NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata

Publio Ovidio Nasone

un busto del personaggio un volto moderno senza particolarità, capelli ricci e folti(43 avanti Cristo- 18 dopo Cristo)
Publio Ovidio Nasone, noto semplicemente come Ovidio, è stato un poeta romano, tra i principali esponenti della letteratura latina e della poesia elegiaca. Fu autore di molte opere.

Versione Latino

Tranquillas etiam naufragus horret aquas

Analisi del testo

Il naufrago teme anche il mare tranquillo

(Epistulae ex Ponto, 2, 7, 8)
L'espressione vuole significare che c'è la paura di ricadere in un pericolo anche quando non ci sono le condizioni che ciò accada.

la statua del personaggio sdraiata a faccia all'aria con una espressione beataEstasi della beata Ludovica Albertoni - Opera di Gian Lorenzo Bernini del 1674, custodita nella chiesa di San Francesco a Ripa - Roma.

Estasi

Sostantivo femminile

Etimologia

Il termine estasi deriva dal greco: ékstasis, ex- = "fuori" + tasis = "dalla mente".

  1. L'estasi è uno stato psichico di svincolamento dalla realtà, di entusiasmo fanatico e di commozione, misto a un senso di rapimento, a volte accompagnato da visioni e da sensazioni uditive allucinatorie.
  2. L'estasi nella fenomenologia religiosa, è l''uscita da sé dell'anima che, abbandonato il legame con il corpo fisico e con i sensi, stabilisce un contatto temporaneo con il divino. Nella teologia cattolica, supremo grado dell'ascesi e dell'esperienza mistica, nel quale l'anima è rapita nella contemplazione di Dio.
  3. Per estensione l'estasi è anche uno stato di intenso piacere: è una musica che fa andare in estasi; estasi amorosa.
  4. Essere in estasi, è sinonimo di essere distratto.

una ragazza bruna che si fa un selfie

Selfie

Etimologia

Il termine Selfie deriva da self = "auto" + -ie = suffisso che indica "esattamente". Attestata dal 2002, in origine, inglese australiano.

Significato

Una selfie è un autoscatto di se stessi realizzato con uno smartphone o un tablet appositamente per essere poi pubblicato su Facebook, Twitter, Instagram o altro social network.
Ci si scatta una selfie per svelare a tutti i followers il proprio #ootd (abbigliamento del giorno) o per mettere in mostra il proprio trucco poco prima di uscire di casa o più banalmente… per farsi vedere.
Definita dall’Oxford Dictionary la parola dell’anno, “selfie” una ulteriore evoluzione sono le declinazioni in base allo scopo dello scatto: helfie se si vuole mettere in risalto i capelli, belfie se è il lato B a far da padrone, welfie se lo scatto è tra le mura dell’ufficio e ancora drelfie se, complice un bicchiere di troppo, si vuole condividere con gli amici il proprio stato di ebbrezza.

Una selfie di solito presenta alcuni aspetti comuni:

  • si vede il braccio che sostiene lo smartphone, oppure lo scatto viene effettuato allo specchio e si vede il dispositivo usato e il flash;
  • i luoghi più soggetti a selfie sono camere da letto e bagno;
  • spesso i protagonisti degli scatti non guardano nella fotocamera.

Alessandro Manzoni

Aforismi e citazioni di Alessandro Manzoni

  • Si dovrebbe pensare più a far bene che a stare bene e così si finirebbe anche a star meglio.
  • Non rivangare quello che non può servire ad altro che a inquietarti inutilmente.
  • Uno dei benefici dell’amicizia è di sapere a chi confidare un segreto.

 alcuni facinorosi si contrappongono in strada alla polizia

Sedizióso

Sostantivo e Aggettivo

Etimologia

Il termine sedizióso deriva dal latino seditionis = "sedizione".

Significato
  1. Sedizióso è sinonimo di fomentare o promuovere un'aperta rivolta contro i poteri costituiti.
  2. Sedizióso per traslazione, è chi organizza, suscita, fomenta, prepara una sedizione o vi partecipa: cittadini, elementi sediziosi. Oppure ciò che costituisce sedizione: adunata sediziosa; moti sediziosi. Oppure ciò che spinge alla sedizione: discorsi, manifesti sediziosi; grida, notizie sediziose.
  3. Sedizióso, anche come sostantivo: un gruppo di sediziosi; i poliziotti hanno circondato i sediziosi; una giovine la quale aveva potuto promettersi a un poco di buono, a un sedizioso, a uno scampaforca in somma, qualche magagna, qualche pecca nascosta la doveva avere (Manzoni).
  4. Nel linguaggio giuridico manifestazione sediziosa è ogni atto di ribellione, ostilità, eccitamento a sovvertire le istituzioni che sia in concreto idoneo a produrre un evento pericoloso per l’ordine pubblico; si distingue dalla radunata sediziosa perché questa implica la presenza di almeno dieci persone.

Una donna (probabilmente) di cui si intravedono solo le mani ben curate con le unghie corte, sta leggendo un !ibro davanti ad un camino acceso e con una coperta con le frange a righe scozzesi di colore beige sulle gambe

I libri ci fanno sognare, ci aiutano a sviluppare la nostra immaginazione. Tutto questo è molto romantico, in effetti, ma leggere un libro ha degli effetti reali sulla nostra mente. Un libro, infatti, fa accadere alcune cose nel nostro cervello: ci aiuta a diventare più empatici ma può succedere anche che pensi di aver sperimentato sensazioni ed esperienze che invece abbiamo solo letto. Ci credete? Questo è lo studio proposto da Open Education Database, che ha stilato la classifica delle cose che succedono nella nostra mente quando leggiamo un libro.

una serie di moto nel giro di prova prima della partenza

Warm up

Inglese - pronuncia: uòom àp

Etimologia

La locuzione Warm up è composta da warm che proviene dal proto germanico warmaz = "riscarlante" + up che proviene dal proto germanico upp = "portare su".

