna.
  • In senso figurato: frenesia, grande smania; gli è venuta la fregola di scrivere un diario, di fare una telefonata inopportuna.
Sinonimi

Calore, foia, arrapamento, eccitazione, libidine, voglia.
In senso figurato: Brama, bramosia, farnetico, frenesia, mania, smania.

Sir James Paul McCartney

(Liverpool, 18 giugno 1942)

Cantautore, polistrumentista, compositore, produttore discografico e cinematografico, sceneggiatore, attore, pittore e attivista britannico. Raggiunse la fama internazionale come bassista nei Beatles insieme con John Lennon, George Harrison e Ringo Starr.

Aforismi di James Paul McCartney 

  • Alla fine l'amore che prendi è uguale all'amore che hai dato.
  • Le voci sulla mia morte sono oltremodo esagerate. Comunque, se fossi morto, sarei stato sicuramente l'ultimo a saperlo.
  • Non si può mangiare ciò che ha un volto.
  • Ne abbiamo passate tante, negli anni sessanta, con tutta la droga e gli amici che morivano come mosche, e adesso siamo arrivati al punto in cui diamo davvero un grande valore alla vita.
  • Sua maestà è una ragazza molto piacevole, ma non ha molto da dire.
  • Ora capisco che prendere droghe era come prendere un'aspirina senza avere mal di testa.
  • Hanno detto di noi: ma i Beatles non erano materialisti. Balle. Io e John Lennon dicevamo sempre, mentre ci sedevamo a tavolino a comporre una nuova canzone: “Scriviamo i soldi per un'altra piscina, ok?”
  • Penso che ci sia l'urgenza di fermare la terribile fugacità del tempo. Con la musica, la pittura... cercate di catturare anche un solo attimo maledetto.
  • Il fatto è che io non sono un maniaco dell'auto. Anzi, sono estremamente imbarazzato quando devo entrare in un garage, indicare con un gesto vago il motore e dire : "Ehm, penso si tratti del...ehm...sapete...il coso che si è rotto...."
  • Sul Daily Mirror c'era la storia di questa ragazza che scappò di casa e suo padre disse:"Le abbiamo dato tutto,non capisco perchè se ne sia andata." Ma non le aveva dato poi così tanto, non almeno ciò che lei voleva quando scappò di casa."
  • Ci deve essere un modo migliore per fare le cose che vogliamo, un modo che non inquini il cielo, o la pioggia o la terra.
  • Continuo a pensare che l'amore è tutto ciò di cui hai bisogno. Non conosco un messaggio migliore di questo.
  • Nella vita reale, chi non rinuncia è un coraggioso. 
  • Se ci fosse un processo contro di me per perversione sessuale, quella sarebbe sicuramente una prova. Ma io negherei con forza!

la foto in bianco e nero di Kledi Kadiu molto uomo

Uomo (per Sconsolata)

Uomo, lo so che il momento è delicato
ma io ringrazio il padreterno per il dì che ti ha creato
che se tu su questa terra ora non ci stavi,
me lo dice qualcuno per che fare io campavo?
Uomo, tu mi piaci
mi piaci veramente
mi piace la tua voce, il tuo corpo, la tua mente
mi piace il profumo di tabacco e caffè
mi piacciono i baffi, la cintura, il gilè
mi piace il tramviere che mi porta a casa mia
mi piace l'operaio che aggiusta la via
mi piacciono lo sportivo, il cantante, l'attore,
mi piacciono Bassolino, Rutelli, il mio dottore
mi piacciono tutti, non m'importa che fanno
mi basta che sia un uomo, non un quacquaracquà
che ha una legge, che è quella del cuore
che dentro è modesto e fuori è signore
che sa parlarti con bella fantasia
che pure a parole può mettere allegria
che sa guardarti con quel sorriso
che scatena l'inferno...ma promette il paradiso.
Uomo, io sono femmina, e sono fatta per te
ma mi devi cercare
ti devi perdere con me
E NON MI TRATTARE COME FOSSI UNA COSA
POI IO CACCIO LE SPINE...
E TI PERDI LA ROSA
Uomo, io sono femmina e sono fatta per te.
Il giardino segreto dove Dio ci ha creato
non l'abbiamo perduto, se restiamo abbracciati
ma se tu ti ritiri, mio uomo adorato,
che devo dire ancora?
Chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato
scordati la costola che mi hai prestato?

castello diroccato

Castello diruto

Dirùto o dìruto.

Etimologia

Dal latino: dirŭtus, participio passato del verbo "diruĕre" rovinare, distruggere, composto di "dis" e "ruĕre" rovesciare, rovinare.

Significato

Letteralmente: diroccato, abbattuto, rovinato. Si dice diruto ciò che è cadente, in rovina, diroccato. Pur avendo il significato quasi identico a diroccato, ha delle sfumature più pittoresche ed è un termine che soddisfa sia il gergo immobiliare che quello poetico.
(Pulci) Già si vedevan per terra le case dirute ed arse e desolate tutte; (D'Annunzio) contro il muro diruto dell’abside scoperchiata.

Sinonimi

Diroccato, in rovina, demolito, abbattuto.

Ovidio

Hei mihi!, quod nullis amor est medicabilis herbis.

Oh, povero me! L'amore non può essere curato dalle erbe.

Le pene d'amore purtroppo non possono essere curate con l'ausilio dei prodotti.

Maurizio Crozza                      n. 2

Alcuni aforismi di Marizio Crozza      imitando Pierluigi Bersani
  • Siam mica qui ad asciugarci i capelli con l'iPhone. 
  • Siam mica qui a bussare prima di aprir le vongole. 
  • Siam mica qui a schiacciare i punti neri alle coccinelle. 
  • Siam mica qui a far il solletico alle formiche. 
  • Siam mica qui a chiudere il buco dell'ozono con un tappo di sughero! 
  • Siam mica qui a cambiar gli infissi al Colosseo. 
  • Non siam mica qui a consolare le tende da sole. 
  • Siam mica qui a metter il perizoma al toro da monta.
  • Non è che per piastrellare il bagno usi le sottilette. 
  • Siam mica qui a far la carità all'uranio impoverito!  
  • Siam mica qui a toglier le parti grasse alla salsiccia. 
  • Siam mica qui a tagliare i bordi ai toast. 
  • Siam mica qui a metterci la brillantina sui peli del petto.
  • Siam mica qui a rompere le noci a Cip e Ciop. 
  • Siam mica qui a dar la cera in autostrada. 
  • Siam mica qui a sellare i cavallucci marini! 
  • Siam mica qui a metter la crema da barba nei ringo. 
  • Siam mica qui a pettinar la coda alla stella cometa. 
  • Siam mica qui a mettere i pannelli fotovoltaici alle lucciole. 
  • Siam mica qui a togliere le occhiaie ai panda. 
Pagina 4 di 194

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi192
Ieri815
Settimana Scorsa4858
Mese Scorso21236
Da Gennaio 20151127651

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out