Significato
  1. Il Warm up è una pratica che viene eseguita prima della prestazione fisica-sportiva per preparare il corpo ad affrontare il vero e proprio allenamento riducendo il rischio di infortuni e predisporre ad una migliore performance fisica. Più correttamente in italiano Riscaldamento.
    Anche se non fa strettamente parte dell'allenamento fisico, il riscaldamento è una componente molto importante della pratica sportiva perché funge anche come preparazione, oltre che fisica, anche mentale.
  2. La locuzione Warm up viene usata, come termine tecnico, nelle gare automobilistiche e motociclistiche per riscaldare ruote e motori con un giro di pista prima della gara vera e propria.

Un parco le foglie dai mille colori autunnali, marrone di tutte le tonalità fino al giallo, un sentiero e una panchina, ricoperta di foglie

Settembre, andiamo. È tempo di migrare.
Ora in terra d'Abruzzi i miei pastori
lascian gli stazzi e vanno verso il mare:
scendono all'Adriatico selvaggio
che verde è come i pascoli dei monti.

Han bevuto profondamente ai fonti
alpestri, che sapor d'acqua natia
rimanga né cuori esuli a conforto,
che lungo illuda la lor sete in via.
Rinnovato hanno verga d'avellano.

E vanno pel tratturo antico al piano,
quasi per un erbal fiume silente,
su le vestigia degli antichi padri.
O voce di colui che primamente
conosce il tremolar della marina!

Ora lungh'esso il litoral cammina
La greggia. Senza mutamento è l'aria.
Il sole imbionda sì la viva lana
che quasi dalla sabbia non divaria.
Isciacquio, calpestio, dolci romori.

Ah perché non son io cò miei pastori?

* Suggerito da Elena martire


Che succede di te, della tua vita,
mio solo amico, mia pallida sposa?
La tua bellezza si fa dolorosa,
e piu' non assomigli a Carmencita.

Dici 'E' l'autunno, la stagione in vista
si' ridente, che fa male al mio cuore'
Dici -e ad un noto incanto mi conquista
la tua voce-: 'Non vedi li' in giardino
quell'albero che tutto ancor non muore,
dove ogni foglia che resta e' un rubino?
Per una donna, amico mio, che schianto
l'autunno! Ad ogni suo ritorno sai
che sempre, fino da bambina, ho pianto'.
Altro non dici a chi ti vive accanto,
a chi vive di te, del tuo dolore
che gli ascondi; e si chiede se piu' mai,
anima, e dove e a che, rifiorirai.

* Suggerito da Antonio Guarraci

una paelliera piena di paella di pesce si vedono al centro enormi gamberoni

Paella

Spagnolo, pronuncia: paeja.

Eitimologia

Il nome Paella ritrova le sue origini nella pentola che si utilizza per prepararla: una padella il cui manico è stato sostituito da due maniglie per sostenere il peso della pietanza.
Il termine Paella deriva dal latino patella, diminutivo di patĕra = "contenitore con manico".

Significato

La Paella è un piatto tipico di Valencia di origini arabe. Nel corso del tempo la Paella è diventata un punto di riferimento della gastronomia spagnola. La Paella è essenzialmente l’unione degli elementi culinari presenti nella zona di Valencia: verdure fresche, pollo, anatra e coniglio provenienti dalle campagne limitrofe si sposavano alla perfezione con il riso della zona Albufera (che tradotto significa laguna) caratterizzata dalla forte presenza di risaie.

un cervo beve nello stagno è un disegno a colori realistico

Fedro

(Favole, Libro I, 12,1).

Versione Latino

Inveniri testis haec narratio est:

Saepe, laudatis utiliora quae contempseris

Ad fontem cervus, cum bibisset, restitit, et in liquore vidit effigiem suam. Ibi dum ramosa mirans laudat cornua crurumque nimiam tenuitatem vituperat, venantum subito vocibus conterritus, per campum fugere coepit, et cursu levi canes elusit. Silva tum excepit ferum; in qua retentis impeditus cornibus lacerari coepit morsibus saevis canum. Tum moriens edidisse vocem hanc dicitur: 'O me infelicem, qui nunc demum intellego, utilia mihi quam fuerint quae despexeram, et, quae laudaram, quantum luctus habuerint'.

Analisi del testo

Questa narrazione è testimone che:

Spesso, le cose che hai disprezzato si scoprono più utili di quelle lodate

Un cervo, avendo bevuto, si fermò presso la fonte e vide nell?acqua la sua immagine. Qui mentre ammirandole lodava le corna ramose e disprezzava la troppa magrezza delle zampe, atterrito improvvisamente dalle voci dei cacciatori, cominciò a fuggire per la campagna e con la corsa leggera eluse i cani. La selva poi lo accolse selvaggio; ma in questa, bloccato dalle corna trattenute cominciò ad essere sbranato dai crudeli morsi dei cani. Allora si dice che morendo abbia espresso questa frase: ?O me infelice, che ora finalmente capisco, quanto mi siano state utili le cose che avevo disprezzato, e, quelle che avevo lodato, quanto (di )lutto abbiano recato.

Pagina 4 di 196

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi215
Ieri1039
Settimana Scorsa6947
Mese Scorso29335
Da Gennaio 20151552168

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out